BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Lascio il Movimento, Grillo e Casaleggio hanno rovinato tutto”

Pietro Brambillasca è un nome a molti sconosciuto. Non agli attivisti del Movimento 5 Stelle di Bergamo, che negli ultimi quattro anni hanno diviso con lui conquiste, delusioni e soprattutto tanto lavoro organizzativo. Nonostante sia stato sempre dietro le quinte, Brambillasca è diventato un punto di riferimento per molti bergamaschi che si sono avvicinati al Movimento guidato da Beppe Grillo. E' proprio il leader nazionale il motivo dell'abbandono dell'attivista. Con una lunga nota su Fb Brambillasca ha infatti annunciato l'addio al M5S.

Più informazioni su

Pietro Brambillasca è un nome a molti sconosciuto. Non agli attivisti del Movimento 5 Stelle di Bergamo, che negli ultimi quattro anni hanno diviso con lui conquiste, delusioni e soprattutto tanto lavoro organizzativo. Nonostante sia stato sempre dietro le quinte, Brambillasca è diventato un punto di riferimento per molti bergamaschi che si sono avvicinati al Movimento guidato da Beppe Grillo. Ed è proprio il leader nazionale il motivo dell’abbandono dell’attivista che con una lunga nota su Fb ha annunciato l’addio al M5S. “La possibilità di farlo evolvere è inesistente, almeno per conto mio. Mi sono stufato di lottare contro i mulini a vento, di respirare continuamente la retorica dell’emergenza, che a niente serve se non a impedire scientemente le riflessioni sulle questioni – scrive sul social network. Lo sfogo è stato condiviso e ripreso in ogni parte d’Italia.

Per il Movimento di Bergamo è una defezione pesante. Lei è tra gli attivisti più “vecchi”, parte integrante della struttura organizzativa. Come mai ha deciso di lasciare? “E’ un lutto che elaboro da mesi, ora mi sono convinto. Purtroppo dal 2010 penso che la dimensione nazionale del Movimento 5 Stelle avrebbe rovinato tutto. Tanta gente ha scambiato questa possibilità di cambiare l’Italia per un pullman personale”.

C’è qualcosa che salva? “Senza dubbio la parte locale. E’ nata sana ed è pensata per una crescita sana. Non è un caso che chi si salva e tiene duro è proprio perché ha un impegno locale da portare avanti. E’ in quella dimensione che le persone possono confrontarsi. Sono contento che Marcello Zenoni, candidato sindaco a Bergamo, prosegua il lavoro con la sua lista. Gli darò una mano da esterno”.

Quale è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso? Le quattro espulsioni di settimana scorsa? “Non conosco i quattro senatori, però sono convinto che il metodo giusto non può essere quello adottato. Così non si va da nessuna parte, vincono solo le pulsioni intestinali”.

Eppure Grillo ha lanciato la sua creatura politica proprio così, stuzzicando le pulsioni degli italiani. “Quella dimensione mediatica è un cesso insopportabile. Parliamoci chiaro: la ditta Grillo-Casaleggio è una delle tante anomalie di questo paese. Nessuno la vede, tutti la tollerano. Se sei una persona intellettualmente onesta, smetti di tollerarla. Io sono entrato nel momento dell’”uno vale uno” e della partecipazione, ora c’è il “mandiamoli tutti a casa”. Cambia il messaggio, cambia la base, ma l’obbiettivo è sempre e solo allargare il consenso con persone a cui è sufficiente una comunicazione umorale. Non si può andare avanti così”.

Pensa che qualcuno la seguirà? “Molte persone sono scontente. Non sogno che collassi l’idea perché siamo di fronte a un grande capitale umano. Però penso che qualcosa cambierà”.

Il Movimento perde solo un attivista o anche un elettore? “Sul locale rimango decisamente un elettore del Movimento 5 Stelle. Sul nazionale vedrò gli sviluppi”.

Grillo ovviamente non la chiamerà. Anzi, ha risparmiato un’espulsione. “Le dico solo una cosa: Beppe Grillo, quando è venuto in campagna elettorale, non si è fermato nemmeno cinque minuti a parlare con noi attivisti. Mi sembra un messaggio chiaro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da francesco

    grillo e casareccio vi anno dato la possibilità di restare puliti,ma voi dissidenti non ci state perché volete entrare nella FOGNA

    1. Scritto da ernesto

      Casareccio?
      guarda che ti licenzia!

      dai M5s che ce la fai. recupera chi sbanda, scarica i peggiorenti.

      1. Scritto da Alberto

        Per non parlare di “hanno” senz’acca.. Il M5S raschia il fondo del fondo…

  2. Scritto da Anto

    Pietro, la cosa che mi lascia più perplesso di Grillo e Casaleggio, sono alcuni “vecchi” attivisti che hanno evitato di candidarsi alle comunali..forse per andare direttamente alle europee?Qualche dubbio mi viene. Il 25% ha portato molti paraculi anche dalle nostre parti. Poco in mezzo alla gente e troppi comunicati stampa ai giornali.. Cmq penso che Grillo hai iniziato a seguirlo molto tardi.

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Da un lato vorrei domandarti quali punti vedi in comune tra un candidato a sedere in consiglio comunale e uno che vorresti mandare a Bruxelles: sono due mansioni leggermente differenti.
      Poi credo e so che i paraculi si scoprono in un modo solo: mettendoli a confronto con la gente mille volte, e con i giornalisti non imbeccati che conoscono le questioni per mestiere.
      NON si seleziona la gente perchè ha la foto con Grillo, il suo cell, i suoi dvd, o perchè “è dentro da tanto tempo”.

      1. Scritto da Anto

        Essere il cuneo che dovrebbe permettere alla società civile di partecipare con le proprie competenze è la cosa che li accomuna. Partecipazione..il tallone di Achille del M5S. La gestione Bg in alcuni casi è lontana dall’idea iniziale. Mu chiuso e poca presenza sul territorio. Già la partecipazione è scarsa, se in più complichiamo le cose addio.Senza Grillo che ha portato al 25% eravate morti. Un tempo i giornalisti non ci consideravano affatto. Altro che queste interviste personali

        1. Scritto da Pietro Brambillasca

          La partecipazione che non arriva -ascolta uno che ha urlato questi problemi per tre anni- è causata dalla ditta che pensa e impone il ruolo unico di iscritto, al di sotto dell’eletto. La società civile resta ben distante.
          Se mi interessassero 25% e interviste, per candidarmi o altre amenità, sarei rimasto. C’è qualcosa che non funziona nella tua ideazione: “senza Grillo… eravATE morti” e poi “i giornalisti non CI consideravano affatto”. Vai a aiutare Zenoni, fà qualcosa.

