BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Bergamo Film Meeting” Nove giorni di cinema, incontri e divertimento

Dall’8 al 16 marzo la 32.esima edizione della manifestazione dedicata al cinema. Per la sua realizzazione collaborano Laboratorio 80 e Lab 80 film, partner del festival.

Torna da sabato 8 a domenica 16 marzo Bergamo Film Meeting, a cui collaborano Laboratorio 80 e Lab 80 film, partner del Festival. Nove giorni di cinema, incontri e divertimento. Oltre 100 film, per conoscere nuovi autori, le espressioni più originali nel campo della produzione audiovisiva e per rivedere i grandi film del passato.

Per accedere alle proiezioni e assistere a tutti gli eventi di Bergamo Film Meeting 2014, è possibile acquistare l’abbonamento per tutta la manifestazione oppure il biglietto per ogni singola fascia giornaliera. Biglietti e abbonamenti si acquistano alla biglietteria in Piazza Libertà a partire dalle 12 di sabato 8 marzo.

Gli abbonamenti per tutta la manifestazione si possono anche acquistare on-line. L’abbonamento per tutte le proiezioni costa 40 euro, con riduzione a 35 euro per i soci di associazioni di cultura cinematografica e per le altre associazioni convenzionate con il Festival (soci Lab 80, i minori di 26 anni, Noi Club, dipendenti e clienti UBI Banca, Possessori Elav Card, Giovani Card, abbonati ATB, dipendenti ATB e TEB, dipendenti Tenaris Dalmine). Con il semplice abbonamento si ha diritto all’accesso a tutte le proiezioni della 32a edizione del festival (nei limiti di capienza delle sale), al ritiro dei cataloghi editi dal Festival e a partecipare a tutte le attività collaterali promosse dal festival (dibattiti, premiazione, incontri con gli autori).

Il biglietto per accedere alle proiezioni di Bergamo Film Meeting di ogni singola fascia giornaliera (mattino, pomeriggio, sera) costa 7 euro. Con un solo biglietto si possono vedere due film. Il costo del biglietto giornaliero è di 12 euro. Non si accettano prenotazioni dei posti in sala e non si effettua prevendita dei biglietti.

Ecco le sezioni del festival:

– “Mostra concorso”. La competizione internazionale presenta 7 lungometraggi, inediti in Italia, che concorrono al Premio Bergamo Film Meeting, assegnato ai tre migliori film della sezione sulla base delle preferenze espresse dal pubblico.

– “Visti da vicino”. Una selezione di documentari, provenienti dal panorama internazionale: corti, medi e lungometraggi. Film per i quali la definizione “cinema della realtà” è riduttiva, che ci parlano di incontri e personaggi in maniera unica e coinvolgente.

– “Dirk Bogarde”. Retrospettiva dedicata a Dirk Bogarde (1921-1999), artista dai molteplici talenti, inconfondibile per la sua presenza scenica elegante, precisa e di sensuale intensità, celata dietro un apparente e disinvolto distacco.

– “Ma papà di manda sola?”. Un viaggio nella screwball comedy, dagli anni ’30 agli anni ’60, con 10 film giocati su ritmi sostenuti e sceneggiature impeccabili, dove i personaggi femminili si impongono con la loro spregiudicatezza, una buona dose di follia e una forte inclinazione all’avventura.

– “Europa: femminile, singolare”. Rassegna dedicata alle opere di alcune tra le registe più rappresentative del panorama europeo, che si sono affermate in questi ultimi anni sulla scena delle produzioni cinematografiche indipendenti.

– “Pierre-Luc Granjon”. Pierre-Luc Granjon è regista di film d’animazione, illustratore e modellatore. Attraverso diverse tecniche di animazione (volumi, disegno animato, découpage), Granjon racconta con semplicità e immaginazione il profondo universo infantile.

– “Bergamo Film Meeting inaugura Bergamo Jazz”. Come da tradizione la domenica di chiusura del Festival prevederà il passaggio di testimone con Bergamo Jazz, che festeggia quest’anno la 36a edizione.

– “Kino Club”. È la sezione dedicata al pubblico più giovane: proiezioni di corti e lunghi d’autore, visite guidate alla mostra di Granjon, un workshop di disegno diretto su pellicola di Vincenzo Gioanola, e il Telepongo, laboratorio d’animazione con la plastilina curato dall’associazione Avisco.

Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare “Bergamo Film Meeting Onlus” in via Pignolo, 123 a Bergamo, chiamando il numero 035363087, inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica info@bergamofilmmeeting.it e consultando il sito internet www.bergamofilmmeeting.it Per visualizzare il rpogramma dell’edizione 201 del festival, infine, è possibile visualizzare il sito www.bergamofilmmeeting.it/Calendars/index

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.