BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il ladro degli asili ci riprova, ma s’addormenta tra i giochi dopo il colpo

C.G. 27 anni era stato condannato lunedì scorso per aver rubato 23 euro alla scuola dell'infanzia Coghetti. Domenica mattina è stato trovato appisolato sul divanetto della sala ricreazione all'asilo Sant'Anna. Svegliato dalla direttrice, se n'è andato scocciato ma è stato fermato dai poliziotti.

Più informazioni su

Lo ha svegliato la direttrice della scuola dell’infanzia mentre dormiva serenamente sul divanetto della sala ricreazione. Ha borbottato qualcosa e poi se n’è andato scocciato per come era stato svegliato. Eppure era il ladro che dopo il furto aveva deciso di prendersi il tempo per un riposino. Protagonista del singolare episodio è C.G. nato a Lodi nel 1987 e residente ad Endenna di Zogno, che domenica mattina è stato trovato all’interno della scuola dell’infanzia Sant’Anna in via Anghirelli, in Borgo Palazzo.

È lo stesso giovane che sabato 22 febbraio era stato trovato all’interno della scuola dell’infanzia “Coghetti” dopo aver sottratto 23 euro dal distributore automatico di caffè. La direttrice della scuola Sant’Anna ha chiamato il 112 e ha descritto agli agenti della volante il giovane. Il 27enne è stato fermato dopo pochi minuti in via Sant’Anna a Bergamo, con sé aveva due macchine fotografiche, una Sony e una Nikon, alcune Memory Stick, un orologio e una borsa con cacciaviti e arnesi per lo scasso.

Lunedì scorso, il giovane processato per direttissima aveva ammesso le sue responsabilità, e così era stato arrestato con obbligo di firma, mentre il processo era stato rinviato al 10 aprile. Ora si attende la decisione del Tribunale di Bergamo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.