BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Con Tsipras alle europee: Camilleri, Moni Ovadia, Barbara Spinelli

Si prepara la lista Tsipras per le elezioni europee in programma il 25 maggio. L'elenco dei candidati e il simbolo de L'altra Europa con Tsipras, saranno resi pubblici martedì, intanto già arrivano i primi nomi e volti.

Più informazioni su

Si prepara la lista Tsipras per le elezioni europee in programma il 25 maggio. L’elenco dei candidati e il simbolo de L’altra Europa con Tsipras, saranno resi pubblici martedì, intanto già arrivano i primi nomi e volti per una sinistra innovativa e legata alla società civile.  Tra i primi candidati, con la sottoscrizione di una lettera, ci sono Andrea Camilleri (l’autore del commissario Montalbano), Barbara Spinelli, Moni Ovadia e Adriano Prosperi.

Ecco il testo della lettera.

Siamo convinti che “L’altra Europa/con Tsipras” costituisca alle prossime elezioni europee uno straordinario elemento di novità: una lista della società civile, autonoma dai partiti, capace di dar vita, raccogliere, rilanciare le lotte civili e sociali, di opinione e di piazza, che nel corso del ventennio berlusconiano, e di compromessi di potere tutt’altro che estinti, hanno tenuto alta la bandiera dei principi di giustizia e libertà della nostra Costituzione repubblicana, indicandola come la “via maestra” da realizzare, anziché una carta obsoleta da calpestare.

Proprio perché la lista dei candidati è la “carta d’identità” di questa iniziativa politica, siamo felici di essere candidati di “L’altra Europa – con Tsipras”, per sottolineare il nostro impegno pieno e convinto. Ci rivolgiamo in primo luogo ai cittadini delusi dalla politica e tentati dall’astensione.

Ma siamo persuasi che tanti militanti ed elettori del Pd e del M5S troveranno uno strumento più coerente con le aspirazioni che li hanno fin qui spinti ad appoggiare, magari criticamente, i rispettivi partiti e movimenti, tanto più che la nostra lista è la sola ad avere sul tema europeo una posizione inequivoca: no all’Europa delle oligarchie finanziarie e delle Grandi Intese fra Socialisti e Popolari, sì a un Parlamento costituente e all’Europa dei cittadini e della lotta contro i privilegi. Dunque più Europa, non meno. E un’Altra Europa, radicalmente.

Se eletti, lasceremo il nostro posto al parlamento a candidati che più di noi hanno le energie e le competenze per portare a Bruxelles e Strasburgo la nostra voce e i nostri valori in un lavoro quotidiano che sarebbe al di sopra delle nostre forze. Non ci consideriamo però “candidati di bandiera”, come spesso riduttivamente si dice, ma protagonisti, insieme a tutti voi elettori che lo condividerete, di un progetto in cui crediamo fermamente. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da publio

    Mio nonno ha occupato il giornale di bergamo, negli anni 70 diceva che questa sinistra ci avrebbe rovinato infatti e quelo che e successo e questi sono peggio.

    1. Scritto da lotty

      L’unto da dio era di sinistra?

  2. Scritto da graziella

    L’Europa? E dove si trova !!!!!! E’ ora che gli intellettuali escano dalla loro comoda turris eburnea e illuminino le menti offuscate da una scuola che da 30 anni circa ha smarrito la rotta contribuendo a mantenere i giovani nell’ignoranza e arretrando la nostra libertà.Contravvenendo ai principi essenziali della Costituzione.

  3. Scritto da graziella

    L’Europa? E dove si trova !!!!!! E’ ora che gli intellettuali escano dalla loro comoda turris eburnea e illuminino le menti offuscate da una scuola che da 30 anni circa ha smarrito la rotta contribuendo a mantenere i giovani nell’ignoranza e arretrando la nostra libertà.Contravvenendo ai principi essenziali della Costituzione.

  4. Scritto da Alfredo

    Aria fresca finalmente non sono più obbligato a turarmi il naso e votare PD!

  5. Scritto da nino cortesi

    Chic.

    1. Scritto da lotty

      Barbara spinelli ti sembra chic? Non so se l’hai scritto con ironia o come complimento, io comunque apprezzo e mi sono iscritta.