BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Imprenditore uccise ladro Condanna a 6 anni, politici chiedono grazia: giusto?

E’ una mobilitazione politica trasversale quella partita per ottenere la grazia di Antonio Monella, l’imprenditore di Arzago d’Adda condannato a sei anni e due mesi per aver ucciso un ladro che gli stava rubando il Suv nel suo garage. Sei d'accordo?

E’ una mobilitazione politica trasversale quella partita con l’obiettivo di ottenere la grazia di Antonio Monella, l’imprenditore di Arzago d’Adda condannato a sei anni e due mesi per aver ucciso un ladro che gli stava rubando il Suv.

La richiesta partita dal sindaco di Arzago Gabriele Riva, segretario provinciale del Partito Democratico, è stata subito condivisa dall’omologo leghista Daniele Belotti.

Ma non solo, per esprimere la propria vicinanza l’imprenditore condannato mercoledì pomeriggio, il segretario federale del Carroccio Matteo Salvini e un gruppo di sindaci bergamaschi, insieme a Riva e Belotti, si sono recati nella sua ditta. L’uomo, ancora turbato, li ha ringraziati e li ha accolti per un breve colloquio durato una decina di minuti. 

Proprio durante l’incontro anche il ministro Andrea Orlando da Roma ha annunciato: "Avvieremo tempestivamente l’istruttoria" relativa alla domanda di grazia per Antonio Monella, l’imprenditore di Arzago d’Adda. "Mi riservo il completamento dell’istruttoria per valutarla attentamente", ha aggiunto.

Una vicenda controversa e destinata a far discutere. L’assalto in villa finito nel sangue avvenne nella notte tra martedì 5 e mercoledì 6 settembre del 2006. Intorno alle due del mattino il proprietario dell’ abitazione, Antonio Monella di 48 anni, fu svegliato dai rumori provocati dai malviventi. Quando si alzò dal letto si trovò di fronte tre banditi, che a quel punto scapparono dirigendosi verso il garage.

Non appena si accorse che i ladri avevano rubato le chiavi della sua auto, un fuoristrada Mercedes, l’imprenditore non esitò un secondo: imbracciò un fucile detenuto regolarmente in quanto appassionato cacciatore, uscì sul balcone della sua stanza e fece fuoco. Il primo colpo raggiunse la sua auto, mentre uno dei malviventi si trovava già all’interno, il secondo colpì uno dei componenti della banda”.

Cosa ne pensi? Sei d’accordo con la richiesta di grazia?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aldo

    Quando dormi in camera da letto e ti svegli d’improvviso per un rumore e aprendo gli occhi ti trovi uno davanti, non esiste lo spazio a ragionamenti, esiste solo lo spirito di sopravivenza, la prima cosa che l’istinto umano ti porta a fare è quello di reagire violentemente. Molto probabilmente il giudice che lo ha condannato a 6 anni non ha di questi pensieri con la scorta dei poliziotto sotto casa 24 ore su 24.

  2. Scritto da non esiste proprio

    Quanti di noi non hanno subito un’intrusione? Lo spavento, la rabbia per la violazione, la perdita di una parte anche importante dei tuoi beni, il senso di insicurezza che ti resta addosso per tanto tempo. La casa è il luogo in cui per eccellenza ti senti più protetto. Ma uccidere a me non è venuto in mente, neanche morta l’avrei fatto. Forse perchè, da donna, ho un grande rispetto per la vita. E se mi avessero rubato la mia macchinina…bè, è assicurata contro il furto. Apposta.

    1. Scritto da Francesco

      Mia cara “difenditrice della vita” molto probabilmente se l’avessi avuta difronte mentre leggevo il suo commento le avrei scaricato una valanga di insulti. Le faccio presente che in paesi come Stati Uniti è consentito l’omicidio per coloro che mettono a rischio la tua sicurezza introducendosi in casa autrui. Sinceramente se dovessi avere un ladre in casa mia non ci penserei a sparagli pensare di dover perdere tutti quello per cui ho lavorato una vita mi fa caricare la rivoltella.

