BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nowak: “Centro diurno per gli anziani tra le mie priorità” fotogallery

Primo incontro pubblico ad Alzano Lombardo per il via alla campagna elettorale della lista civica "Gente in Comune" che candida come primo cittadino Annalisa Nowak.

Si é svolta giovedì 27 febbraio ad Alzano Lombardo, in un Auditorium Montecchio davvero gremito, la serata di presentazione del candidato sindaco di Gente In Comune, Annalisa Nowak. Oltre 250 persone hanno partecipato all’incontro.

Ad introdurre e moderare la serata il consigliere comunale Maurizio Panseri che ha presentato brevemente il progetto "Gente in Comune" ai cittadini presenti. Nel corso dell’incontro applausi a scena aperta a sostegno del candidato e della sua idea di rinnovare Alzano Lombardo. Nella prima parte della serata Natale Carra ha tratteggiato un singolare ed interessante affresco del paese presentando alcune slides intitolate "Gente di Alzano – Tracce d’uomo", in cui partendo dai dati demografici che raccontano Alzano Lombardo ha raccontato i cambiamenti della popolazione avvenuti in questi anni. Ad esempio la comunità dei "non nativi" ad Alzano Lombardo é più numerosa di quella dei "nativi residenti".

A seguire Ivo Lizzola ha intervistato Annalisa Nowak in una chiacchierata informale in cui sono emerse alcune caratteristiche della candidatura: l’impegno a favore della gente, la vicinanza al territorio, il desiderio di essere presente e impegnarsi insieme alla squadra. A partire dalla sua biografia e dalla sua professione, che ha dichiarato "non lascerà mai", ha spiegato le motivazioni che l’hanno spinta ad accettare la candidatura.

"Voglio essere sindaco in mezzo alla gente, per la gente", ha affermato. Rispetto alle politiche sociali Annalisa Nowak sostiene il valore di una politica vicina ai cittadini, che non si limiti solo ad offrire servizi ma che sia in grado di connettere e di valorizzare le risorse presenti sul territorio alzanese. La necessità, per esempio, di un centro diurno integrato per anziani, oppure l’importanza di offrire occasioni aggregative per la popolazione giovanile pur riconoscendo il ruolo fondamentale che occupano gli oratori sul nostro territorio. Sul fronte culturale ribadisce l’importanza di rivitalizzare luoghi strategici come Montecchio e Villa Paglia, che vanno ripensati come nodi cruciali del tessuto sociale alzanese in una logica di sistema. Fondamentale garantire la sopravvivenza della comunità di Alzano a partire dalle risorse culturali e ambientali che Alzano Lombardo offre al suo territorio. A proposito di territorio, Nowak sostiene che "mancano strutture e trasporti che possano invitare la cittadinanza a spostarsi dentro il territorio alzanese, e su questo é fondamentale darsi delle priorità".

"Intendo valorizzare il territorio con le sue associazioni e le sue realtà, perché con il supporto concreto dell’amministrazione comunale possano far rinascere Alzano facendo rete" ha dichiarato Annalisa Nowak. "Da ultimo é fondamentale costruire appartenenza attiva e una partecipazione reale del cittadino alla vita pubblica. Fare sistema e fare rete come stile amministrativo, in ascolto costante della gente per progettare insieme" conclude Nowak che, prima di congedarsi, ha voluto lasciare ai cittadini la sua mail per essere contattata direttamente: annalisa@genteincomune.com.

E nella sera di venerdì 28 febbraio in consiglio comunale verrà adottato il PGT 2.0, su cui il gruppo "Gente di Alzano" esprimerà voto contrario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe

    Iniziate a tenere più pulito il paese, mi piace girare il paese ma fra carte sporchizia e escrementi di cani e pieno, a me viene il nervoso sentire parlare e non fate niente. Perché le persone che sono tutti i giorni a face accantonaggio e noi manteniamo non possono essere utili per la comunità? A posto di difenderli sempre