BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nel derby della Bassa striscione in campo per la grazia a Monella

Il derby della Bassa Bergamasca tra Arzago d'Adda e Acos Treviglio si trasforma nel derby della solidarietà per la famiglia di Antonio Monella, l'imprenditore edile di Arzago condannato a sei anni e due mesi per aver ucciso il 19enne Ervis Hoxha che gli stava rubando l'auto. Nei giorni scorsi molti esponenti politici si sono schierati al suo fianco nella richiesta di grazia presentata al presidente della Republica Giorgio Napolitano.

Il derby della Bassa Bergamasca tra Arzago d’Adda e Acos Treviglio si trasforma nel derby della solidarietà per la famiglia di Antonio Monella, l’imprenditore edile di Arzago condannato a sei anni e due mesi per aver ucciso il 19enne Ervis Hoxha che gli stava rubando l’auto. Nei giorni scorsi molti esponenti politici si sono schierati al suo fianco nella richiesta di grazia presentata al presidente della Republica Giorgio Napolitano. In primis la Lega Nord: il segretario federale Matteo Salvini si è recato ad Arzago per trovare Antonio Monella. Anche il segretario provinciale Daniele Belotti ha sostenuto la necessità di grazia nei confronti dell’imprenditore. L’appello è stato raccolto anche dal segretario Pd e sindaco di Arzago Gabriele Riva e dal parlamentare di Scelta civica Alberto Bombassei. La grazia può essere concessa a una condizione: che venga risarcita la famiglia della vittima con i 150 mila euro stabiliti dal giudice. Monella sembra essere disposto a concedere il risarcimento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luc

    Bene. Allora io inizio a girare con un accetta nella cintura.
    Avvisati.
    Il primo che si azzarda a non farmi la ricevuta fiscale, zac!
    Un dito alla volta.

  2. Scritto da sandro

    MONELLA VA GRAZIATO SUBITO!!! speriamo che Re Giorgio faccia almeno questo di giusto.

  3. Scritto da giupì

    Solo questione di soldi? Non vi sembra che nell’articolo manchi qualcosa, per esempio il pentimento per avere ucciso un uomo?

  4. Scritto da mario ghisleni

    massima vicinanza al sig.Antonio e alla sua famiglia e un applauso ai sostenitori dell’Arzago. ormai non se ne può più: siamo all’assurdo.

  5. Scritto da assassino.

    ergastolo subito.

  6. Scritto da marco

    ma a parti invertite (la condanna al derubato Ervis, dopo che lo stesso ha ucciso il ladro Monella), stesso comportamento da parte di politici & Co?

  7. Scritto da LEGITTIMA DIFESA

    Se la mia Vita é in pericolo,giusto é che mi difenda.
    Il tipo che é stato seccato,non aveva attentato alla Vita di nessuno,stava fuggendo con un auto rubata.
    La Vita di un essere umano vale piu di una automobile…?!

  8. Scritto da fausto

    monella non deve andare in carcere e neanche risarcire la famiglia.ma è mai possibile che un ladro che gli va male gli si debba dare pure i soldi????solo in italia accade questo.che provino andare a rubare negli altri paesi e imbattersi con i proprietari della casa e vedranno che la è tutelato il proprietario non il ladro.

  9. Scritto da maria grazia

    bravi x lo striscione.Mobilitiamoci tutti. Il sig. Monella non deve andare in carcere!!!!

  10. Scritto da Daniele

    Scandaloso.

  11. Scritto da TT

    150mila €:la vita di un essere Umano non vale proprio un c*azzo! Avanti cosi e da domani si apre la caccia…

    1. Scritto da bepi

      Semplicemente il ladro/aggressore una volta tanto ha trovato quello del formaggio: il sig. Monella dovrebbe essere proposto per una onorificenza, e gli si dovrebbe ridare il porto d’arma.

      1. Scritto da Daniele

        A te e quelli che ragionano come te invece si dovrebbe proporre una cura psichiatrica vista la leggerezza con cui parlate di dispensare morte.