    2. Scritto da il polemico

      vorrei ricodare che l’albanese è morto dissanguato perchè i suoi complici,piuttosto che portarlo in ospedale,lo hanno abbandonato sul ciglio di una strada,quindi se per colpa di altri ladri,uno deve subire mi sembra assurdo

  3. Scritto da Gianni Milesi

    Difficile nutrire fiducia in un’umanità che condanna Abele a sopportare i soprusi di Caino senza colpo ferire. I benpensanti, per rinsavire, avrebbero bisogno di subire un assalto notturno nella loro proprietà. Poi vediamo quante tazzone di tè offrono ai “poveracci” (sono risorse, hanno diritto! starnazzava una ministra) che ne stanno mettendo a repentaglio beni e famiglia. Bla bla e ancora bla

    1. Scritto da Enrico Brissoni

      Ben detto!!! Parlare quando è capitato agli altri è sempre facile, svegliarsi di notte con qualcuno in casa tua non è sicuramente una bazzecola, chiedere a chi è stato pestato a sangue.

  4. Scritto da roberto

    Va cambiata la legge in Italia. Questo concetto di democrazia cosi come è strutturato fa comodo solo alle persone che delinquono. Dopo avere cambiato la legge bisognerebbe cambiare la mentalità della magistratura. Oggi questo paese si è sgretolato, Cosi non serve piu’ a nessuno. La pubblica istruzione non funziona, la giustizia non funziona, la politica non funziona. Per quanto mi riguarda funziona ancora la sanità, si ma per quanto tempo ancora??

  5. Scritto da Luciano

    in uno Stato “decente” il buono e chi ha sparato x difendere la sua proprietà, mentre il cattivo è chi cerca di violare questa proprietà.
    Appunto in uno Stato decente……..

  6. Scritto da A.Z BG

    non è giusto chiedere la grazia.perchè costui NON dovrebbe essere stato condannato.Ha fatto benissimo a sparare per difendere se stesso, la sua famiglia ed i suoi averi.La maggior parte dei magistrati sta dalla parte dei delinquenti invece che con i cittadini onesti che,con le loro tasse gli pagano lo stipendio,infatti risarciscono i “poveri ladri”dei danni subiti da chi ha osato difendersi,non le vittime di furti,rapine,stupri,ecc.Conviene fare il delinquente in italia,meglio che lavorare.

  7. Scritto da arpaleni

    “imbracciò un fucile detenuto regolarmente in quanto appassionato cacciatore” Se tutti gli appassionati cacciatori (che da queste parti sono tanti) tengono a portata di mano un fucile (apparentemente non caricato pallini, ma in grado di stenderti con un colpo), è il caso di esporre dei cartelli che mettano i malintenzionati al corrente dei rischi che corrono.

  8. Scritto da Paci no grazie

    Ha fatto bene , basta buonismo , basta basta basta !!!

  9. Scritto da Andrea

    Difficile prendere una posizione anche perche’ nessuno sa come reagirebbe davanti ad una situazione del genere.purtroppo il cittadino deve cercare di tutelarsi in quanto sentenze ridicole vanificano lo sforzo delle forze dell’ordine che spendono tempo e risorse per acciuffare della gente che il giorno dopo è fuori… non giustifico chi ha ucciso un altro uomo per difendersi.ma non lo condanno nemmeno in maniera cosi’ netta.se fosse capitato ad uno di noi? e se fosse morto l’imprenditore???

  10. Scritto da max

    Non va liberalizzata questa “difesa” (direi caccia all’uomo), altrimenti il nostro paese diventerebbe un Far West!

    1. Scritto da il polemico

      niente ladro che ti entra in casa,niente difesa a colpi di fucile….mi sembra ovvio,ma se uno decide di entrare a rubare in casa,che ci si deve lamentare dopo?

  11. Scritto da Emanuele

    Assolutamente contrario una vita umana vale molto più di un SUV

    1. Scritto da battista

      e se invece del suv avessero pestato tua moglie, spaventato i tuoi figli,
      e derubato la tua casa.
      Forse e meglio avere la possibilità di difendersi prima di sapere cosa volevano rubare!