  3. Scritto da Pyred

    Strane censure dei commenti in questa pagina.
    Comunque ripeto la mia, per l’ennesima volta.
    Secondo me le motivazioni che hanno spinto il signor Pietro Brambillasca a questa scelta sono poco articolate, non ho capito bene il perchè ha mollato il suo percorso col m5s.

  4. Scritto da grillino deluso

    Il M5S con il 20% poteva essere una forza politica determinate. A mesi dalle elezioni non ha concluso ancora alcunchè.

  5. Scritto da Mah !?

    Grillini di tutta italia organizzati che intervengono in massa ogni volta che bgnews riporta una notizia su m5s . Certo che gli interventi, tutti uguali, sono di una noia infinita. Come se scrivendo, scrivendo potessero coprire l’inutilità di questo partito che in termini reali, purtroppo, non contribuisce a niente.

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Quando Casaleggio ordina quello che dici -e lo fa- come in questo caso, non fa altro che ripubblicare la notizia su tzetze.it, un motorino notizie collegato a beppegrillo.it.
      Questa notizia poi, è stata molto fortunata ed è finita sull’ANSA.
      Sai però che c’è, che questa volta di troll a sprayarmi il fango ne ho avuti proprio pochi. si contano sulle dita di una mano.
      Stai a vedere che gli attivisti si stanno rompendo davvero di questo clima.

  6. Scritto da luciano luberti

    Il M5S applica scrupolosamente il programma e il codice di comportamento adottato. Tutto si può cambiare, ma a deciderlo può essere solo la maggioranza degli iscritti certificati attivi. Non può cambiarlo Grillo, non può cambiarlo Casaleggio, non può cambiarlo Brambillasca. “Uno vale uno”, “partecipazione” e “mandiamoli tutti a casa” erano presenti fin dall’inizio. E’ questo che ci ha portato al 25% e ci farà crescere ancora.

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Balle.
      Grillo si sveglia alla mattina e partorisce i 7 punti per le europee, sottoposti alla approvazione di nessuno.
      Poi dà agio al terzo livello, il territorio (vietato dal non statuto, lo sapevi?) che avalla le per giustificare espulsioni dal territorio (leggiti cosa capita a Nuti a Palermo ultimamente).
      “uno vale uno” è del 2011, adesso c’è “mandiamoli tutti a casa”, che lo ha sostituito, in attesa del prossimo slogan che ti costringerà a cambiare la maglietta.

    2. Scritto da Pallalontano

      Salve,
      Fino a quando gli iscritti certificati non raggiungeranno una consistenza adeguata e statisticamente rilevante, le votazioni online avranno un valore limitato e poco rappresentativo dell’intero corpo elettorale. Si tratta in pratica di una sorta di oligarchia che a il bello e il cattivo tempo e la cui volontà s’impone a quella di milioni di altri cittadini.

      1. Scritto da Patrizio

        Gli Iscritti certificati sono pochi? E’ vero ma sono pochi anche gli Italiani che seguono la politica e che sanno cosa stanno facendo, anzi cosa non stanno facendo chi ci governa da 20 anni. L’unica cosa discutibile che non tutti hanno internet.
        Tutti a casa per me è la frase giusta visti I FATTI.
        La fiducia è finita è uguale a zero. Ora servono i fatti ma non con i corrotti.

  7. Scritto da vito morfino

    Mi dispiace per Brambillasca, spero che riconsideri con maggiore lucidità la sua presa di posizione immeritatamente critica nei confronti del M5S, della sua rappresentanza parlamentare e soprattutto del suo fondatore e leader nazionale. Se no, gli auguro ogni bene, ma sapremo fare a meno della sua collaborazione!

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Rimboccati le maniche: inizieranno ad avvalersi della tua.

  8. Scritto da Max

    Se vogliamo cambiare il sistema, a volte (come nella vita di tutti i giorni) dobbiamo sopportare cose che non ci piacciono (naturalmente se non sono peggio di quello che vogliamo cambiare). In questo momento stare coesi e’ l’unico metodo non violento per avere qualche possibilita’. Abbandonando si abdica: e’ una resa al sistema.

    1. Scritto da Coesiamoci

      Lo dico sempre io a mio figlio : non ha importanza se non si riesce a fare un cambiamento/rinnovamento nella politica, non ha importanza se questo comporta che non riusciamo a dare una svolta al lavoro , alle leggi ecc , l’importate è stare coesi . Non cambia nulla ma siamo coesi , meglio che col superattack. Vuoi mettere la goduria ?

  9. Scritto da Riccardo Pusceddu

    certo se non gli piace il “mandiamoli tutti a casa” allora fa bene a uscire, per coerenza. Io invece ho votato Grillo proprio per questo quindi spero che si onori la promessa elettorale e si vada avanti anche se si perderà qualcuno per strada siano essi traditori o persone coerenti come Brambillasca

  10. Scritto da renato

    Pietro…. ti ho conosciuto ed apprezzato molto nelle varie riunioni pre-elettorali delle ultime politiche, mi stupisce molto questa tua decisione, che comunque ovviamente rispetto, mi piacerebbe moltissimo poterne parlare a quattr’occhi, come avveniva al bo,Po, magari, chissà…!!!

  11. Scritto da Grillo a Cavallo

    L’unico risultato reale e tangibile di M5S (ampiamente previsto e prevedibile) è stato quello di ridare potere a berlusconi e quindi bloccare ogni tipo di riforma . M5s è il partito del nulla e dell’inutilità. Mi sa che ad arcore faranno un monumento equestre a grillo . I seguaci ? Beh , poveretti …….

    1. Scritto da poeret

      di fatti anche ieri chi ci è andato a parlare? Ma ci vuole tanto ad ammettere le proprie colpe e/o limiti.. davvero mai capitrò come fate a negare ogni qual volta una vostra “colpa” o “partecipazzione” alle schifezze attuali e degli ultimi anni. in u8n anno avete cambiato 3 segretari..colpa di Grill oanche questo? O di Berlusconi magari? certo certo..

