BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arcene, il sindaco Foresti non scioglie la riserva “Ma siamo forti e pronti”

Molta incertezza ad Arcene sul candidato sindaco della lista civica “Insieme per Arcene”, ma non sulle linee programmatiche. L'attuale Sindaco, Giuseppe Foresti, si dichiara sicuro di proseguire la strada intrapresa in questi anni, percorsa con particolare attenzione ai servizi sociali e all'ambiente. Il primo cittadino però non si sbilancia su una sua eventuale ricandidatura.

Molta incertezza ad Arcene sul candidato sindaco della lista civica “Insieme per Arcene”, ma non sulle linee programmatiche. L’attuale Sindaco, Giuseppe Foresti, si dichiara sicuro di proseguire la strada intrapresa in questi anni, percorsa con particolare attenzione ai servizi sociali e all’ambiente. Il primo cittadino però non si sbilancia su una sua eventuale ricandidatura.

Le elezioni amministrative del 2009 avevano trasformato Arcene in un caso mediatico: i candidati Cristian Invernizzi (Lega Nord – Il Popolo della Libertà) e Giuseppe Foresti (“Insieme per Arcene”) avevano infatti ottenuto lo stesso numero di voti, costringendo i cittadini a ritornare alle urne in un inusuale ballottaggio, che aveva poi premiato quest’ultimo. “Stiamo ancora discutendo sul da farsi – afferma -. Vogliamo proporre il miglior candidato sindaco possibile per la città, non so ancora se mi ricandiderò. La lista si è arricchita in questi anni della presenza di alcuni giovani, che avranno certamente un ruolo importante nell’amministrazione, nel caso di nuova vittoria”. “In ogni caso, ci sentiamo forti e pronti per questa nuova tornata elettorale – continua il Sindaco -. Crediamo di aver lavorato molto bene, specialmente sul fronte ambientale, con un Piano di Governo del Territorio a consumo zero, un’ottima gestione dei rifiuti e iniziative contro il Piano cave provinciale. Inoltre, siamo riusciti, nonostante le difficoltà di bilancio, dovute alla progressiva riduzione dei trasferimenti dallo Stato, a mantenere i servizi sociali e scolastici del territorio”.

In quest’ottica, il Comune di Arcene è noto anche per il suo impegno attivo per contrastare il gioco d’azzardo, grazie alle iniziative promosse dall’assessore Alessandro Previtali. Anche Foresti, come tutti i colleghi sindaci, si scaglia contro il Patto di stabilità: “In questi cinque anni abbiamo operato tagli di 300 mila euro sulle spese correnti, ma questa situazione è insostenibile e non si potrà continuare così per sempre. I Comuni virtuosi devono essere posti su un piano diverso da quelli che hanno “scialacquato”, per esempio assumendo personale in eccesso”. Una tematica sicuramente cara anche alla Lega Nord, che spesso è attiva sul territorio per manifestare contro i vincoli posti ai bilanci comunali. Il cammino verso le elezioni comunali di Arcene si profila quindi ricco di temi forti, ma ancora povero di nomi. Anche sul fronte centrodestra infatti non ci sono molte novità, anche se è forte il desiderio di “vendetta politica” dopo la beffa di cinque anni fa in zona Cesarini.

Fabio Tiraboschi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Speriamo che nelle liste ci sia anche qualche aggancio al M5*.