    2. Scritto da Paolo

      Infatti: il ladro doveva pensarci prima del valore della vita rispetto a una scatola di latta e vetri messa su quattro gomme…

    3. Scritto da ugo

      Ma le vite umane hanno tutte lo stesso valore?

  12. Scritto da angelo

    Quanta tristezza a leggere questi commenti.
    Non è questione politica ma solo difesa della proprietà e personale mancando questi presupposti non esiste Stato non esiste Popolo paghiamo le tasse anche per questo.
    La storia insegna che chi delinque ha due opzioni
    1) Gli va bene
    2) Gli va male e ne subisce le conseguenze qualunque essa sia.
    Forse che i morti per rapine da pochi euro ve li siete già scordati????

  13. Scritto da kurt Erdam

    Se per la legge è da condannare le sentenze si accettano.I politici che fomentano l’inosservanza delle leggi per convenienze elettorali e voto di scambio sono da sanzionare ed eventualmente escludere dalla possibilità di partecipare a elezioni.Difendere chi è condannato per omicidio volontario manda un messaggio aberrante che giustifica sempre la possibilità di togliere la vita a qualcuno.Una giustificazione si trova sempre,se chi si sente minacciato ha licenza di uccidere è finita.

    1. Scritto da L76BG

      perchè allora Renzi ha deciso la legge lettorale con Berlusconi? Non sarà per convenienza di partito, ovvero far fuori il M5S, troppo democratici questi del PD (che hanno espulso 519 persone ma nessuno lo dice, ultime chi ha fatto notare i brogli nelle primarie in Emilia).

      1. Scritto da kurt Erdam

        Il M5° sparisce da solo per vari motivi,prima di tutto perché fa la guerra a pensionati e dipendenti statali,poi tutti i citrullini con l’IPOD nuovo che si vedono fare e dire solo stupidate,Poi il concetto della democrazia che vuole il pensiero unico del panzuto miliardario e del suo amico il cugino IT e chi non ubbidisce “fuori”.Ed anche i suoi sostenitori come lei che intanto che si parla di una cosa ne rispondono un’altra.E comunque a me di renzi non interessa molto,io parlavo d’altro.

        1. Scritto da L76BG

          sbaglio ho Lei parlava di chi fà cosa per convenienza elettorale? ..certo anche chi vota per convenienza personale secondo me, sbaglia.

        2. Scritto da L76BG

          Lei, Voi, parlate sempre di altro…questo è il problema! Per inciso il M5S non c’e l’ha con tutti i pensionati o con tutti i dipendenti statali ma con i pensionati che GUADAGNANO più di quanto versato ed i baby pensionati..e con i dipendenti statali, ma meglio dire i dirigenti che non fanno il proprio lavoro. l’ipod nuovo il suo partito unico ce l’ha pure tassato preventivamente ..se ne renda conto!

    2. Scritto da La verità fa male

      La legge e la Costituzione consentono anche di inoltrare la domanda di grazia come ultima istanza non per annullare la sentenza, ma per non far scontare la pena al condannato, quindi i politici in questo caso non fomentano nulla, non fanno nulla di illegale. E poi sa che lei è seccante con i suoi commenti della serie “chi non la pensa come Kurt Erdam deve essere escluso dalla possibilità di partecipare alle elezioni”? c’è anche chi dissente da lei, si rassegni

      1. Scritto da kurt Erdam

        Avevo risposto ma non è passata;riprovo.Il messaggio mandato dal comportamento di salvini dice che al ladro,prima di rubare il SUV,conviene sparare al proprietario,così rischia solo la galera invece di farsi sparare alle spalle e rimetterci la pelle.Un politico che non è capace di capirlo dovrebbe cambiare subito mestiere perché assolutamente inadatto a ricoprire un ruolo dove ci vuole un’intelligenza almeno normale.

