BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grillo “secessionista” La Lega Nord applaude: “Beppe dacci una mano”

Beppe Grillo apre alla secessione e la Lega Nord applaude. Dopo aver “conquistato” la Sicilia a nuoto come un novello Garibaldi il leader del Movimento 5 Stelle fa marcia indietro. Ecco cosa scrive sul suo blog: "Basta Roma, torniamo alla Repubblica di Venezia e al Regno delle Due Sicilie. Basta con questa "arlecchinata di popoli, di lingue, di tradizioni che non ha piu' alcuna ragione di stare insieme. Per far funzionare l'Italia e' necessario decentralizzare poteri e funzioni a livello di macroregioni".

Più informazioni su

Beppe Grillo apre alla secessione e la Lega Nord applaude. Dopo aver “conquistato” la Sicilia a nuoto come un novello Garibaldi il leader del Movimento 5 Stelle fa marcia indietro. Ecco cosa scrive sul suo blog: "Basta Roma, torniamo alla Repubblica di Venezia e al Regno delle Due Sicilie. Basta con questa "arlecchinata di popoli, di lingue, di tradizioni che non ha piu’ alcuna ragione di stare insieme. Per far funzionare l’Italia e’ necessario decentralizzare poteri e funzioni a livello di macroregioni. L’Italia – dice – non puo’ essere gestita, da Roma, da partiti inconcludenti". La Lega Nord applaude e invita a non sottovalutare quelle che per molti possono essere solo provocazioni. "Se ci dai una mano, non ci ferma nessuno", commenta il segretario del Carroccio Matteo Salvini anche se non si fida pienamente del nuovo alleato pentastellato e chiede a Grillo di dare prova di coerenza appoggiando il "referendum per l’indipendenza del Veneto" e sostenendo "lo statuto speciale per la Lombardia".

L’attenzione del leader M5S sembra rivolta ad attaccare il "sistema": Napolitano e’ "un signore di novant’anni decide le sorti della Nazione"; Renzi e’ "un imbarazzante venditore pentole che si atteggia a presidente del Consiglio e massacra di tasse e burocrazia" il Paese. Al di la’ delle ipotetiche divisioni del Paese (Grillo posta una mappa dell’Italia del 1494 nella quale appaiono, tra gli altri, la Repubblica di Siena, il Ducato di Mantova e addirittura il Marchesato di Saluzzo), l’operazione sembra destinata a distogliere l’attenzione dai problemi interni al Movimento.

Sabato prossimo, il 15 marzo, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti accogliera’ i primi cittadini cinque stelle ed aspiranti sindaci nella "citta’ ducale" in vista delle prossime elezioni amministrative. La riunione, gia’ marchiata come sovversiva dallo staff M5S, rischia di trasformarsi in un incontro di solidarieta’ nei confronti dei dissidenti recentemente espulsi. Pizzarotti, pero’, frena. "In questo clima di veleni – scrive su Facebook – ci sono voci che sosterrebbero che noi abbiamo creato delle liste di inviti. Nulla di piu’ falso. La partecipazione a questo incontro non c’entra nulla con la certificazione del Blog, e’ solo un momento per fare rete e condividere esperienze". A breve, tra l’altro, i senatori cacciati dal gruppo cinque stelle a Palazzo Madama potrebbero dare vita ad un proprio gruppo parlamentare. I numeri ci sono: ai quattro espulsi della prima ora (Mastrangeli, De Pin, Anitori, Gambaro), nelle ultime settimane si sono aggiunti altri nove (Orellana, Battista, Bocchino, Campanella, Bencini, Bignami, Mussini, Casaletto e Romani). Il totale raggiunge cosi’ 13 senatori, ai quali, secondo fonti parlamentari, potrebbero aggiungersi altri "dissidenti". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cricri

    vedrete che “mano” vi darà grillo ……..

  2. Scritto da coppiedifatto

    la lega dopo berlusconi che l’ ha già fregata cerca un nuovo referente di quelli che san fare solo la voce grossa : dio li fa e poi li accoppia

  3. Scritto da Norberto

    Se queste affermazioni le avesse fatte un grillino qualunque come sarebbe finita la faccenda ? Espulsione immagino . Uno vale uno ma ce n’è …. solo uno.

  4. Scritto da carlo

    prima il no all’abolizione del reato di immigrazione, poi no all’indulto ora avanti con le scissioni, sono contento soprattutto per il suo mentore: Dario Fo, fustigatore dei potenti e restauratore della dignita degli umili

  5. Scritto da gutembergem

    Lega, hai tradito e derubato il nord, zitta e vergognati!!!