      1. Scritto da I_Fatti_Sono_Fatti

        Ci sono 3 partiti rilevanti, nessuno dei 3 può governare da solo , uno per propria scelta rifiuta alleanze e si tira fuori . Ma qualcuno deve obbligatoriamente mandare avanti quest’italia. QUESTA E’ LA REALTA’ DEI FATTI, nessuna altra. Ma proprio NESSUN’ALTRA !! Il tutto a danno degli italiani .

        1. Scritto da elepippepure

          Tornare al voto con una legge elettorale decente è così impensabile?

    2. Scritto da mendacio

      Più probabile che il monumento ad Arcore lo facciano a Renzi e al PD-L, gli unici e soli che da 20 consentono ad un “guitto” di fare il bello e il cattivo tempo. A spese nostre ed a vantaggio loro.

      1. Scritto da Grillo a Cavallo

        Ah ah , purtroppo per te non puoi proprio accusarmi di “mendacio” , quando le cose sono nei FATTI non c’è niente da fare : la verità diventa una e intangibile . Spiace per te , sarà per la prossima volta.

        1. Scritto da mendacio!!!

          “E infatti il Cavaliere ha deciso di andargli incontro accettando il vituperato emendamento D’Attorre, pur di non vedere affossato il suo Italicum.”

  12. Scritto da nino cortesi

    Grillo e Casaleggio non hanno neppure iniziato.
    Votate M5* e poi vedrete chi è che ha rovinato?

    1. Scritto da Jimmy

      Chi ha rovinato lo so , lo sa anche il mio cagnolino . A me interessa riformare e cambiare senza invocare fantasie come quelle dei capataz berlusconi e bossi e ora di grillo. Basta abbiamo già dato. Voglio un paese democratico e civile . Grillini, andate a lavorare , così non servite a niente se non a salvare berlusconi

  13. Scritto da Gino Bolero Udine

    Senza Beppe Grillo Brambillasca oggi sarebbe ancora lì in un gruppetto di 5 stelle che se la contano
    Beppe Grillo ha portato 9 milioni di italiani verso il M5S con lo slogan “tutti a casa”, questo è stato il motivo dell’avvicinamento dei 9 milioni di italiani che successivamente hanno scoperto la vera rivoluzione culturale del M5S che è la: DEMOCRAZIA DIRETTA Oggi ancora milioni di italiani seguono i 5 stelle con l’idea della democrazia diretta da applicare in futuro nelle ns. istituzioni

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Con Beppe Grillo invece, Brambillasca oggi è fuori, da un gruppo molto più organizzato, con molte più speranze, possibilità e sostegno elettorale, ma che ha preso una strada che a lui non piace più.
      Non è difficile: adesso tocca a Gianni Bolero Udine, se ci crede veramente, darsi da fare per dare il suo contributo. Sorridi.

  14. Scritto da andrea

    sento puzza di PD

  15. Scritto da Mettew

    un gigante……coerente come sempre!

  16. Scritto da poeret

    Intanto a Roma è’ la fiera del ridicolo: leggi postdatate come assegni fasulli ed illegali; sistemi elettorali diversi per camera e senato; sbarramenti in decimali come il prezzo delle patate al mercato. E’ ora di finirla con questi incompetenti impuniti.
    I PROCI AL LAVORO E COME SEMPRE SI CONCLUDERA’ CON UN NULLA DI FATTO,,

    1. Scritto da Girafrittate

      Detto da chi non contribuisce a fare nulla per scelta e quindi non fa nulla è tutto un programma ! Ah poeret , è inutile che cerchi di parlare d’altro , il tema dell’articolo è la totale mancanza di democrazia dei tuoi capataz.

      1. Scritto da poeret

        scusa e dove c’è democrazia? Nelle liste bloccate del PD?! eheheh..se non lo capisci mi dispiace ma c’è molta più democrazia nel M5S che altrove, ma tranquillo resta nel tuo mondo. Domanda a Giachetti (deputato PD) come funziona la vostra democrazia interna..se non l osai sono 519 gli “epurati” dal PD ma non fa notizia o meglio onn serve alle lobby (ed ai giornali) dare certe notizie

        1. Scritto da Perepeppeppè

          A Poeret ! Il PD fa le primarie da quando tu votavi ancora berlusconi !!!!! Scendi dall’albero .

  17. Scritto da Luca Brischetto

    Quanti che parlano senza essere mai stati neppure ad 1 meet-up, o ad 1 banchetto del M5S e si permettono di criticare uno come Pietro che invece ha dato l’anima al movimento per anni ! Questi ipocriti li definisco “leoni da tastiera”. Il M5S è nato grazie a Grillo, ma senza quelli come Pietro, non sarebbe quello che è ora. Volete mandare avanti voi tutte le attività, i meet-up, i gruppi di lavoro ? Sappiate che bisogna alzare le chiappe e dedicarci tempo e denaro. Vostro, non di Grillo.

    1. Scritto da Ale

      Ciao,non conosco Pietro ma lo comprendo. Seguo il movimento da sempre e questa volta non approvo nulla di quello che sta succedendo. Non capisco perchè si muovono in questa maniera scellerata senza farsi carico di quello che è l’immagine del movimento. Io sostenevo idee e volonta’ nuove, non ghigliottine popolari senza diologo o difese. Sono deluso ed amareggiato

  18. Scritto da ziobob

    Fortunato, il Brambillasca … ora potrà recarsi in bagno tutte le volte che vuole senza prima chiedere il permesso al Coleottero … sai che sollievo per le vie urinarie …

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      a dire la verità questo non è mai stato un grosso problema: non ho mai appaltato il cervello così tanto.
      Ti invito a rispettare chi resta dentro, che spesso ha ottimi progetti, e che magari ha solo una pressione di saturazione più alta della mia.
      Ci sarebbe da domandarsi cosa fai tu per il tuo Paese, oltre a riempire di saggezza i forum.

  19. Scritto da MAURIZIO

    I corvi del Pd sorvolano il campo di girasoli.

