BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si toglie la vita titolare di NoiViola: sconvolta via Sant’Alessandro

Il cinquantenne, titolare di NoiViola, si è tolto la vita all'interno del suo esercizio commerciale, tra abiti e scarpe di classe. In pieno centro a Bergamo, in via Sant'Alessandro.

Più informazioni su

Ha detto alla commessa di andare pure a pranzo che lui si sarebbe fermato ancora un po’ in negozio. Ma la donna, quando è rientrata, intorno alle 15, ha visto dei foglietti scritti a mano sulla cassa e ha immaginato il peggio. Gigi Marconi, classe 1963, titolare con il socio Augusto Perico di NoiViola, si è tolto la vita impiccandosi all’interno del suo esercizio commerciale, tra scarpe e abbigliamento di classe. In pieno centro a Bergamo, in via Sant’Alessandro al numero 2.

Un gesto che nel pomeriggio di quello che sembrava uno dei venerdì più sereni da mesi, ha sconvolto l’intera via e il centro città. E che getta nella disperazione la moglie e i due figli adolescenti.

Una decisione disperata come quella che, meno di un anno fa, aveva preso un altro commerciante cittadino che, sommerso dai debiti per la sua rivendita di prodotti per parrucchieri in via Palazzolo, aveva deciso di farla finita (leggi tutto qui). Anche se i motivi che hanno portato Gigi Marconi a questo gesto estremo li conoscono solo i suoi cari a cui l’uomo ha lasciato una lettera.

Gigi, col socio Augusto, dal 1987 proponeva ai bergamaschi di città calzature, accessori e abbigliamento di qualità eccellente, prima in piazza Pontida, poi in via Sant’Alessandro con vetrine affascinanti e ampie 12 metri, con una selezione che, sull’onda del colore viola, certo non facile e non per tutti, puntava sull’originalità e sull’arte del saper vestire.

La sua scomparsa ha gettato nello sconforto molti commercianti di via Sant’Alessandro.

"Qui siamo come una famiglia, ci conosciamo tutti – racconta la titolare del bar sotto i portici – Non riusciamo a credere che proprio Gigi abbia compiuto un gesto simile. Era una persona solare, gentile. Nessuno avrebbe mai immaginato un gesto simile".

"Il martedì andava a giocare a calcio, abbiamo visto nascere e crescere i suoi figli, veniva da me anche tre volte al giorno qui siamo abituati, il borgo è un po’ come casa nostra, siamo una grande famiglia" afferma la tabaccaia di via Broseta.

"Incredibile per il gesto e per la persona, Gigi era una persona splendida" aggiunge un commesso della gastronomia di fronte.

E nella via dello shopping quella serranda abbassata è il vero colpo al cuore. I passanti si fermano, chiedono che cosa è successo quando un giovane porta un mazzo di rose bianche e si allontana con gli occhi arrossati dal pianto. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea Crivellenti

    Caro Gigi forse Dire che eravamo amici e’ troppo tuttavia Apprendere questa brutta notizia mi ha sconvolto

    Gigi e’ una persona solare un professionista esemplare e corretto uomo di grandi qualità e spessore
    Incredibile da parte sua questo tremendo gesto
    Abbraccio il caro amico Augusto il personale di noi viola
    Un pensiero in particolare alla famiglia

    Mi spiace Gigi ti saluto in ritardo
    ma con grande e sincero affetto

    Ciao
    Andrea Crivellenti

  2. Scritto da Giuliano

    Una preghiera per Gigi.
    Nei momenti di di difficoltà i più sensibili reagiscono lasciando tutto.
    Condoglianze ai familiari.

  3. Scritto da sergio

    ogni giorno persone che si tolgono la vita perchè deluse stanche costrette a combattere tutti i giorni contro uno stato esoso che ti prende tutto.purtroppo però noi italiani siamo bravi a parlare e basta.non sarebbe ora di arrivare ai fatti e prenderci in mano questa italia arrivata allo sfascio??sentite condoglianze alla famiglia

  4. Scritto da Mario C.

    Non so se è colpa dei politici, della crisi o che altro ancora….so solo che il mio amico Gigi non c’è più. Quando qualcuno ci lascia tutti lo ricordano come una brava e bella persona..,.Gigi lo era sul serio ! Marito fedele, padre esemplare , grande lavoratore. Ha fatto solo un grande errore….e tutti quelli che gli volevano bene lo stanno pagando adesso : non dovevi lasciarci così !! Ciao Gigi , riposa in pace.

  5. Scritto da Roberto

    Sentite condoglianze alla famiglia,siamo ormai stanchi di tutte le istituzioni politiche e statali di questo Paese corrotto che pensa solo a far del male ai cittadini. Ciao Gigi ti voglio ricordare solare.

  6. Scritto da Alberto

    Ciao Gigi, davvero una bella persona…
    Ci mancherai
    Un grande abbraccio alla famiglia

  7. Scritto da Pier

    Purtroppo a pagare sono sempre i piu onesti , mentre gli evasori fanno cio che vogliono, viviamo in paesi piccoli e di queste cose se ne vedono molte .a calcinate se non sei del paese sbagli il disco orario multa ,se sei del paese e anche evasore amico dei vigili non ti fanno niente! Ps . Vigili non vi ho mai visto dare la multa a qulle quattro macchine fuori il bar pradella ,sveglia

    1. Scritto da Narno Pinotti

      Una persona si è tolta la vita, e non si sa perché: chi la conosceva, anche di sfuggita, manifesta sgomento e dolore. E lei tira in ballo il disco orario e il bar Pradella a Calcinate? Un minimo di rispetto, un pizzico di decenza.