  6. Scritto da MAURIZIO

    Beppe Grillo sei la nostra ultima speranza.

  7. Scritto da gigi

    che nostalgia dei comizi preelettorali di un anno fa, strapieni di grillini o presunti tali, tanto divertimento , adesso solo pena

    1. Scritto da disappoint

      stessa storia come per la (ex..) lega : tanti bei propositi poi la normalizzazione, l’ adeguamento, l’urlo vacuo …… e la gente comune che fà solo da alibi a tutti sti (vecchi e nuovi) filibustieri e parolai ..

      1. Scritto da Piero

        Filibustieri i 5 stelle? Mi indica una voce di spesa dello Stato o delle Regioni o della pubblica amministrazione caricataci sul groppone dai grillini? Mi indica una ruberia che avrebbero attuato loro? Grazie! Forse useranno metodi inusuali, non convenzionali, forse saranno ingenui d inesperti, ma non mi risulterebbero essere dei filibustieri….

        1. Scritto da Et Voila

          Te la indico subito : il fatto di aver avuto l’opportunità di cambiare questo paese ed avervi rinunciato per scelta . Questo fa di m5s un partito di nullafacenti , un voto inutile , soldi buttati al vento.

          1. Scritto da Piero

            No caro, il paese non si cambia ammanicandosi con gli stessi che l’hanno devastato. Alleandosi e partecipando alle loro regole, cosa vuoi che si cambi? Hai visto un taglio alle pensioni d’oro, alle molteplici poltrone contemporanee, ai 28 mila forestali siculi, a qualche spreco pubblico?

          2. Scritto da Et Voila

            Nel senso che lo cambierai (!?) quando avrai il 51% ? ehm …. guarda che io non aspetto la fine del mondo e sono sano di mente.

          3. Scritto da Piero

            Allora stai campando già sufficientemente bene adesso, per dire che vivi in un Paese giusto da far governare alle stesse forze politiche che l’hanno dilaniato. Sarai uno della casta o un dipendente pubblico: quelli, in questo momento storico, si stanno arricchendo: non perdono nemmeno uno stipendio e i prezzi dei beni di consumo sono ragionevolmente tenuti bassi dalla gdo. Invece noi siamo senza lavoro!

          4. Scritto da Et Voila

            Non ne stai azzeccando una (nè casta nè dipendente pubblico : solo persona capace di intendere e di volere) , ma è mai possibile che a fronte di domande semplici e fondamentali fuggite sempre rifugiandovi nel qualunquismo ? Governerete col 51% ? Bene, chiunque sia sano di mente sa che non lo raggiungerete MAI : il resto viene per conseguenza . Quante PALLE ! A dilaniare il paese sono stati PDL-LEGA (i fatti sono fatti) , magari col tuo voto ?

  8. Scritto da mark

    Padroni a Casa Nostra, via Tutti gli Indesiderati, ladri, spacciatori, lavoratori in nero,ridiamo fiducia al Paese, regione autonome, basta mantenere Roma e politici, i nuovi Governanti si devono cuccare lo stipendio simile ai Nostri, basta mantenuti, basta promesse, basta illusionisti, sacrifici per tutti basta

    1. Scritto da annojato

      bla bla bla bla bla bla bla

    2. Scritto da Mavalà !

      L’autonomia delle regioni ha dato grande prova di se : un disastro epocale !!!!

      1. Scritto da La verità fa male

        I carrozzoni statali, parastatali e confindustriali continuano a dare grande prova di sè: dirigenti strapagati (spesso incompetenti o raccomandati) che occupano anche 20-25 poltrone; organici strapieni con alto tasso di assenteismo; perdite record ripianate a spese della collettività. I carrozzoni europei, la trojka e i loro dirigenti sono addirittura peggio di quelli italiani: hanno provocato disastri a livello mondiale

        1. Scritto da Figurati !

          E allora si giustificano gli orrendi carrozzoni regionali ? Bisogna cambiare e farli funzionare tutti . Basta alibi che si sono dimostrati per quello che sono !!!

  9. Scritto da Ah ah

    Adesso lo espellono dal M5S ? O era nel programma …… ?

  10. Scritto da Comici Disperati

    Sempre più disperato e ridicolo. Dove sono tutti i grillini del forum che vengono da tutt’italia ? In letargo ? Ah ah , scommettiamo che adesso si gioca la carta dell’uomo nero , dei crocefissi nelle scuole e delle ampolle d’acqua alle sorgenti del Vara ?