  20. Scritto da marco

    Per appartenere e sposare il modello politico del M5S bisogna riuscire a vedere “oltre” il muro delle culture partitocratiche.
    Il M5S è nato attraverso la aggregazione di persone che come me erano giunte a capire che i partiti costituiscono un impedimento all’esercizio della sovranità dei cittadini e quindi un ostacolo alla democrazia per cui un sistema partitico produce caste , corruzione e parassiti. NO GRAZIE
    Preferisco M5S ed essere io a decidere per me e la mia famiglia.

    1. Scritto da Buon Divertimento

      Il risultato , in concreto , è che non decide assolutamente NIENTE.

  21. Scritto da Pluto

    Non mi preoccpuano Grillo o Casaleggio. Mi preoccupano quei cittadini che scommettono sul CAOS e votano liste di sconosciuti come una qualche vendetta contro il paese già messo in crisi dalle loro … precedenti scelte politiche. Tanto ci sono sempre i bravi cittadini che poi li traggono dal caos. Quelli lavorano e loro fanno vendette come i bambini.

    1. Scritto da Daniwla

      Il caos è disastro è dovuto al comportamento scorretto dei politici, che ci governano e altri poteri invisibili e non mi riferisco allo spirito. M5s anche se non raggiungerà mai 51%, serve come il sale, proprio per sua trasparenza e regole che si ha preffisso, quindi proprio il contrario del “suo” caos. Mi piace pensare pulito con m5s.

      1. Scritto da Fodecò

        La minoranza non fa nulla , le leggi che cambiano la vita agli uomini le fa la maggioranza . Non te l’hanno mai detto ?

  22. Scritto da DeiPoveriDi Spirito..

    I risultati di grillo , casaleggio ed i loro adepti, per la vita degli italiani, per la soluzione dei loro problemi è = ZERO. Chiunque sia sano di mente sa che non arriverà MAI al 51% (è una barzelletta) . M5s , che per propria scelta non si allea con nessuno, serve solo a fare da assicurazione sulla vita di berlusconi . M5s è responsabile di impedire ogni cambiamento utile al popolo italiano . All’opposizione si fa bla bla bla , le leggi che cambiano la vita le fa la maggioranza !!!

    1. Scritto da sicuro?

      “il Cavaliere ha deciso di andargli incontro accettando il vituperato emendamento D’Attorre, pur di non vedere affossato il suo Italicum.”, non lo dico io, “IL SUO ITALICUM”, lo trovi sui giornali questa mattina. C’è chi con accordi di desistenza decide le leggi da una finta opposizione, tenendosi le mani libere. C’era cascato D’alema, figuriamoci il capo scout Renzi. A proposito di scout: “dei bambini vestiti da cretini guidati da un cretino vestito da bambino”.

      1. Scritto da DeiPoveriDi Spi...

        La consecutio logica è piuttosto precaria ! Non cambiare argomento, io ti parlo dei fatti e tu delle conseguenze che VOI avete procurato con quei fatti. Non fare il furbo , non è che gli altri sono per forza stupidi.

        1. Scritto da sicuro!

          Concordo, non TUTTI gli altri sono per forza stupidi. Non tutti. Solo qualcuno.

        2. Scritto da Anto

          Mi elencheresti tutti i risultati negli ultimi 20 anni da parte di:
          PD – PDL – LEGA – UDC – etc – etc etc etc – etc etc etc?

      2. Scritto da DaNonCredere

        Pensa quanto tempo sprecato il tuo . Qual’è il contributo m5s alla legge elettorale ? ZERO . Come su tutto e su tutto il fronte. I 4 gatti (espertoni di queste cose) fanno sul web la propria cavolata e poi dicono a 60 milioni di italiani : prendere o lasciare . Vedi quanto tempo sprechi ? Fate l’opposizione PER SCELTA e poi vi lamentate . Pazzesco.

    2. Scritto da enzo corrent

      Grillo fa bene a non allearsi con nessuno: Il 99% per cento sono indagati,corrotti ecc.ecc. Vorrei chiedere a quei signori contrari a Grillo come fanno a fidarsi e sostenere un dialogo è come aprire una società commerciale con ladri,futuri galeotti,strozzini e penso di rendere chiaro il concetto. Forza Grillo

    3. Scritto da ahaha

      Posto che non sono grillino, anzi…..i risultati del pd quali sono? Quelli di alzare la TASI in maniera sconsiderata? Quelli di riempire il governo di miracolate e indagati? Quelli di sostenere 3 presidenti del consiglio diversi nessuno dei quali eletti dal popolo?

      1. Scritto da DeiPoveriDi Spi...

        Ridi ridi che la mamma ha fatto i gnocchi. Intanto beccati tutto quello che viene dal fatto che grillo ha costretto il pd a fare patti con l’unico altro partito possibile , berlusconi e adesso con una costola di berlusconi, cioè il peggio della politica italiana. D’altronde qualcuno questo paese lo deve governare. Beccati la Tasi e tutto il resto e ringrazia che non hai perso tutto come stavano facendoti fare lega e pdl !

        1. Scritto da gnucco

          Fare una legge elettorale decente, in 20 anni, una legge che garantisse rappresentatività e governabilità, era una cosa impossibile? Impossibile solo x chi si è venduto, legando i propri interessi personali a quelli dei padroni della finanza. Sono i sogni che fanno avanzare la storia, non il nulla del PD, la fusione fredda degli opposti riformismi a 18.000 € al mese. Nick da contrappasso.

          1. Scritto da Povero cristo

            Con atteggiamenti come quelli m5s direi proprio di sì ! Lo dimostrate ogni giorno con l’arroganza e cialtronaggine di voler imporre un sistema proporzionale (che gli italiani non vogliono ) a 60 milioni di italiani (prendere o lasciare) da parte di pochi omuncoli alla tastiera

          2. Scritto da Disarmante

            Il marmo rispetto alla tua gnuccaggine fa ridere ! Non ti rendi neppure conto di contraddirti in maniera feroce ! Se tutti fanno come il M5S come fai a fare una legge elettorale ?

          3. Scritto da stragnucco

            Il porfido è duro, mica il marmo, lavorabilissimo tanto da essere utilizzato per realizzare capolavori immortali, ma che te lo spiego a fare, non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire. La ns. legge elettorale è quasi pronta, manca solo un punto, poi verrà presentata in Parlamento e ognuno si assumerà le sue responsabilità. Certo è la stessa aula in cui 383 onorevoli hanno attestato con il voto che Ruby è nipote di Murarak.

