BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il regno fantastico di Pierre-Luc Granjon in mostra a Sant’Agostino

La mostra dedicata al regista e illustratore francese Pierre-Luc Granjon ha aperto di fatto la 32ª edizione del Bergamo Film Meeting. La mostra offre ai visitatori disegni, sculture, bozzetti e scenografie relative a cinque delle sue sei, fino ad oggi, produzioni.

Più informazioni su

Venerdì 7 marzo alle 19, nella suggestiva sala alla Porta Sant’Agostino, l’appuntamento per l’inaugurazione della mostra “Nel regno di Pierre-Luc Granjon" ha di fatto aperto la 32ª edizione del Bergamo Film Meeting che da sabato 8 marzo fino a domenica 16 marzo riempirà le agende dei cinefili bergamaschi e non solo, con una fitta programmazione di proiezioni. Sette film in concorso e molte rassegne a tema, lo ricordiamo.

L’esposizione dedicata a Pierre-Luc Granjon – regista francese di film d’animazione, illustratore e modellatore – offre ai visitatori disegni, sculture, bozzetti e scenografie relative a cinque delle sue sei, fino ad oggi, produzioni. In particolare si possono ammirare alcuni dei disegni realizzati per i film animati con la tecnica del découpage, i fondali della serie televisiva dedicata alle 4 stagioni, passando per le sue preziose sculture fino alle fotografie dei backstage dei suoi lavori che ci raccontano il lavoro dell’animatore.

E’ davvero un “regno” a sé quello creato da questo maestro artigiano dell’animazione. Un universo molto personale in cui Granjon utilizza diverse tecniche (plastilina, disegno animato, découpage) per raccontare storie semplici e forti che penetrano nel profondo delle emozioni dell’infanzia e comunicano in modo immediato con lo spettatore, adulto o piccino che sia.

I riferimenti estetici vanno dai personaggi che affollano i dipinti dei Bruegel, alla scultura romanica, alle miniature medievali, ma sopra a tutto spicca una sensibilità narrativa nel comporre la scena e i movimenti dei personaggi fortemente caratterizzati, una tecnica sicura nel filmarli. Nell’allestimento della mostra è stato previsto anche uno schermo dove vengono proiettati alcuni spezzoni dei film di Granjon.

Tutti i materiali presentati alla mostra sono relativi ai seguenti film:

Petite escapade (Francia, 2001)

L’enfant sans bouche (Francia, 2004)

Le loup blanc (Francia, 2006)

L’hiver de Léon [co-regia Pascal Le Notre] (Francia, 2007)

Le printemps de Mélie (Francia, 2009)

L’eté de Boniface [co-regia Antoine Lanciaux] (Francia, 2011)

L’automne de Pougne [co-regia Antoine Lanciaux] (Francia, 2012)

La grosse bête (Francia, 2013).

La mostra, promossa da Bergamo Film Meeting, realizzata in collaborazione con il Comune di Bergamo, Divisione Attività Culturali, Turismo, Giovani, Sport e Tempo Libero e con il sostegno di Fondazione Cariplo, resterà aperta fino al 30 marzo. Durante Bergamo Film Meeting gli studenti, previa prenotazione, potranno visitare la mostra accompagnati da una guida. Bergamo Film Meeting presenta, in una rassegna dedicata, tutti i film di Pierre-Luc Granjon e alcune delle opere degli autori che lo hanno particolarmente influenzato durante la sua carriera artistica.

Sala alla Porta di S. Agostino, via della Noca – Bergamo

Orari: martedì – venerdì 15.30 – 19.30

sabato – domenica 11.00 – 19.30

Ingresso libero

Paola Suardi 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.