    1. Scritto da poeret

      io dico solo che, visto non costa nulla, può leggere direttamente quanto scritto sul blog invece che farsi idee sbagliate e magari i lsangue amaro per quanto riportato, spezzettato, ecc.. da vari giornali, giornaletti.. dove c’è sempre l’opinione dell’uno o dell’altro a “inquadrare” quanto scritto.. poi può tranquillamente trarre le proprie conclusioni..

      1. Scritto da Bill

        Sul blog faccio un po fatica a muovermi tra la pubblicità (che bei soldini …. )

  11. Scritto da pippobbaudo

    ci penserà lui a far riguadagnare alla lombardia le posizioni perdute nella classifica delle 100 regioni d’europa meglio gestite !
    fidatevi ! l’ ho scoperto io !

  12. Scritto da El Torpe

    Bravo Grillo, ricordo a tutti il referendum secessionista in Veneto e Lombardia. Viva l’Italia! (del Nord)

  13. Scritto da domenico

    il solito parolaio alla frutta che sbraita al popolino programmi che non può e non sa nemmeno come fare a realizzare

    1. Scritto da facile

      Semplice, basta aspettare che Renzi li copi.

      1. Scritto da camillino

        eh no , non è poi così semplice .. renzi & berlusca son ben più “furbettini” …..

  14. Scritto da La verità fa male

    QUESTA E’ LA SOLUZIONE. Macro regioni europee omogenee, più indipendenza e autonomia delle macro regioni, sbaraccamento delle costosissime strutture europee e nazionali piene di raccomandati e di dirigenti strapagati incapaci, e se qualche Comune come Roma e Napoli viene amministrato male, niente aiuti statali e lo si lascia fallire. La Lega e Grillo scandalizzeranno i benpensanti “politically correct” ma hanno ragione

    1. Scritto da Come No

      LA SOLUZIONE è pagare le tasse TUTTI e fare una dura legge anticorruzione, ridurre i parlamentari nazionali e regionali e punire duramente il voto di scambio . IN TUTTA ITALIA. Se fosse stato perseguito anni fa non saremmo qui .

      1. Scritto da La verità fa male

        Quelli del PD sono di una ridicolaggine totale. Prima approvano la legge Severino al grido “ci vuole una legge anticorruzione” e poi, dopo averla approvata, gridano di nuovo “ci vuole una dura legge anticorruzione”. Ma si può sapere per quale motivo hanno approvato la legge Severino se non andava bene o la riforma Fornero se c’era il problema degli esodati?

        1. Scritto da Telkì

          Quelli del PDL invece sono suonati e smemorati, si dimenticano che era un OBBLIGO UE ed il PD che aveva proposto una legge fatta in un certo modo , ha dovuto accettare quella del PDL diversamente questo faceva saltare il banco ( era al governo , caro amico)!!!!! Almeno informati ….. poco poco , se non sai un tubo perchè ciàcoli ? In realtà lo sai … ma fai il furbo.

    2. Scritto da Luciano

      Lei crede davvero realizzabile una simile utopìa? Troppi interessi che ballano sempre dietro a denaro e potere impediscono di fare anche le cose più semplici e sensate. Come sempre attraversano schieramenti politici trasversalmente, grillini compresi! Basti vedere che in poco tempo hanno perso la loro “verginità” sfaldandosi in Parlamento. Posso dar merito a Grillo di voler eliminare il marciume, ma sbaglia modi, toni, azioni, gesti. Così la rabbia non diventa una risorsa, ma una disfatta!

    3. Scritto da Te Possino.....

      Dopo 20 anni di “aver ragione” la lega ci ha portati col PDL al fallimento . Capirai ! Con il titolo V che ha dato potere alle regioni l’unica cosa che hanno fatto è stata aumentarsi cadreghe, emolumenti e spese quando non hanno massacrato i bilanci della sanità e si sono coperti di scandali in ogni direzione. Per ricondurli alla ragione adesso bisogna rimodificare il titolo V . NO GRAZIE , abbiamo già dato.