          4. Scritto da Demenziale

            Neppure ti rendi conto del fatto che i 4 gatti da casa loro VOGLIONO IMPORRE una legge elettorale a 60 milioni di italiani ! DEMENZIALE . Per altro proporzionale , contrariamente al volere già espresso dagli italiani e tale da mantenere lo status quo , con tre partiti di cui uno totalmente inutile, in rappresentanza del vuoto pneumatico e dell’inettitudine più totale.

      2. Scritto da Santo o peccatori?

        Sono tragicamente d’accordo. Del resto che l’Italia dei furbi e dell'”irregolarità” sia ingovernabile è storia vecchia, siamo terreno di conquista di stranieri da secoli. O santi o peccatori?

      3. Scritto da dark

        sono tragicamente d’accordo. L’Italia dei furbi è trasversale e ci riduce a macerie di politica nazionale. E siamo balia degli stranieri. Come da secoli…

      4. Scritto da kurt Erdam

        Prodi-Bersani:1)Liberalizzazione farmacie ora anche nei supermercati e aperte fino a tarda ora;2)tracciabilità dei pagamenti(cancellata da Tremonti);3)Liberalizzazioni taxi(fallita a causa della destra,ritentata da Monti che non è riuscito neanche lui;4)abolizione tariffe minime professionisti(anche questa uccisa dalla destra)-Non è molto ma è l’inizio di una strada,dopo un 20nnio di disastri si comincia a non si torna mai indietro,non c’è la bacchetta magica.Le va bene?adesso dica lei:

        1. Scritto da dubbi

          Se parallelamente non si abbassa la pressione fiscale anche queste azioni non funzionano. E non dica “destra”: la destra liberale proprio questo dovrebbe chiedere. Se dice Tremonti e SB allora va bene, ma è altra cosa. Stiamo al suo 1), l’unico che è andato in porto: si sono abbassati i prezzi dei medicinali? In Grecia e in altre nazioni costano la metà…

          1. Scritto da kurt Erdam

            Mi ripeto.VA INTRAPRESA UNA STRADA e non tornare mai indietro,senza premure e senza la presunzione di cancellare in un colpo 20 e più anni di disastri.Mi consenta ma dietro le mancate riforme c’è stato berlusconi con tremonti ma anche la destra di alleanza nazionale.Personalmente sono convinto che la pressione fiscale possa abbassarsi solo se si abbassa l’evasione ma se i governi non perseguono questo obiettivo non succederà mai.Se l’unica cosa che conta resta il profitto di pochi non va

          2. Scritto da dubbi

            Non mi ha risposto: l’unica riforma realizzata tra quelle che lei cita, quella delle farmacie, che ha prodotto? SB e gli altri non hanno fatto tutto, via, non crediamo agli agnelli. Le “schifezze” non sono solo da una parte…

          3. Scritto da kurt Erdam

            Innanzitutto per certi farmaci ho visto anche nelle farmacie “prezzi scontati”,poi se mi viene il mal di denti alle otto e mezza so che al supermercato trovo l’analgesico come pure l’aspirina.Le schifezze grosse sono venute da una parte di chi governando ha depenalizzato falsi in bilancio,scudato soldi esportati e condonato abusi.edilizi,fiscali ecc..Chi come lei vede solo l’utile(nel suo caso solo il calo dei prezzi)ha contribuito attivamente al crollo del sistema di cui l’Italia fa parte.

  23. Scritto da Claudio Brambilla

    Questo è il rischio dei nuovi movimenti che nascono in momenti di grande crisi delle istituzioni e della società per rinnovarli. Come dice Bambillasca all’interno del M5S ci sono persone che hanno messo davanti all’interesse collettivo i propri personalismi. Ma sono proprio o soprattutto i personalismi che criticano il M5S a creare molti più ostacoli che vantaggi al processo di cambiamento.

    1. Scritto da sergio

      Già, invece gli altri fanno l’interesse dei cittadini!

  24. Scritto da mARCELLO

    Io questa persona la capisco…. Però si è dimostrata una persona debole e lo sfiancamento messo in atto dalle TV ha fatto il suo effetto. Solo chi crede veramente nel M5S può sopportare tale ignominia quotidiana. Bisognerebbe chiedere, a quelli che cedono a questo mitragliamento televisivo, di spiegare qual’è la differenza tra i 4 espulsi del M5S e i 519 esplusi dal DP di cui nessuno parla compresa la senatrice Saggese rea di aver portato a galla i brogli delle primarei del suo partito?

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Marcello, io non guardo la tv, perchè non ho tempo.
      Cerca di uscire dalle categorie chiuse che ti vende la Casaleggio e Associati.
      Se tu vivessi il M5s anzichè limitarti a votarlo e a lasciarti abbeverare dai suoi media (sono organi di partito) saresti almeno sfiorato dal dubbio della verità.
      Io auguro a te di diventare forte, o dimostrare di esserlo, alzarti dal divano, andare al m5s locale, vincere le elezioni amministrative.
      Sarò felice di essermi scoperto davvero debole. Davvero.

  25. Scritto da tex

    ciao !

  26. Scritto da vincenzo de luca

    Mi viene in mente una frase del vangelo secondo Matteo parlando nel tempio che dice più o meno cosi:
    Guai a voi scribi e farisei che setacciate le cicale e ingoiate il cammello.
    Vincenzo De Luca attivista M5S

  27. Scritto da Mario

    Bisogna dare al Movimento ancora 1 o 2 anni x strutturarsi e diventare indipendente da Grillo.
    Del resto si è mai visto un partito che dopo 1 anno che è entrato in parlamento ha cambiato leader? Questo è reso ancor + difficile dal fatto che hanno il 25%, non il 4 come capitava sin’ora.
    Le cose da migliorare sono molte, ma bisogna aver pazienza.
    Se prenderà la strada sbagliata si ritroverà da solo, x’ ha sempre puntato sull’informazione della gente che così è + autonoma nel pensare

  28. Scritto da NN

    Non sono del M5S,ma se questa”campagna d’amore”verso di loro andra avanti ancora cosi sicuramente lo diventerò.
    Pietro non ricopre cariche publiche,é solo un attivista come gli altri,proprio non capisco l’importanza di dedicare un articolo al suo addio.

