BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Libertà e Male” Al via gli incontri del circolo culturale di Casazza

Dal 7 al 28 marzo il circolo culturale “Opinione e Promozione” di Casazza organizza un ciclo di quattro incontri di filosofia, a cadenza settimanale, intitolati “Libertà e Male”. I relatori delle serate saranno rispettivamente Florinda Cambria, Rocco Ronchi, Silvano Petrosino e Vito Mancuso.

A Casazza prende il via il ciclo di incontri “Libertà e Male”. L’iniziativa, promossa, coordinata e supportata dal locale circolo culturale “Opinione e Promozione” e dalla libera associazione per lo studio e la diffusione delle discipline filosofiche Noesis di Bergamo, si svolgerà dal 7 al 28 marzo.

Si tratta di un ciclo di quattro incontri, a cadenza settimanale, che si terranno alle 20.30 nella sala “I piccoli musici” in via Nazionale, 69.

Il primo appuntamento, che avrà luogo venerdì 7 marzo, è intitolato o “Liberi dal male” e vedrà protagonista Florinda Cambria dell’Università statale di Milano. L’esperta svilupperà una riflessione sull’agire come tensione etica tra possibilità e necessità, fra “libertà di” e “libertà da”.

Il secondo, venerdì 14 marzo, è intitolato “Tutto e bene?”. Relatore della serata sarà Rocco Ronchi, dell’Università degli studi del’Aquila. Al centro dell’attenzione ci sarà la dialettica tra Voltaire e Leibniz. Il primo, storicamente, si faceva beffe dell’ottimismo filosofico del secondo ricordandogli le centinaia di migliaia di morti del terremoto che aveva distrutto Lisbona. A chi afferma che “tutto è bene” oggi si farebbe presente la malvagità assoluta che ha caratterizzato il nostro passato prossimo e che è ancora al’orizzonte del nostro presente. Eppure c’è un modo filosofico di pensare la bontà del tutto che non significa affatto accettazione dello stato di cose e cinica indifferenza al dolore degli altri.

Il terzo, venerdì 21 marzo, dal titolo “Libertà e Male”, vedrà ospite Silvano Petrosino dell’Università Cattolica di Milano. Il filosofo rifletterà sul fatto che l’uomo è libero di compeire il male e spesso lo compie. Petrosino si chiederà, dunque, come mai l’uomo lo compia e che cosa cerchi attraverso l’azione malvagia, uno dei più classici temi della tradizione filosofica.

Infine, venerdì 28 marzo, dal titolo “Unde Malum? La grande aporia della teologia catt”lica", che vanterà la partecipazione di Vito Mancuso, dell’Università Vita e Salute San Raffaele di Milano. L’incontro si propone come un’opportunità per affrontare il problema più antico del cristianesimo, andando al cuore del rapporto Dio-mondo proponendone una nuova prospettiva.

Gli incontri sono a ingresso libero. Per avere ulteriori informazioni sulle serate di filosofia è possibile chiamare Evaristo Trapletti chiamando al numero 348.7147408.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.