  8. Scritto da sevi

    un belissimo ricordo

  9. Scritto da commerciante esausto

    Non dobbiamo toglierci la vita dobbiamo lottare tutti insieme basta omicidi di stato.Confido in bgnews di non censurare i commenti anche forti visto il momento tutti dobbiamo fare la nostra parte

    1. Scritto da franc

      crudele continuare ci saran anke delle cause da rimediare prima di arrivare al gesto finale

  10. Scritto da ANGIE

    mi fanno venire la pelle d’oca queste notizie sconvolgenti! Basta Politici! Così gli italiani non possono più andare avanti! O ci vedrete tutti costretti a scappare via dal nostro paese! Voi ci state prendendo tutto! Sentite condoglianze a tutta la famiglia…

    1. Scritto da angilberto

      Non dobbiamo scappare noi, dobbiamo far scappare via quei politici che non sono degni della loro carica come hanno fatto in Ucraina..

      1. Scritto da Paul

        Giusto, ma temo non sia una soluzione pacifica… Ma se fosse il caso, facciamolo. Hanno conciato qui un paese demenziale con leggi, leggine, burocrazia orpelli e tasse soltanto per depredare sistematicamente il cittadino. Per far cambiare il codice fiscale errato (hanno sbagliato loro) al catasto: due mattine da impiegare, modulo da compilare, marca da bollo 16 euro, due mesi di tempo per l’effettiva attuazione, quando avevano la schermata lì sul monitor e potevano correggerlo in 3 secondi

  11. Scritto da Guido

    Ho conosciuto Gigi:un uomo dall’animo nobile,e’stato un grande piacere conoscerlo ed un grande dolore averlo perso.questa crisi ci sta portando via tutto:dignità’,voglia di vivere ,uomini troppo puliti x riuscire a sopportare,tutto cio ‘che in una vita abbiamo creato e che ci stanno rubando!!condgliaanze alla famiglia.

  12. Scritto da l'officina

    È terribile, non credo però sia solo la disperazione per il lavoro che non soddisfa, ma per un malessere interiore che va oltre la crisi. Sentite condoglianze alla famiglia ed a tutti quelli che l’hanno amato.

  13. Scritto da Marco Fenili

    Dobbiamo lottare e reagire anche se il mondo ci crolla addosso , bisogna farsi coraggio la disperazione e forte ma noi dobbiamo essere piu forti . Condoglianze alla famiglia e amici. Marco l

  14. Scritto da Ilia

    Cerchiamo in tutti i modi di sopravvivere a questo lungo periodo di scarso lavoro per molti! condoglianze alla famiglia!

  15. Scritto da NOZZA GIOVANNI

    l’unico commento è una preghiera.

  16. Scritto da giuseppina

    Non e cosi semplice io capisco la disperazione io oggi mi trovo la casa alkasta con sfrayto separata con 3 figli e disoccupata dal 28 febbraio perche la ditra presso la 1usle lavoravo e fallita tra 10 giirni devo lasciare la casa e il comune non fa nulla …quando si ha bisognp non ve nessuno sta capitando a me

  17. Scritto da duca

    Dove sono le istituzioni ? E le banche ? Quando c’era il benessere e si introitavano le imposte, sempre ben presenti … Ora che ci sarebbe la vera necessità … spariti tutti … E’ ORA CHE LE BANCHE RICOMINCINO A FARE IL LORO MESTIERE, o sarà sempre peggio, e tragedie come queste diventeranno “normali” …

  18. Scritto da Umberto

    No No No ai suicidi ribelliamoci riprendiamo la nostra dignità di lavoratori di commercianti di professionisti autonomi ma no no no al suicidio.

  19. Scritto da Donathien

    ..non bisogna ammazzarsi, bisogna reagire a un governo ladro, dove lui guadagna e sperpera e noi è già bello che mangiamo…porgo le mie più sincere condoglianze alla famiglia.

    1. Scritto da Chicca

      No ammazzarsi no,anche se tante volte ci si fa il pensiero.Come fai a reagire al governo ladro che vuole sempre di piu’ e cosa vuoi che pensi a noi che facciamo un sacco di sacrifici e risparmiamo su tutto!! mangiare,farmacia,persino le visite mediche di controllo siam arrivati al punto di saltarle perche’ i ticket sono cari..I nostri politici sono fuori da tutti i nostri problemi quotidiani,cosa vuoi che ci ascolti il governo ladro,non ci ascoltano neppure i nostri amministratori…..

  20. Scritto da MARIA

    NON AMMAZZATEVI !!!!!!!!!!! CHIEDETE AIUTO…. BASTA AMMAZZARVI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    1. Scritto da prega

      l aiuto non te lo da più nessuno sulla vita terrena vi rimane solo dio pregate pregate e ancora pregate!

      1. Scritto da Chiara

        perchè pregando risolvi qualcosa? serve un’aiuto concreto.