BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Renzi da Fazio, a Cgil e Confindustria: che avete fatto negli ultimi 20 anni?

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi va in tv a rispondere alle parti sociali, a cominciare dalla Cgil ma non solo e da Fabio Fazio parla agli italiani annunciando il taglio delle tasse da mercoledì. Ma non solo: anche la legge elettorale.

Più informazioni su

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi va in tv a rispondere alle parti sociali, a cominciare dalla Cgil ma non solo e da Fabio Fazio parla agli italiani annunciando il taglio delle tasse da mercoledì. Ma non solo: anche la legge elettorale si concluderà entro mercoledì, forse prima e poi è ormai quasi pronto il piano per l’edilizia scolastica per il quale "si useranno bene i soldi che già ci sono".

Una settimana intensa dunque, a cominciare dal piano per l’edilizia scolastica: "Abbiamo previsto di spendere 10 miliardi in tre anni per la risistemazione dell’edilizia scolastica". Dove si trovano i soldi? "Intanto usiamo quelli che già ci sono. I fondi di coesione sono stati spesi per una parte marginalissima, meno del 10%. Questi soldi dobbiamo abituarci a spenderli bene e subito e consentire ai cittadini di verificare come sono stati spesi".

Sulla legge elettorale il premier a Che tempo che fa è un po’ più cauto: "Spero sia la volta buona, è a una passo dal traguardo, lunedì si chiude o al massimo martedì mattina". Quanto alla parità di genere, Renzi afferma: "Se troviamo una soluzione che va bene a tutti sono felice, è giusto che sia una scelta politica. Ma è un tema che non si affronta solo con una discussione sulle poltrone in Parlamento. La parità vera è quando una donna non viene licenziata perché è incinta o quando vengono creati nuovi asili nido".

E sul taglio del cuneo fiscale: "Entro mercoledì abbasseremo per la prima volta le tasse. Non ci crede nessuno? Lo vediamo. "Stiamo mettendo delle date – continua – ed è un rischio pazzesco ma ci impegniamo a tagliare le tasse di 10 miliardi di euro".

Renzi risponde poi alle critiche ricevute dai sindacati, e in particolare dalla Cgil: "Ascoltiamo tutti, compresi Confindustria e Cgil, Cisl e Uil ma decidiamo noi. Quello che c’è da fare lo sappiamo e lo faremo pensando ai cittadini. Non è un derby". E chiede a sindacati e industriali: "Cosa avete fatto negli ultimi 20 anni?". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bravo renzi

    Renzi e’ anni luce più credibile della casta della triplice. Il problema e’ che non riusciranno più a bindolare il popolo a sinistra coi tavoli, lunghi quanto larghi delle concertazioni…..

  2. Scritto da Floriano

    Spero di sbagliarmi ma Renzi a me sembra molto peggio di Berlusconi con il suo milione di posti di lavoro, tante parole ma dilettantismo puro.

  3. Scritto da La verità fa male

    Bravo Renzi. Finalmente un premier giovane che parla un linguaggio chiaro a costo di scandalizzare i sindacalisti e i grandi industriali, i quali insieme ai burocrati pubblici strapagati sono la causa principale dello sfascio della nazione. Vai avanti e fregatene se qualche sindacalista non sarà contento

    1. Scritto da wiw

      Renzi, forse, è bravo a parlare.