  29. Scritto da G.Mazz.

    Chi condivideva solo superficialmente gli obiettivi del movimento, alle prime difficoltà molla!
    Bisogna attenersi ai principi e quelli del Movimento 5 Stelle sono gli unici che meritano di essere difesi e combattuti visto quale è lo scenario degli altri partiti.
    G.Mazz.

  30. Scritto da marco figini

    Ma qualcuno ha spiegato al tipo che partecipare alla rivoluzione pacifica del M5S non fa di lui il propietario e nemmeno il fondatore

  31. Scritto da salvatore d'urso

    Inoltre il termine “tutti a casa”… è riferito a chi vuol amministrare il paese nel solito modo… cioè pensando agli affari propri e delle lobby che gli permettono una via facile per arrivare in parlamento… che sia di un partito o del m5s non fa alcuna differenza… quel tipo di persona deve starsene a casa… e l’uno vale uno… con tutti i suoi piccoli difetti viene comunque attuato… c’è più democrazia nel m5s che in qualsiasi altra forma associativa sul pianeta…

  32. Scritto da Igor

    Non conosco Brambillasca, nè la realtà di Bergamo e sono un attivista di Sest San Giovanni altrettanto dubbioso. Tuttavia l’uscire dal M5S facendo ogni volta rumore mi sembra alquanto strano. Chi è dentro conosce la fatica che si fa quotidianamente per tirare fuori qls di buono e perciò mi sembra a dir poco egoistico rilasciare dichiarazioni come questa che, si sa benissimo, possono sputtanare il lavoro di molti.

  33. Scritto da salvatore d'urso

    Grillo ha fatto e fa ancora la sua parte come qualsiasi attivista del movimento 5 stelle… ha un suo ruolo e lo ha svolto nella maggior parte dei casi con coerenza ed egregiamente… avrà anche lui fatto i suoi errori… ma se ci mettiamo noi stessi a toglierci le pulci addosso con quello schifo che abbiamo di fronte e contro… che non vede l’ora di farci sparire, ammutolire… beh chi fa questo o è in cattiva fede o è uno stupido che non ha capito nulla della rivoluzione a 5 stelle…

  34. Scritto da chavez

    Credo che il signore in questione abbia trovato degli ostacoli all’interno della organizzazione territoriale che rappresenta,e questo lo abbia indotto a lasciare.Spetta ai suoi concittadini stabilire se quello cha ha fatto negli anni sia coerente con il programma .Non è giusto invece sostenere che Grillo e Casaleggio hanno rovinato tutto,in quanto,se esiste il M5S è proprio grazie a loro; si potrebbe dire che si depaupera grazie ai fuoriusciti!

  35. Scritto da salvatore d'urso

    Grillo ha fatto e fa ancora la sua parte come qualsiasi attivista del movimento 5 stelle… ha un suo ruolo e lo ha svolto nella maggior parte dei casi con coerenza ed egregiamente… avrà anche lui fatto i suoi errori… ma se ci mettiamo noi stessi a toglierci le pulci addosso con quello schifo che abbiamo di fronte e contro… che non vede l’ora di farci sparire, ammutolire… beh chi fa questo o è in cattiva fede o è uno stupido che non ha capito nulla della rivoluzione a 5 stelle…

  36. Scritto da alan

    penso che se autonomamente ha deciso così, la sua decisione vada rispettata, sicuramente avrà le sue ragioni, pero’ farne un articolo mi sembra un po’ eccessivo .saluti

    1. Scritto da Angiolino Pedrini

      Ha fatto bene ! Parla chiaro e democraticamente, un movimento che non accettata il dialogo e’ dittatoriale!

      1. Scritto da Paolo

        Mettiamola così: un senatore del PD inizia a dire che il conflitto di interessi di B non esiste, che è giusto depenalizzare il falso in bilancio, e che la magistratura è fatta da soli comunisti….. Secondo te lo tengono ancora? Beh, dimenticavo… visti gli ultimi sviluppi magari si!!! In sintesi se sono coerente sono un dittatore, se voglio che chi ha rubato vada in galera sono un giustizialista, etc etc. Povera Italietta, come siamo ridotti male!

        1. Scritto da Che Pena

          Ti vedo in confusione , da voi basta dire che casaleggio è spettinato

          1. Scritto da Paolo

            Invece nel pd si possono pure fare accordi con pluripregiudicati che nessuno si scandalizza…. già, dimenticavo!

          2. Scritto da Genius

            Se i poli politici sono 3, nessuno autosufficente ed uno si rifiuta di collaborare , come lo fai un governo che mandi in qualche modo avanti una nazione ? Che genio ! La scelta non esiste , è obbligata da TE ! Sei TU che hai scelto questa soluzione obbligata e adesso apri bocca ?

          3. Scritto da proprioungenio

            Non ti sfiora che in una situazione simile si può andare a votare con una legge decente? Una legge che assicuri rappresentatività e governabilità? Una legge che quando eravate al governo potevate fare voi?

      2. Scritto da pino le fosse

        beh,vedremo alla prova delle urne ,se tutti questi aspiranti parassiti,avranno avuto ragione o menoi!! non vedo l’ora!!

      3. Scritto da orej

        ok… le porte dei partiti sono aperte a queste personcine… NON siamo democratici con loro, nemmeno con le chiacchiere da bar

  37. Scritto da Roberto Kaar

    è sempre difficile. spiegare le cose semplici: credo che il Sig Brambilla sappia che in Italia ci sono 113 o 131 basi NATO / ONU / USA (che noi tutti paghiamo con un sostegno finanziario, di oltre 1.000.000.000 di €uro per ogni anno, con un arsenale atomico pieno… e parlare che beppe Grillo non si ferma a parlare con gli attivisti, mi sembra riduttivo, forse all’argare l’orizzonte non guasta

    1. Scritto da roberta

      Giusto. Non dimenticarti però nemmeno del gravissimo problema dell’alito cattivo…

  38. Scritto da GianPiero

    Premetto che non conosco la situazione di Bergamo nei particolari,ma è facile criticare gli senza guardarsi allo specchio. Grillo in campagna elettorale, faceva 3-4 comizi al giorno,secondo te aveva anche il tempo di discutere dietro la quinte? Se i 5 stelle locali avessero scelto meglio i loro candidati,avrebbero avuto molto più successo,quindi la colpa non è stata di Grillo.

