BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stop ai delfini-clown Lav lancia la battaglia: “Non siate complici”

“Basta show, i delfini non sono pagliacci”: la nuova battaglia Lav arriva nelle piazze nell'ultimo weekend di marzo e nel primo di aprile, una richiesta a Governo e Parlamento per vietare l'importazione di delfini e di altri cetacei a fini di spettacolo.

Più informazioni su

Basta show, i delfini non sono pagliacci!”: la Lav lancia la sua battaglia e, nell’ultimo weekend di marzo e nel primo di aprile, sarà in piazza per chiedere al Governo e al Parlamento una nuova legge che vieti l’importazione di delfini e di altri cetacei a fini di spettacolo.

Una presa di posizione forte che, però, non si rivolge solamente alla politica: la Lega Anti Vivisezione si appella infatti anche ai cittadini, chiedendo di non andare a visitare i delfinari per non essere complici di “un’inaccettabile prigionia”.

Lav in piazza, dunque, il 29 e 30 marzo e il 5 e 6 aprile: ai banchetti, oltre alle tradizionali uova di Pasqua dell’organizzazione di cioccolato fondente del commercio equo e solidale (“Un dono generoso per amici e parenti e per gli animali che in questo modo ci aiuterete a salvare”) si potrà sottoscrivere la petizione “Nuota, pagliaccio” che ha come obiettivo anche quello di costruire il primo rifugio per i delfini in un’area di mare protetta per accogliere quelli provenienti da strutture dismesse.

“Le nostre investigazioni – scrive la Lav – confermano che in Italia i delfinari non hanno alcuna funzione educativa né scientifica o di conservazione della specie, ovvero non rispettano queste caratteristiche obbligatorio per legge, facendo invece spettacolo: un inganno che i cittadini devono conoscere e a cui dobbiamo mettere fine, a tutela degli animali imprigionati in questa forzata cattività. Mai più zoo d’acqua, mai più delfini-clown”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.