BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coniglio animale domestico Petizione al ministro: basta con la polenta

La Feder Fida (Federazione italiana diritti animale) e A.A.E. Conigli lanciano una petizione per chiedere al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e al Parlamento Italiano che i conigli vengano considerati "Animali d'affezione".

La Feder Fida (Federazione italiana diritti animale) e A.A.E. Conigli lanciano una petizione per chiedere al Ministro della Salute Lorenzin che i conigli vengano considerati "Animali d’affezione". Pubblichiamo il loro appello:

"Dopo il cane ed il gatto, il coniglio è l’animale da compagnia più diffuso nelle case degli Italiani. Si tratta di un fenomeno destinato a crescere in quanto si tratta di un animale affettuoso, intelligente, capace di integrarsi perfettamente in casa o in appartamento e, soprattutto, di formare un forte legame affettivo con le persone che se ne prendono cura.

Di conseguenza anche le cure veterinarie specialistiche destinate a questa specie sono sempre più avanzate. Con questa petizione chiediamo che anche i conigli possano rientrare nella classificazione detta “d’affezione” e che essi possano godere delle leggi ed ordinanze con riferimento a:

-Divieto di consumarne le carni. ( L. 281/91)

-Divieto di utilizzo commerciale di pelli e pelo. (Ministero della Salute – Ordinanza 21 dicembre 2001)

Coloro che hanno avuto un contatto diretto con questi animali ripudiano lo sfruttamento commerciale per l’alimentazione e le pellicce altrettanto di chi è proprietario di cani e gatti e riteniamo che anche la sensibilità verso questi animali, segno del cambiamento della società, sia tenuto nella giusta considerazione.

Aiutaci a diffondere questa petizione su facebook e twitter con l’hashtag: #ConiglioAmicoMio".

 

Una campagna destinata a far discutere o quantomeno a rivoluzionare anche un piatto tipico della cucina bergamasca: polenta e coniglio. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ilary

    Io ho un coniglio da compagnia da 7 anni, ma la carne dei suoi parenti non la mangiàvo anche prima di avere il mio peluches. Mi da fastidio essere invitata a pranzo e trovare coniglio nel menu’. Sensibilita’ 0. Provero’ a ricambiare l’invito cucinando gatto in salmi’ a vedere come ci resteranno

  2. Scritto da Alvaro

    Serve una legge apposita?!?
    Non basterebbe dire che chi vuole tenersi il coniglio come animale da compagnia se lo tiene come animale da compagnia, e chi invece se lo vuole mangiare ebbene se lo mangia?
    Perché la gente ha bisogno della legge per avallare un’idea? Non si sente libera senza legge?

  3. Scritto da Alessio

    Il coniglio nostrano me lo mangio anche domani ed è strabuono!! Carnivoro per sempre!! Mangiate anche gli animalisti sanno di pollo

  4. Scritto da giobatta

    tanto io sono antropofago

  5. Scritto da Carlo

    Vorrei fare una domanda, dettata da pura e sincera curiosità: il cane e il gatto sono animali carnivori, quindi, quelli che sostengono la crudeltá dell’uomo nell allevamento di animali da carne e da buoni animalisti possiedono un cane e un gatto con cosa nutrono i loro animali? Negano la loro natura servendogli insalatine e frutta, li mandano a cacciare oppure ricorrono a cibo contenente carne da animali allevati allo scopo? (O se esistono altre possibilità, quali?)

  6. Scritto da Alessandro

    Ma guardatelo bene, è così simpatico e fa meno cacca del cane e del gatto. Può darsi l’abbia mangiato in passato, xchè mio nonno li allevava e comunque ero obbligato. Poi si è diffuso il pensiero che al posto del coniglio servissero il gatto xchè come carne e gusto si assomigliavano. Ho smesso di mangiare il coniglio, anche xchè con le ossicine rischi di strozzarti.