      1. Scritto da La verità fa male

        Il titolo V fu approvato di fretta (e con soli quattro voti di scarto sulla maggioranza prevista alla Camera) nel 2001 dal centrosinistra pochi mesi prima delle elezioni, nel vano tentativo di accaparrarsi qualche voto. Il popolo sovrano ha poi confermato questa schifezza con un referendum e lo stesso popolo sovrano ha bocciato la riforma del 2006 che riduceva il numero dei parlamentari, quindi quando si parla di “schifezze” anche la sinistra e il popolo hanno le loro gravissime colpe

        1. Scritto da TeStrapossino....

          il titolo V, unico intervento federalista in 15 anni è stato fatto dal PD sull’onda del decentramento federalista, la realtà ci ha dimostrato che, essendo in italia, l’unico uso che ne è stato fatto è stato a base di cadreghe e stipendi. Per la riforma del 2006.. che panzana , fu messa DELIBERATAMENTE insieme (blocco unico) a ogni sorta di stravolgimenti costituzionale e giustamente gli italiani non poterono che bocciare il tutto. Cà nisciuno è fesso.

  15. Scritto da kurt Erdam

    E i cittadini dovranno cambiare la biancheria ogni mezzora e la porteranno sopra i vestiti così si potrà controllare se le disposizioni saranno osservate.E inoltre,a partire da questo momento,tutti i ragazzi con meno di 16 anni..avranno tutti 16 anni.A questo punto arrivava un ambulanza venivano giù 2 infermieri con la camicia di forza e lo portavano via(nel film).Qui vediamo un po’ come va a finire,i lecca(?)piedi tipo crimi,taverna & si adeguano di sicuro,quelli normali,vedremo

    1. Scritto da La verità fa male

      Eccolo qui, fa lo spiritoso il sapientone che si è fatto il mazzo. Intanto la Corte dei Conti e l’ex assessore al bilancio della Giunta De Magistris dicono che il Comune di Napoli (dopo la munnezza in mezzo alla strada delle giunte targate PD) è tecnicamente fallito grazie anche a un’evasione fiscale che supera il 50%. Lei che è inflessibile contro il barista che non emette lo scontrino che boicotta Bolgare per protesta contro il sindaco, cosa ne pensa di questa vergogna nazionale?

      1. Scritto da kurt Erdam

        Io cittadino che mi sono fatto il mazzo mi vergogno per chi fa pagare il ticket agli epilettici e paga l’avvocato agli omicidi volontari,per chi è andato al potere falsificando le firme delle liste,per chi andava in vacanza premio sullo yacht di daccò,per chi spende il doppio per allievi di scuola privata rispetto alla scuola pubblica,per chi fa pagare doppie tasse agli extracomunitari che lavorano come gli altri.per chi miliardario coi soldi nostri ci combatte.Per i citrulli che non capiscono

        1. Scritto da La verità fa male

          Lei “cittadino che si è fatto il mazzo” spara nel mucchio alla ricerca degli scandali lombardi e di Bolgare e tace clamorosamente sulla questione che le avevo sollevato (il 50% di evasione fiscale a Napoli, certificato dalla Corte dei Conti e dall’ex assessore al bilancio). Non dice nulla in merito a ciò perchè sa benissimo che IL PROBLEMA VERO dell’Italia è il clamoroso divario tra le regioni virtuose e le regione sprecone bancarottiere

          1. Scritto da kurt Erdam

            Io abito(e pago tutte le tasse)in Lombardia,dove la corte dei Conti ha condannato castelli a restituire i soldi del surgelatore di pesce suo consulente per l’edilizia carceraria,dove si paga l’avvocato ad assassini volontari e si fa pagare il ticket agli epilettici,dove per uno studente delle scuole private si spende il doppio che per uno delle scuole pubbliche ecc..ecc… Il suo benaltrismo non lo pratico.Il problema vero sono i ladri evasori,non tanto nel numero quanto nell’ammontare evaso

          2. Scritto da La verità fa male

            Guardi che nel Comune di Napoli sia il numero che l’ammontare evaso sono alle stelle (se tutti avessero pagato, non si sarebbe a un passo dalla dichiarazione di fallimento). Solo che lei lo pratica eccome il “benaltrismo”, peggio di me: quando si toccano scandali che non riguardano la Regione Lombardia o la destra lei svicola, cincischia, si perde in chiacchiere inconcludenti

      2. Scritto da LeBugieFanBene?

        Non so cosa ne pensa Kurt , io penso che i governi berlusconi-lega per un decennio SONO STATI A GUARDARE le varie palermo, catania, taranto, rom , sanità del lazio, so che si sono rifiutati di fare serie leggi anticorruzione, che si sono occupati di tutto meno che di economia, burocrazia e apparato industriale, so che hanno tollerato evasioni di ogni genere incentivandole moralmente con condoni e scudi, so che l’unico federalismo fatto è stato l’aumento della grana ai politici regionali

        1. Scritto da kurt Erdam

          Io la penso come lei,con le regioni abbiamo costruito tante piccole corti ognuna coi suoi ciambellani,nani e ballerine,i costi della sanità sono triplicati e oggi c’è una distribuzione della ricchezza abnorme,Il progresso arrivava ed era chiaro che in fabbrica ci sarebbe voluta meno gente,tutti avevamo auto e televisione ed era chiaro che ne sarebbe stato necessario costruirne meno ma i nostri governanti pensavano al bunga-bunga e vedevano ristoranti e voli pieni e adesso siamo nella pupù.