        1. Scritto da il polemico

          beh,guarda al contrario,un ladro sa che la sua vittima gli può tranquillamente sparare ed essere nel giusto,quindi magari forse ci penserebbe 2 volte prima di entrare in qualche casa.secondo il tuo ragionamento,il ladro o gli riesce il colpo o i suoi famigliari vengono risarciti,quindi in entrambi i casi,la vittima deve solo subire

          1. Scritto da kurt Erdam

            Come già detto con lei vale la pagina 45 al punto 8 delle leggi di Murphy.Per il resto le leggi mettono in galera(giustamente)chi commette atti al di fuori della legalità e dell’intelligenza(che lei forse non conosce)se lei attraversa fuori dalle strisce magari si sente dare del cretino o prende la multa ma la legge non prevede una condanna a morte,se mia moglie mi porta il caffè freddo non è una buona ragione per prenderla a frustate.se uno ruba una macchina non c’è la pena di morte.

  14. Scritto da cicciobello

    Mi dispiace per l’imprenditore ma in Italia non c’è una legge o un’articolo costituzionale che permette di uccidere su legittima difesa. a meno di essere un poliziotto. Ma anche in quel caso, sorgono dei forti dubbi.

    1. Scritto da LAURA

      in Italia c’è una norma, l’art. 52 del codice penale, che disciplina la legittima difesa. ovviamente la difesa deve essere proporzionata all’offesa e mi sembra abbastanza evidente che uccidere dalla propria abitazione sparando con un fucile ad una persona che fuori dai locali dell’abitazione, in cortile, tenta di rubare un’automobile, non integri il presupposto.
      una cosa è difendere la propria persona, altra cosa l’automobile.

      1. Scritto da pierpa

        personalmente mi sono difeso da un ladro, con mani e piedi..senza armi, sono finito a processo nonostante lui (il ladro) dopo aver dato nome e documento falso si è dato alla macchia ma il sostituto PM a pensato bene (nonostante il parere negativo della questura) di mandarmi a giudizio. Fortunatamente il giudice ha ridato giustizia (mi ha assolto) ma spese e paura me le sono tenute.

  15. Scritto da Patrizia

    Sono d’accordo pienamente con Filippo

  16. Scritto da poeret

    beh..meglio chi difende cittadini che chi difende politici (al governo) indagati, vero ministro Boschi?

  17. Scritto da Filippo

    L’eccesso di difesa c’è ma trovarsi in piena notte, nell’intimo della tua casa, nel sonno, tre delinquenti non puoi esser certo di sapere quale sarà la tua reazione, eppure la Legge pensa che i cittadini italiani facciano tutti parte di un reparto addestrato per le imprese impossibili, in possesso di autocontrollo e nervi d’acciaio. La Legge….

    1. Scritto da paolot

      Al momento del fatto il ladro non era in casa. Era già al di fuori di essa, e stava fuggendo. Ma evidentemente per te, che vai a regolarmente a messa tutte le domeniche e fai pure la comunione, un SUV è più importante della vita di un uomo.

      1. Scritto da marco

        Comprati un Suv poi ne riparliamo…

      2. Scritto da filippo 2

        SONO D’accordo

        1. Scritto da Corrado

          Prima di esprimere un giudizio, vorrei sapere come ciascuno di noi reagirebbe travandosi nella stessa situazione dell’imprenditore, perchè in quel momento è assodato che si reagisce per istinto, non pensando alle conseguenze di poi.
          Quindi eviterei di prendere posizione in merito, ed è per questo che un giudizio di condanna giuridica dovrebbe essere molto, molto ponderata, depenalizzando quell’ atto istintivo, per mancata avvertenza.

          1. Scritto da paolot

            Sai come reagirei io? Mi spaventerei. Forse mi nasconderei. E poi chiamerei i carabinieri. Ma di sicuro non sparerei al ladro. Perchè non ho un fucile in casa. E nessuno mi convincerà mai del fatto che è necessario tenere un fucile in casa.

          2. Scritto da il polemico

            e se ti prende a sprangate come successo al gioielliere di milano?’che fai?’chiami i carabinieri senza telefono?se il suv vale piu di una vita,lo deve decidere il ladro prima di rubarla,non la vittima

          3. Scritto da Daniele

            Ben detto… ma veramente, io tutta questa voglia di prendere a revolverate la gente non la capisco, a leggere certi commenti sembra che molti non aspettino altro.