  39. Scritto da Mario

    La “retorica dell’emergenza” non è retorica quando ci sono 3 suicidi alla settimana per debiti e lo Stato ha il 3° debito pubblico (in salita) del pianeta pur essendo la 10° economia (in discesa). Se lei è anziano sa benissimo che tutto ciò non è mai accaduto in Italia, e che parlare di emergenza non è retorica.

  40. Scritto da mik

    grillo aiuta a raccogliere fondi per un microscopio che indaga sulle relazioni tra tumori e
    inceneritori.
    lo stesso grillo sottrae allo scenziato montanari il microscopio di fatto sabotando la ricerca.
    questa è l’italia

  41. Scritto da antonio

    MI SBAGLIERO’ MA…
    PENSO CHE GRILLO NON VOGLIA GOVERNARE L’ITALIA
    HA CAPITO CHE QUI SI METTE MALE ED ALLORA FA DI TUTTO
    PER NON AVERE IL POTERE CHE IL POPOLO GLI AVREBBE DI SICURO ACCORDATO.
    L’ITALIA E’ SEMPRE STATO UN PAESE TROPPO INSTABILE

  42. Scritto da Gigietto

    Senza i cittadini sul territorio, Beppe Grillo sarebbe solo un blog molto conosciuto.
    Sono i cittadini a portare avanti le battaglie del M5S e dedicare il proprio tempo libero (e soldi) a costruire il M5S dal basso!

    Questo era il M5S; adesso è il PARTITO di Grillo & Casaleggio, ormai seguito da un orda di fanatici che non si sono mai impegnati a fare nulla tranne che insultare sul WEB.

  43. Scritto da Gigetto

    Il M5S sta diventando il partito di Grillo; non so dove voglia andare a finire, ma una cosa è certa: non sono le persone che criticano quelli che vogliono far carriera politica!

    Sono i lacchè sono quelli che NON contestano mai il capo.
    Quelli che poi conquistano la fiducia dei grillones e si fanno eleggere (perchè sembrano i più puri) per poi fare i ca..i loro!

    Di persone come Pietro ne dovrebbero arrivare 100, ma invece lui se ne va e lascia il posto a 10 grillones e 2 lacchè.

  44. Scritto da vittorio

    Il sig Brambillasca molto probilmente non ha recepito bene il codice del m5s.Comunque ognuno è padrone di rivedere le proprie scelte politiche.Il comportamento non del tutto onesto è quello di dimettersi e passare ad altra coalizione.Io che ho votato anche Lui mi ritengo danneggiato.Il m5s ha ragione tener alta la guardia non bisogna assolutamente scendere a compromessi.

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Vittorio, il codice del m5s si chiama non statuto ed è qui http://goo.gl/VRBZ4O. il resto sono invenzioni fantastiche personali che non so dove tu possa avere recepito.
      Quando hai votato m5s non hai votato per me perchè io non sono mai stato candidato in nessuna elezione, quindi non mi sono dimesso da niente e non sono passato ad altro. Quindi non sei danneggiato.
      Puoi anzi votare tranquillamente il m5s alle amministrative, dato che è ripulito da elementi impuri come il sottoscritto.

  45. Scritto da mike

    Le autonomie locali devono avere dei referenti al governo ( in primis ) e poi in Europa. Che piaccia o no se non ci fosse stato il duo Grillo-Casaleggio gli interlocutori oggi sarebbero il duo Bersani-Berlusconi ( o forse anche peggio, ad esempio Berlusconi-Dalema ecc.) Brambillasca faccia quello che vuole, io sono dell’idea che se uno non ha mire personali e il movimento nel quale ha creduto lo tradisce allora se ne va in silenzio. Saluti

    1. Scritto da ZERO

      Se non ci fosse stato grillo ora la lombardia non sarebbe in mano ai berlusconiani e l’italia si sarebbe finalmente avviata alla pulizia ed al cambiamento. Essendoci grillo che si rifiuta di governare e quindi di cambiare quest’italia, le cose stanno come stanno. Le leggi le fa la maggioranza, l’utilità di grillo è pari a zero e non esiste nulla promosso da lui che abbia cambiato di una virgola i problemi degli italiani. Risultato ZERO.

      1. Scritto da simone pianetti

        Se non ci fosse stato il PD-L, l’Italia non sarebbe stata in mano 20 anni ad un guitto. Non ci si rifiuta di governare, ci si rifiuta di governare con chi ha abdicato alla politica intesa non come interesse personale, ma interesse comune.

        1. Scritto da Ah Si ?

          Dal 2001 a fone 2011 , gli anni dei disastri , ha quasi sempre governato Pdl-lega (nel breve intermezzo Prodi non è riuscito a governare ) ,TU per chi votavi ?

  46. Scritto da mike

    Le autonomie locali devono avere dei referenti al governo ( in primis ) e poi in Europa. Che piaccia o no se non ci fosse stato il duo Grillo-Casaleggio gli interlocutori oggi sarebbero il duo Bersani-Berlusconi ( o forse anche peggio, ad esempio Berlusconi-Dalema ecc.)
    Brambillasca faccia quello che vuole, io sono dell’idea che se uno non ha mire personali e il movimento nel quale ha creduto lo tradisce allora se ne va in silenzio. Saluti

  47. Scritto da Rossi

    Sputare nel piatto dove si mangia è tipico dei democristiani! Finché Brambilla era sconosciuto Grillo andava bene…. poi diventa un despota perchè continua a mantenere la linea del movimento. Allora vada nel PD che Renzi si ferma di sicuro a fare due chiacchiere con gli attivisti ) purchè siano prete e/o massoni)

  48. Scritto da Fabrizio

    Il M5S deve rimanere una realtà compatta con uno scopo ben preciso: rivoluzionare il Parlamento mandando via i cialtroni e i parassiti, nonché i corrotti e i mafiosi. Su questo non si può che essere intransigenti fintanto c’è ne sarà soltanto uno di questi individui.

    Ma nulla vieta che parallelamente nascano realtà alternative, che siano perlomeno pulite di base. Al M5S può restare il lavoro sporco. Quindi la questione è più semplice e serena di quanto si crede.

