BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Porsche 918 Spyder in anteprima da Bonaldi Guarda le foto fotogallery

Il futuro delle auto sportive è arrivato a Bergamo: il Centro Porsche Bergamo – Gruppo Bonaldi è stato infatti il primo in Italia ad ospitare il mokup della nuova Porsche 918 Spyder, prodotta in soli 918 esemplari e dal costo di 800 mila euro.

Più informazioni su

l futuro delle auto sportive è arrivato a Bergamo: il Centro Porsche Bergamo – Gruppo Bonaldi è stato infatti il primo in Italia ad ospitare il mokup della nuova Porsche 918 Spyder, prima vettura omologata per la circolazione su strada ad abbattere il muro dei 7 minuti per completare un giro sulla storica Nordschleife del Nürburgring con il tempo strepitoso di 6 minuti e 57 secondi.

È arrivata al centro Porsche Bonaldi con la sua lucente livrea color Liquid Metal Silver, un motore centrale V8 da 4,6 litri da 608 cavalli coadiuvato da altri due elettrici che ne portano la potenza massima a 887 cavalli. Da 0 a 100 in 2,6 secondi, la 918 Spyder può raggiungere una velocità massima di 345 all’ora.

Il design della 918 Spyder è un omaggio ai leggendari bolidi da corsa Porsche: da un lato è ispirato a quello della 917, dall’altro ricorda la celebre Rs Spyder. La combinazione di vari elementi, tra cui proporzioni tipiche dei bolidi da corsa, una forma dalla struttura chiara e dettaglia innovativi, ha dato vita a un design esteticamente equilibrato e dall’eccellente dinamica, che rappresenta la sintesi tra forma e sostanza tipica di Porsche.

Come è tipico del marchio, il cofano anteriore ha una posizione più bassa rispetto ai parafanghi fortemente arcuati. Nell’area posteriore, le spalle sono molto ampie e pronunciate. Allo stesso tempo, la 918 Spyder reinterpreta il design Porsche in modo avveniristico, con linee precise e bordi squadrati. L’ampio cofano anteriore conferisce alla parte frontale un aspetto ampio e dinamico. Dal cofano si passa all’abitacolo che ha la tipica forma a cupola con il parabrezza piatto. Le vistose prese d’aria, i proiettori principali completamente a Led con luci diurne a quattro punti, l’espressivo diffusore frontale e il bordo sporgente dello spoiler anteriore con doppio filo in fibra di carbonio sono i tratti distintivi della 918 Spyder.

Altri tratti distintivi del design della 918 Spyder sono: l’alettone posteriore integrato nel parafango, l’espressivo diffusore posteriore in fibra di carbonio e le prominenti prese d’aria. Uno dei maggiori tratti distintivi della 918 Spyder si trova sulla copertura del vano motore, dove sono posizionati dei condotti che, emergendo dalla parte posteriore dei poggiatesta e proseguendo verso la parte posteriore della vettura, convogliano all’esterno i due terminali di scarico lucidi dei “top pipe".

Prodotta in soli 918 pezzi, il nuovo gioiellino del Cavallino di Stoccarda non è certo disponibile per tutte le tasche: il prezzo oscilla tra i 700 e gli 800 mila euro.

Guarda qui le foto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.