  7. Scritto da paolo

    Magari non si mangiassero più conigli, possiamo benissimo vivere anche senza mangiarli! Temo però dai commenti che leggo qui che sarà impossibile . Peccato

  8. Scritto da Luciano Avogadri

    Ma come si fa a mangiare dell’insalatina tenera e innocente, che non e’ in grado di scappare e non ha nessuna speranza di sottrarsi alle manacce di chi vuole strapparla dal grembo della sua Madre Terra? Dove sta il senso sportivo di chi vuol cibarsi di patate, carote, cavoli e melanzane, costretti alla immobilita’ e destinati solo ad affidarsi al nostro buon cuore? E che dire della frutta, cibo destinato ai semi, che noi sottraiamo ai loro naturali destinatari, condannandoli a morte?

  9. Scritto da benito

    domenica me ne sparo uno alla facciaccia loro.pancia mia fatti capanna

  10. Scritto da antonio

    ma si salviamo anche i conigli poverini.
    Guai però a cercare di difendere i bambini dall’infanticidio (aborto). Sarà ma preferisco rimanere un cavernicolo piuttosto che uno dei questi progressisti da quattro soldi

  11. Scritto da Dino

    …Bhe…allora anche il ” GRANDE ” GIGI MERONI negli anni settanta amava passeggiare per il centro di TORINO con una gallina al guinzaglio….come la metteremo da quì a momenti???? spero non a SOFFICINI con polenta …

  12. Scritto da rotabruno

    giò ho “perso polenta e osèì” ed ora mi volete levare pure “polènta e qùnì” non ci siamo proprio io continurò ad allevarli per mangiarli sempre fin che vivrò !! poi cosa farete ? basta anche per le galline ?

  13. Scritto da Emanuele

    Il coniglio NON è un animale domestico.
    L’essere umano è onnivoro ed ha bisogno anche degli apporti nutritivi della carne, quindi anche il coniglio va bene.
    Piuttosto che darla contro a chi mangia carne, diamola contro a come vengono allevate e trattate queste povere bestie.

  14. Scritto da Mario

    Poveri animali lasciamoli vivere liberi, basta sacrificarli in pentola

    1. Scritto da rotabruno

      giusto concordo!! facciamoli alla griglia!!!!

  15. Scritto da Chiara

    Un giorno futuro il mangiare animali sarà considerato una barbarie al pari della schiavitù umana e di altre aberrazioni del passato. La vera civiltà è non creare sofferenze ad altri esseri senzienti

    1. Scritto da lotty

      Sono convinta che tu abbia ragione e mi auguro avvenga presto, lo spero insieme a te.

      1. Scritto da mah

        cara lotty, nel frattempo continua il tuo digiuno alla Pannella:
        brioches, caviale, aragoste ecc.

        1. Scritto da lotty

          No io non faccio nessun digiuno ma ho sempre mangiato pochissima carne, il coniglio mai perchè mi fa star male il solo vedere i pezzi nel piatto.

    2. Scritto da ipo crisia

      dal commento che fai si capisce che tu la civilta non saprai mai che cose,neanche se te lo dimostrano

    3. Scritto da Gianluca

      Nel frattempo, se permetti, la barbarie è il vostro tentativo di imposizione di un modello culturale. Ai miei tempi si chiamava fascismo. (ma forse si racchiude tutto nella frase di mia nonna “voter g’hi tròp bo tep”… magari un po’ di sana crisi economica con conseguente fame riformatta il cervello su esigenze un po’ più reali)
      PS: proprio sicura che la lattuga non provi dolore ad essere estirpata e condita con olio e aceto?

    4. Scritto da Rob

      La verità è che siete e sarete sempre una minoranza sparuta. La vostra aggressività e l’arroganza con cui spingete per far prevalere le vostre idee assurde vi porterà alla rovina.
      La verità è che il vostro ostentato amore per la carne da macello, parte fondamentale dell’alimentazione umana, mal cela l’odio che nutrite per gli esseri della vostra stessa specie che vi circondano. Credo che sareste felici se la specie umana si estinguesse (ovviamente esclusi voi è il vostro smisurato ego).

      1. Scritto da Alberto

        Eh?!

