BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Co.Mark, battere Reggio Emilia per giocarsi la stagione a Imola

Reduce dalla bella affermazione sul campo di Nerviano, torna al CS Italcementi ancora da capolista la Co.Mark Virtus Bergamo. Avversari dei cittadini bergamaschi sarà la BMR Reggio Emilia, vittoriosa nell’ultimo turno di campionato contro Castiglione Murri.

Reduce dalla bella affermazione sul campo di Nerviano, torna al CS Italcementi ancora da capolista la Co.Mark Virtus Bergamo. Avversari dei cittadini bergamaschi sarà la BMR Reggio Emilia, vittoriosa nell’ultimo turno di campionato contro Castiglione Murri (78-68, Bartoccetti 25, Agusto 14) e in striscia positiva da tre gare.

All’andata, in quel di Scandiano, si impose la Co.Mark 54-49 (Masper 20, Mercante 11; Astolfi 14, Brogio 8) dopo una solida e convincente prestazione difensiva.

Col 13° attacco del girone (67 punti realizzati a partita) e la 5° difesa (69.4 punti subiti a partita), Reggio Emilia sta affrontando questo girone di ritorno piuttosto rinnovata, avendo inserito due giocatori di livello assoluto come Agusto (ala, 10.0 p, 6.4 rimb) e Germani (ala, 10.4 p, 6.1 rimb), pur in un contesto di squadra già rodato. Bartoccetti (19.4 p, 3.4 rimb, 1.9 ass) rimane il terminale offensivo più pericoloso di una formazione guidata in regia da Giudici (5.9 p, 5.3 rimb, 4.1 ass) e Spaggiari (2.6 p) e che vicino a canestro può contare su Gruosso (9.8 p, 5.5 rimb) e Brogio (5.8 p, 5.9 rimb). Attenzione anche al tiratore Astolfi (10.3 p, 3.4 rimb), mentre chiudono i dieci a disposizione di coach Spaggiari le ali under Ganapini (1.3 p) e Levinskis (1.4 p, 1.4 rimb). In casa Co.Mark, che presenta l’8°attacco (69.5 punti realizzati a partita) e la 2° miglior difesa (65.2 punti subiti, seconda solo a quella di Lissone), tutti a disposizione di coach Pasqua, eccezion fatta ovviamente per David Drusin (12.4 p, 3.2 ass), impegnato da tempo nel proprio recupero atletico.

Analizzando le statistiche individuali, Matteo Beretta (51.2 %) e Cristiano Masper (49.2 %) confermano le proprie buone cifre nel tiro da due, col secondo che tira il triplo delle volte del primo (118\240 contro il 42\82). Claudio Gotti tiene fede alla sua nomea di lungo atipico col 43.9 % da due e il 36 % (9\25) nel tiro da tre, mentre Daniele Perdon chiude la batteria dei lunghi con un 3\14 che vale il 21.4 %. Nel tiro dai 6 metri e 75, buone le statistiche di Luca Bernardi (37\107, 34.6 %) e Andrea Guffanti (18\66, 27.3 %). Jacopo Mercante (49.0 % da due con ben 155 tiri tentati) e Lorenzo Deleidi (41.8 % da due, 20.0 % da tre) confermano anche nelle cifre la loro positiva stagione, mentre Fabio Zanelli (40.5 % da due, 23.1 % da tre e 84.6 % ai tiri liberi) in poche settimane ha dimostrato che giocatore completo sia. Appuntamento quindi a domenica, con i Virtussini consapevoli di un impegno da non sottovalutare, e da non fallire, per arrivare pronti più che mai al big match di sabato 15 Marzo a Imola.

Queste le parole di Michele Pasqua: “La BMR verrà all’Italcementi in cerca di due punti estremamente importanti. Siamo in una fase di campionato in cui tutto è ancora da definire, e questo è il motivo per cui domenica occorrerà da parte nostra la massima concentrazione possibile. Dovremo prestare attenzione a una formazione collaudata, i cui nuovi innesti, pur non variandone l’assetto, l’hanno resa molto più offensiva”.

Aggiunge Jacopo Mercante: “Reggio Emilia è squadra da non sottovalutare nonostante il divario in classifica. Sono molto cambiati rispetto all’andata, si sono rinforzati con Agusto, che conosco molto bene e che è giocatore di livello assoluto per la categoria, e Germani. Oltre a loro dovremo limitare, come abbiamo fatto molto bene all’andata, Bartoccetti e giocare di squadra in attacco. Loro sono in serie positiva, ma deve prevalere la nostra voglia di vincere per arrivare al match di Imola nel migliore dei modi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.