BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Villa di Serio Miky Marrocco e Neverlab presentano “Nicovid”

Lo scrittore-musicista Miky Marrocco venerdì 7 marzo presenterà il suo libro “Nicovid. Piccoli momenti di buio”. Non sarà una presentazione come tante altre: per l’occasione lo scrittore-musicista e il collettivo Neverlab hanno organizzato un reading-concerto, proponendo letture, canzoni, sonorizzazioni e fotografie.

Miky Marrocco presenta a Villa di Serio il suo libro “Nicovid. Piccoli momenti di buio”, pubblicato da Neverlab Libri e Edizioni Del Faro. Non sarà una presentazione come tante altre: per l’occasione lo scrittore-musicista e il collettivo Neverlab hanno organizzato un reading-concerto, proponendo letture, canzoni, sonorizzazioni e fotografie.

L’appuntamento, a ingresso gratuito, si terrà venerdì 7 marzo alle 21 nella biblioteca comunale di via Papa Giovanni XXIII, 60. Il volume è una raccolta di ventisette brevi racconti chimici nei quali uno psichiatra in crisi esistenziale, dipendente da un misterioso farmaco usato solitamente come cura, diventa il demiurgo di un mondo allucinatorio nel quale le nevrosi dei suoi pazienti si mischiano alle proprie fobie. Nel corso della serata Miky Marrocco, il leader dei Gea Stefano Locatelli, il cantautore Alia (quest’ultimo anche nelle vesti di lettore), lo scrittore Roberto Bonfanti (primo autore ad uscire con un romanzo nel 2012 per la collana Neverlab Libri), il duo sperimentale Barachetti / Ruggeri e la fotografa Giordana Parizzi (autrice della copertina di Nicovid) metteranno in scena uno spettacolo nel quale i brevi racconti allucinatori di “Nicovid. Piccoli momenti di buio”, letti a turno dai protagonisti della serata e sonorizzati dalle macchine analogiche di Enrico Ruggeri, si alterneranno alle canzoni di Stefano Locatelli, Alia e Barachetti / Ruggeri, mentre le manipolazioni fotografiche di Giordana Parizzi faranno da completamento iconografico alla performance. E a chiudere il tutto una versione chitarra e voce di “Astronomy” dei Thin White Rope, brano che aleggia fra le pagine di “Nicovid”.

Miky Marrocco è uno scrittore e musicista, pubblica nel 2009 il romanzo “L’undicesimo piano”, seguito nel 2011 dalla raccolta di racconti “Glory days”. “Nicovid. Piccoli momenti di buio” è il suo terzo libro.

Stefano Locatelli è il leader, voce e chitarra, dei GEA, band di culto della scena indipendente italiana dei primi anni Zero con sei dischi all’attivo dal Duemila a oggi. Il rock d’autore del gruppo bergamasco è contraddistinto da un suono potente e ricco di tensioni elettriche, mentre le liriche (in italiano, inglese e francese) raccontando le contraddizioni esistenziali di un tempo da “Baillame generale”, come recita il titolo di uno dei loro dischi, quale è il nostro.

Alia è l’ex voce della formazione funk-rock Quartocapitolo. Grande appassionato di poesia, soprattutto quella di Paul Celan, e delle cose migliori del cantautorato anni ’80 (da Fiona Apple a Concato), scrive canzoni crepuscolari, di poche parole e pochi accordi, tutte giocate su una cantabilità particolare e inaspettata.

Il duo “Barachetti / Ruggeri” è costituito da Luca Barachetti, ex Bancale, e da Enrico Ruggeri, non il famoso cantautore ma l’ex leader degli Hogwash (formazione di culto dell’indie rock italiano dei primi anni Zero). Non sono un gruppo ma l’incontro/scontro di due individualità forti: da una parte la poesia e il corpo che suona le parole, dall’altra l’elettronica analogica e alcuni strumenti autocostruiti come (come la chitarra ventilatore), per brani che sono autentiche esperienze sonore e sensoriali.

Roberto Bonfanti, nato nel 1980, ha esordito come scrittore nel 2007 con la raccolta di racconti “Tutto passa invano”. Poi tre romanzi, fra cui l’ultimo "Suonando pezzi vetro". E’ un grande narratore di storie intensamente umane, che porta sui palchi d’Italia con reading che hanno il piglio maledetto di un concerto rock.

Giordana Parizzi è una fotografa sperimentale che utilizza macchine esclusivamente analogiche e sottopone i rullini a tecniche di sviluppo atipiche come il “Film Soup” (le pellicole vengono messe in ammollo con delle sostanze reagenti molto comuni come il tè, il caffè, il limone o il sapone). E’ l’autrice della copertina di Nicovid.

Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la biblioteca comunale di Villa di Serio chiamando il numero 035665454 oppure inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica biblioteca@comune.villadiserio.bg.it

Per avere ulteriori informazioni su Neverlab è possibile consultare il sito internet www.neverlab.it

Infine, per conoscere meglio i protagonisti del reading-concerto è possibile visitare le pagine web: http://mikymarrocco.tumblr.com/, https://myspace.com/geaband, http://alia.bandcamp.com/, http://barachettiruggeri.tumblr.com/, http://www.robertobonfanti.com, http://www.flickr.com/photos/missofa/

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.