BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Chiusura commissariato Pd e Forza Italia uniti Raccolta firme a Treviglio

Forza Italia e Partito democratico uniti contro la chiusura del commissariato di Treviglio. I due partiti sono promotori di un'iniziativa bipartisan per chiedere al ministero di risparmiare il presidio della Bassa bergamasca dai tagli della spending review. La petizione è stata presentata in conferenza stampa mercoledì mattina. Sabato e domenica a Treviglio verranno allestiti gazebo per chiedere ai cittadini di sottoscrivere la raccolta firme. Per la prima volta due partiti avversari saranno fianco a fianco.

Forza Italia e Partito democratico uniti contro la chiusura del commissariato di Treviglio. I due partiti sono promotori di un’iniziativa bipartisan per chiedere al ministero di risparmiare il presidio della Bassa bergamasca dai tagli della spending review. La petizione è stata presentata in conferenza stampa mercoledì mattina. Sabato e domenica a Treviglio verranno allestiti gazebo per chiedere ai cittadini di sottoscrivere la raccolta firme. Per la prima volta due partiti avversari saranno fianco a fianco.

Ecco il testo della lettera che verrà inviata al ministro del’Interno Angelino Alfano

"Egr. Sig Ministro con la presente vogliamo rappresentare la viva preoccupazione degli oltre 200.000 abitanti dei 38 comuni della giurisdizione del Commissariato di Treviglio (Bg), circa la ventilata ipotesi di chiusura. Ci preme sottolineare che la scelta di chiudere il Commissariato di Treviglio, inserendolo tra gli unici 11 Commissariati Italiani da eliminare, sembra sottovalutare la reale situazione locale. La provincia di Bergamo infatti, pur confinando con quella di Milano, ha un numero di appartenenti alle Forze dell’Ordine, per numero di abitanti, già ridotti della metà. In compenso solo nell’ultimo anno sono raddoppiati i furti in abitazione. Le recenti indagini sulla Criminalità"mafiosa" hanno portato ad arresti di personaggi locali appartenenti alla ndrangheta, collegata con quelle dell”hinterland milanese.

Non si é tenuto conto che attualmente nel territorio del Commissariato sono in costruzione le grandi opere della TAV e della nuova autostrada BRE. BE. MI., di cui due uscite sono propri a Treviglio, oltre al passante ferroviario che collega il centro di Milano a Treviglio come metropolitana. Non si tratta quindi solo del disagio di spostarsi alla distante Questura di Bergamo per il rilascio dei passaporti, ma si tratta di non aver tenuto conto nel piano di chiusura di tutti questi uffici, che il Commissariato di Treviglio non è un "ramo secco" posto all’angolo estremo della provincia bergamasca, duplicato dei locali Carabinieri, ma il Commissariato di riferimento di un enorme Centro in espansione proprio al centro della Lombardia a due fermate dal centro di Milano e l’unico su tutta la tratta della nuova autostrada. Le chiediamo quindi di opporsi alla chiusura".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da simone

    ridicoli quelli del PD che raccolgono le firme contro loro stessi, viva Forza Italia, unici da sempre baluardo contro la delinquenza.

    1. Scritto da Anna

      Firme contro loro stessi!? Mi sembra che qui il termine ridicolo sia da utilizzare per altri… Meno male che i cittadini che hanno firmato ai banchetti, e non solo loro, la pensano diversamente! Bravi gli esponenti locali di PD e Forza Italia che si sono uniti per una battaglia del territorio, andando oltre gli schieramenti politici!

  2. Scritto da Andre

    ormai è chiaro, vogliono trasformare l’ Italia in pattumiera d’Europa. Scappate.