          1. Scritto da Sergio

            Non dimentichiamoci che non possiamo fare tutti il dipendente statale, altrimenti chi produce il pane o la bistecca? E con che tasse si raggruzzolano i soldi per comporre gli stipendi degli statali, i quali, per ironia della sorte, sono gli unici col posto sicuro e che non risentono della crisi? Se calano le produzioni di case, auto, televisori, calerà anche il lavoro per chi sbrigava pratiche pubbliche e fiscali su questi beni: perché loro non perdono lo stipendio e il lavoro????

          2. Scritto da kurt Erdam

            I grandi menatori di torrone(di tutti i partiti)non hanno ancora capito che il sistema economico attuale è finito.Non è facile trovare alternative ma se tutti hanno la televisione è inutile andare avanti a farne altre bisogna studiare qualcosa di diverso.Così negli ultimi 20 anni si è pensato solo all’utile nelle tasche di pochi.NON FUNZIONA PIU’.Bisogna ridisegnare il sistema,soddisfare i bisogni di tutti cambiando modo di ragionare.Il pane e la bistecca bisogna garantirli a tutti

  16. Scritto da FILIPPO

    Sotto la Repubblica della Serenissima Bergamo ha avuto un periodo florido e pur essendo terra di conquista fu trattata con maggiore dignità di quanto non faccia questa Italia farlocca.

    1. Scritto da Luciano

      Ussignùr, com’è anacronistico! Possiamo anche pensare di tornare ad Annibale? Siamo in un contesto storico completamente diverso e sarebbe utile ragionare in termini molto più contemporanei.

      1. Scritto da Filippo

        Classico esempio di chi non vuol capire. Nessuno pensa di tornare indietro ma, appunto, andare avanti. Separiamoci da questa Italia che mai è esistita !

        1. Scritto da Luciano

          Classico esempio di chi non è andato al sodo. Un po più di pragmatismo e concretezza. Il resto diventa un mucchio di frasi per allungare le pagine! Infatti apprezzo molto più leggerla in “Separiamoci da questa Italia che mai è esistita!”

    2. Scritto da Fodecò

      Fumo, polverine o funghi ?

  17. Scritto da Paul

    Lavori pubblici, è il crollo: in cinque anni è -72 per cento!
    Meno 72 per cento di appalti pubblici in cinque anni tra città e provincia di Bg. Eppure le tasse non calano, chissà dove vanno i nostri soldi…..

    1. Scritto da Bingo

      Dal 2001 l’italia avrebbe dovuto cominciare a ridurre il debito , invece lo abbiamo aumentato a dismisura. Vedi tu.

    2. Scritto da mao

      Che piaccia no la soluzione sta proprio li,i soldi finiscono per coprire i buchi,è meglio dire voragini delle solite città e regioni che ben conosciamo,voto di scambio uguale spese senza controllo uguale debito pubblico.Non cè renzi che tenga o ci si separa o il fallimento sarà certificato,per ora è solo rimandato.

      1. Scritto da Roger

        C’è anche quello ma per coprire le voragini delle solite città è già costato e costerà un paio di miliardi , qui stiamo parlando di centinaia e centinaia di miliardi

  18. Scritto da il polemico

    prima si introduce l’imu sugli immobili per dare una mano alla mps,che rimane comunque sommersa di debiti,ora aumentano la tasi per salvare roma,per salvare napoli cosa deve aumentare?da 2 anni a questa parte i vari governi pensano solo ad aumentare le tasse senza pensare all’economia reale,anzi,si lamentano pure se qualcuno osa toglierne qualcuna

    1. Scritto da Smemorato

      Dopo che berlusconi e la lega avevano fatto il record assoluto delle tasse nazionali e locali , hanno conciato così male l’italia che i governi successivi, sempre sostenuti da berlusconi fino a 5 mesi fa, hanno dovuto applicare il fiscal compact da lui concoradato con l’europa per uscire dalla situazione di falli mento procurata dal PDL e dalla Lega. Te n’eri dimenticato ? P.S. com’è quella dell’imu per mps …. ? ti sei dimenticato di penati ….. non perdermi i colpi.