  18. Scritto da Daniele

    Mi sono già espresso in passato su queste vicende, mi limito a dire che non mi sentirei tranquillo sapendo che ci sono in circolazione persone che si sentono legittimate ad ammazzare la gente in casa propria.

    1. Scritto da Gabriele

      ..perchè lei è abituato a entrare in casa degli altri la notte forse?..o di nascosto?..lei va in casa d’altri a delinquere?..se si allora certo che si deve preoccupare.. sennò perchè non è tranquillo?..

    2. Scritto da lotty

      E per un fuori strada…

      1. Scritto da La verità fa male

        Fatemi capire (lei e tutti quelli della serie “una vita umana vale più di un SUV”): dai vostri commenti sembra che se a commettere lo stesso gesto e nella stessa circostanza fosse stato un operaio che difendeva la propria utilitaria anzichè un imprenditore che difendeva un SUV il fatto sarebbe stato meno grave, o forse addirittura giustificabile… che tristezza l’ideologia “rossa”

        1. Scritto da Daniele

          Difatti è pieno di operai che uccidono per difendere l’utilitaria, il televisore, le fedi nuziali nel cassetto. Se ne sentono tutti i giorni.
          Comunque dì un po’, a questo punto che ne pensi di reintrodurre la pena di morte per il reato di furto?

          1. Scritto da La verità fa male

            Non c’è bisogno della pena di morte per il reato di furto, sarebbe sufficiente che qualche giudice facesse scontare tutta la pena effettiva all’autore del furto, specialmente in caso di recidività del reato, senza rimandarlo “a piede libero” dopo pochi giorni

          2. Scritto da Daniele

            Ah, capisco… quindi queste sono pistolettate rieducative? E dì un po’, t’è mai capitato, che so, di passare col rosso, di non fermarti sulle strisce, magari di pagare l’idraulico in nero… allora, io carico, dove la vuoi la schioppettata?

  19. Scritto da marco

    La grazia e una medaglia al valore!

  20. Scritto da Bensta

    NO NO NO la vita umana vale sempre più di tutto, i politici invece si impegnino a dare il buon esempio non rubando perché usare i soldi pubblici per gli affaracci loro è FURTO!!!

  21. Scritto da Fra

    Eccesso di difesa? Forse. Ma signori non possiamo più difendere nemmeno casa Nostra? Lo stato assente, prendono questi malviventi e dopo 2 giorni sono di nuovo liberi, non ne possiamo più. Io stò con Monella

  22. Scritto da lotty

    Già che ci siamo, proponiamo una medaglia per il suo coraggio…

  23. Scritto da Rolfer

    eeeeh la peppa!!! quante polemiche, basterebbe che ognuno si facesse gli affari propri senza andare a procurarsene in casa altrui. Il ladruncolo non rischierebbe la pelle, il proprietario non rischierebbe la galera, il giudice non rischierebbe di essere criticato e il cittadino contribuente non rischierebbe di dover pagare un funerale, un giudice, e chissa’ cosa ancora.

  24. Scritto da giorgio

    No è sbagliato, cosi ogni bambo che c’è in giro si metterà sparare al vicino che entrato nel suo giardino per raccogliere la tovaglia portata via dal vento. Se si legittima la pena di morte per i furti, quanti politici si dovrebbero a questo punto fucilare a partire da Bossi e trota annessa? Metà dei leghisti suppongo, come minimo.

    1. Scritto da gigi

      e’ una forzatura, i politici ladri li conosciamo bene tutti, da destra a sinistra passando per la lega. Un estraneo che si intrufola in casa per rubare deve tenere conto della reazione del proprietario, che non gli puo’ chiedere “scusi, cosa e’ venuto a fare qui”, temendo che sia armato e con l’ effetto sorpresa tutto a vantaggio del ladro. I politici sono ladri, ma non ancora pericolosi (Grillo escluso visto che forza le serrature )

  25. Scritto da Ri-polemico

    C’è da domandarsi se i politici lo fanno per cavalcare un onda emotiva e lo fanno per bieco interesse di bottega. Vedere un segretario politico che fa la foto con l’imprendotore pare retorica da strapazzo. Il tema semmai è: la sentenza è giusta? Qui c’è un morto di mezzo, non un pirla che sta forando le gomme in preda a delirio psicotico. Inutile dire che per allontanare un ladro ci sono tante opzioni prima che sparargli addosso.