  16. Scritto da Daniele Matteo Cereda

    C’è gente che tiene anche il MAIALE come animale domestico.

    Che facciamo, vietiamo pure la carne di maiale, i salami e altro perchè c’è gente che lo tiene come animale domestico?

    Ma stiamo scherzando?

  17. Scritto da Daniele

    Io vieterei anche le alborelle fritte, in fin dei conti sono poco diverse dai pesci rossi.

  18. Scritto da Gianluca

    Nella vecchia fattoria ia ia oh!
    Io mi mangio la mucca mu mu mucca e tutti gli altri animaletti: maiale, oche, anatre, conigli, asini, cavalli, galline, tacchini, faraone, polli e capponi. e pure il gatto.
    I soliti fondamentalisti che cercando di imporre la propria visione distorta del mondo al resto dell’umanità.

  19. Scritto da Walter

    Io sono d’accordidsimo! Anzi,Togliamo proprio il divieto su tutti,cani e gatti compresi così pure io inizio ad appendere il cane o il gatto del vicino ogni volta che lui appende un coniglio! Anzi,apro un ristorante di cani randagi (…ah già,non si dice randagi in cucina ma selvatici!!) che come per i conigli sono anche più buoni e saporiti di quelli grassi da appartamento! Questa è la vera democrazia!

  20. Scritto da ARALC

    La mai vicna ha un conigli…..ma se voglio mangiare polenta e coniglio mica uccido il suo!!!!!!! Capisco l’amore per gli animali ….ma la fissazione no!!!!!!!!!!!!!! Ognuno ha diritto di mangiare ciò che vuole…..e ognuno a diritto di tenersi in casa l’animale da compagnia che ritiene più carino e amorevole…..Ma per l’amor di dio Che adesso rompano anche le p…. sul coniglio mi sembra ridicolo ed esagerato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  21. Scritto da Marco

    Colgo l’occasione per lanciare una petizione per chiedere al ministro della salute Lorenzin, che la Feder Fida venga sottoposta a controlli che ne certifichino la buona salute mentale.

    1. Scritto da diego

      QUOTO!!! perizia subito :-)

  22. Scritto da Rob

    Mmmmhh… Coniglio con polenta… Mmmmhhh… Con tanto tanto sughetto… Buono…

  23. Scritto da V

    Caro obo, speriamo che qualcuno un giorno mangi il tuo cane o il tuo gatto, così FORSE capirai. Inutile ignorante rubaossigeno.

    1. Scritto da ipo crisia

      non dirmi che non ti sei mai fatto una scatoletta di tonno…….

    2. Scritto da bubbona

      io i gatti li mangio tuttora.sono buonissimi e meglio del coniglio.nessuno mi vieta di farlo,neanche una legge.se poi consideri che sono gratis…….

      1. Scritto da lotty

        Bergamonews può essere orgogliosa di avere lettori come lei…

        1. Scritto da bubbona

          non si puo dire cosi di lei invece…….

    3. Scritto da Marco

      La sua risposta dice tutto sul suo senso democratico e di rispetto nei confronti di chi non la pensa come lei, che autogol.

    4. Scritto da rene

      Tu magari pensi di essere una persona civile e democratica, esserlo vuol dire rispettare anche chi la pensa come te, ti consiglio di tenere in casa tua un bel asino, o forse c’è già?

  24. Scritto da Goku81

    Io dico solo una cosa, non vuoi mangiare il coniglio non l mangiare nessuno ti obbliga!!! Come mai alcuni vogliono imporre sempre la loro idea? Allora anche le mucche, i cavalli, gli asini,i maiali, le galline, le caprette si affezionano alle persone ed in virtù di ciò dobbiamo diventare tutti vegani? Orsù io rispetto la tua idea, ma allo stesso tempo gradirei che anche tu rispettassi la mia.
    Ps. questo articolo mi ha fatto venire voglia di coniglio dovrò andare dal macellaio a comprarlo!!!

  25. Scritto da obo

    Ma smettiamola dai, che sti animalari non rompano le palle se non vogliono mangiare la carne. Non la mangino loro e bona