  49. Scritto da Magister

    Le anomalie erano presenti da subito nel movimento c’è voluto del tempo ma ora qualcuno comincia a prenderne le distanze, certo non si può dire siano stati molto svegli, forse si sono avvicinati con ingenuità e buona volontà al gruppo ma queste cose non bastano in politica, hanno sostenuto questa mancanza di democrazia con impegno prima di rendersene conto, non si riciclino in altri partiti la loro allegra confusione tra un ideale e l’altro non serve a nessuno.

  50. Scritto da Marie Antoinette

    La senatrice Gallone ha lasciato e cambiato partito per ben 3 volte. Avete scritto un articolo anche su di lei? Pare proprio che vi sia un accanimento nei confronti del Movimento 5 stelle. Viene anche da pensare che Brambillasca tema l”oblio e per questo faccia inutile polemica. Si parla troppo di politica e partiti, aria fritta mentre l’Italia è al collasso. Peccato, un’occasione per fare qualcosa di utile per Bergamo persa per farsi inutile pubblicità.

  51. Scritto da giulia acerbis

    “Lascio il Movimento, Grillo e Casaleggio hanno rovinato tutto” Scusi???? Ma non mi sembra onesto affermare questa cosa… Senza i sopracitati non ci sarebbe nemmeno il Movimento. Secondo me molti ”pentastellati” hanno usato il M5S per entrare nel sistema… per entrare in politica insomma. Prova tu ad entrarci con i classici partiti che mettono dentro amici e parenti e si spartiscono le poltrone senza che l’elettore possa dire ba

  52. Scritto da Vulka

    Padrone di fare come vuoi però mi sembra che non è Grillo ad impedirvi di agire secondo la vostra zona e le necessità. Dunque se parli di immobilità, è solo colpa vostra e Grillo nulla ha a che fare. Prima inneggiate ad avere aiuto da Grillo e poi dite che non c’è democrazia perché è intervenuto… Grillo non ha il dono dell’ubiquità e quindi è la gente a doversi sbattere almeno per quel minimo. La differenza l’abbiamo fatta e si vede, ma ancora c’è chi non ha capito…

  53. Scritto da Pandora

    Adesso sarà interessante vedere dove si collocherà il Brambillasca sono proprio curiosa!!!
    Il sistema ha una paura fottutaaaa!!!!
    È evidente che cercano di comprarsi tutti quelli che possono per sputtanarli e indebolire il Movimento tutti questi dissidenti vedremo dove andranno!????
    WWWWW IL MOVIMENTO5 STELLE!!! Andate avanti senza paura!!!

    1. Scritto da Pietro Brambillasca

      Io, Pandora (sai chi era, vero?) non sono in vendita, differentemente da te che ti sei venduta a un brand che non sei in grado di capire, o fai finta di, è uguale.
      Mi sono collocato a sostenere il Sindaco che ho contribuito a scegliere, e che ieri si è mostrato al fianco di una persona seria come Pizzarotti, un modello da imitare. Continuerò a sostenerlo con un comitato ad hoc per chi lo vuole come Sindaco e non digerisce il moV. Tu invece cosa fai per le elezioni? immagino nulla.

    2. Scritto da MAURIZIO

      Brava Pandora!

    3. Scritto da paolot

      Siamo la gente, il potere ci temono

      1. Scritto da Ginko

        Il potere gode come un pazzo , fin che ci sarete voi Berlusconi manterrà un potere immenso , senza di lui o i suoi amichetti NCD non si può fare nessun governo ! E voi lì a trastullarvi davanti allo specchio in attesa del messia e del giudizio universale. Poveretti.

    4. Scritto da roberta

      Hai dimenticato di scrivere “ti lovvo” e di mettere qua e là qualche cuoricino.

    5. Scritto da Franco Valenzano

      Eccola! Una delle motivazioni impersonificatasi. E’ anche per gente come te che Pietro, e tanti come lui, han deciso che non vale la pena di dare il tanto che si è dato. Perchè gargarizzare che qualcuno abbia potuto “COMPRARSI” Pietro, vuol dire non averlo conosciuto. Non saper NULLA di NULLA di lui. Ed esprimere accuse così gratuite, senza riflettere su quel che realmente sta alla base del suo legittimo malessere,significa che il cervello lo hai svenduto proprio tu. E quelli come te.

    6. Scritto da Mik

      classico esemplare di grillino comune

  54. Scritto da Andrea

    Votare Grillo per la democrazia – in potenziale, ma anche attuale – è come bere della cicuta per far passare il mal di stomaco

  55. Scritto da L76BG

    parole sante.. mi dispiace poi prendere atto che come al solito ogni spiffero nel M5S viene riportato e (un po’) strumentalizzato..se si adoperasse lo stesso metodo, lo stesso principio per i soliti partiti e per il governo attuale che giornalmente tradisce tempi e promesse (oggi è in bilico la legge elettorale, naturalmente per questioni di poltrone, si rischia di andare a votare se accontentano FI) beh, ognuno faccia le sue riflessioni..

  56. Scritto da giulio

    Non mi avventuro nel giudicare il signor Brambillasca, devo però ammettere che senza il movimento di Grillo (senza i quali tutti coloro che siedono in parlamento sarebbe rimasti dei tanti nessuno e per giunta poveracci), questa FINTA democrazia avrebbe avuto vita troppo facile. I metodi di Grillo piaceranno o no, ma credo li si debba digerire per il bene della DIFESA della democrazia VERA in questo paese. Non ho mai votato per Grillo, alle prossime elezioni lo farò.

    1. Scritto da Stalin

      Bravo !

    2. Scritto da mario

      Ottimo commento, complimenti ! D`accordo al 100%. Diffondi il verbo…

    3. Scritto da Mark

      Quindi la democrazia é chi fa comodo a Grillo?Chi gli da fastidio dentro il M5S viene mandato in nomination,i grandi capi poi fanno blog ad hoc e il capitale umano che crede di avere libertà di scelta (ma ha un’opinione influenzata e manipolata) decide ciò che i grandi capi vogliono…Senza poi contare lo show con Renzi.”Se vogliamo parlare Matteo ci prendiamo un caffé” Quindi con le telecamere fai il buffone poi invece quando il movimento non può vedere-sentire discuti..Auguri!

      1. Scritto da renato

        quanta disinformazione gira in Itaglia…. e quanti le danno corda, perchè non si sanno informare!!!!

        1. Scritto da ernesto

          E come si fa a informarsi, di preciso?