    1. Scritto da Tontolotto

      Si, certo, … Ma che fa, signor ladro, ruba? Sperando poi che, colto dal panico, non ti accoltelli.

  26. Scritto da Cris

    Ma perche la lega quando governava non ha pensato a riformare la giustizia anche su questi casi ? Ma ha pensato solo a salvare il nano

    1. Scritto da basta

      ma bastaaaaaaaa!!! Stamattina c’era coda in tangenziale. Di sicuro è colpa della Lega quando governava

      1. Scritto da Cris

        No colpa tua che ti svegli tardi

        1. Scritto da ahahahah

          è vero, è colpa della lega se inizio a lavorare un po’ più tardi. Come è colpa della lega se c’è gente che ragiona in questo modo

          1. Scritto da Cris

            A anche io mi sveglio tardi tanto lavoro a due km e ci vado in vici .ciao comunque buona serata e felice wekeend finalmente con il sole ciao. E un augurio sincero a chi e senza lavoro ,questo si che e importante.

    2. Scritto da enrico

      veramente caselli l’ha fatta,poi ci ha pensato mastella a cancellarla

    3. Scritto da Ossessione

      Ma è una ossessione … Curati!

  27. Scritto da il polemico

    sarebbe più giusto chiedere la radiazione del giudice e del pm che hanno condannato e incriminato l’imprenditore,in quanto hanno sentenziato che un proprietario di beni propri non ha nessun diritto di difernderli da chi vuole impossersarsene rubandoli….piuttosto c’è da stupirsi che nessun parlamentare del pd abbia fatto interrogazioni a difesa del povero ladro e cercare di bloccare il tutto

    1. Scritto da SparaSpara

      Sai quante opzioni ci sono per allontanare un ladro prima di sparargli e ucciderlo? Parti dal gridare, al chiamare aiuto, allo sparare in aria, allo sparare in zona senza colpirlo, allo sparare alle gambe. Dai, facciamola finita… Se fosse stato un marocchino a sparare in casa sua contro un ladro italiano lo mettereste al muro. Siamo seri…

      1. Scritto da il polemico

        alto là,chi va là detto 3 volte,poi si termina con “fermo o sparo”..cosi ti va bene?’e se nel mentre escliamiano le tue ipotesi,quello ci spara,che diciamo poi??che non ha rispettato le regole?se ne leggono di cose che reputo assurde,ma in questo caso si su
        pera il limite….

      2. Scritto da che brao!!!

        Ne hai dimenticate altre: puoi invitarlo a cena, puoi proporgli una partita a briscola, puoi chiedergli se ha bisogno di qualcosa in particolare, ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. Fa’l brao dai, di questo passo i delinquenti saranno sempre più tutelati degli onesti cittadini, e non è per quello che ti stanno rubando, che sia la bicicletta o che sia Suv, e indipendentemente da nazionalità e colore della pelle.

      3. Scritto da certo che si

        io cambio leggermente la tua affermazione: se un marocchino (o anche un italiano) fosse entrato in casa tua anzichè in casa “sua”? Sicuro che avresti così sangue freddo per fare quello che dici? Sai com’è, sono tutti bravi quando di mezzo ci sono gli altri….

    2. Scritto da Mauro

      I giudici applicano la legge, se la legge non ti piace pensaci alle prossime elezioni.

      1. Scritto da Legge

        I giudici interpretano la legge a seconda dell’imputato, poi la applicano

        1. Scritto da max

          e secondo gli amici che si hanno (vedi cancellieri….), giratele il numero…!?

        2. Scritto da verissimo

          hai perfettamente ragione

      2. Scritto da un altro polemico

        Ci abbiamo già pensato ma non ci lasciano più votare!!! Comunque se si trova un ladro in casa è sempre meglio offrirgli un caffè e fare due chiacchiere, poverino, sta’ lavorando.