BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pink Floyd, a Milano arriva la mostra “Their Mortal Remains”

A settembre alla Fabbrica del Vapore sarà presentata in anteprima mondiale l'esibizione antologica: un legame fortissimo col nostro Paese grazie al "Live at Pompeii" e lo storico concerto a Venezia. Biglietti già in vendita da 10 a 90 euro.

MIlano, 19 settembre 2014. I tantissimi fan dei Pink Floyd si saranno già segnati questa data. L’appuntamento è di quelli tosti, importantissimi: l’anteprima mondiale di "The Pink Floyd Exhibition – Their Mortal Remains", la grande mostra dedicata alla band inglese alla Fabbrica del Vapore, organizzata dal loro storico impresario Fran Tomasi e creata con l’aiuto dei tre componenti superstiti David Gilmour, Nick Mason e Roger Waters.

Nel percorso dell’importantissimo appuntamento finiranno oggetti e immagini che abbracciano l’intera carriera dei Pink Floyd, fin dalla prima apparizione con The Piper at the Gates of Dawn, ma il pezzo forte dell’esibizione sarà anche uno speciale tour audio-visuale, che porterà il visitatore a una completa "immersione" nelle atmosfere della musica creata dal gruppo fin dalla fondazione del 1965.  "Their Mortal Remains" si terrà in Italia a ricordo e celebrazioni di due dei più grandi eventi nella storia dei Pink Floyd legati proprio al nostro paese: il Live at Pompeii, naturalmente, insieme allo storico concerto a Venezia, il 15 luglio del 1989 (venticinquesimo anniversario).

La mostra avrà una durata totale di quattro settimane, e informazioni sulla location così su come acquistare i biglietti (in vendita da giovedì 27 febbraio a un prezzo che varia tra i 10 e i 90 euro a seconda dei… gadget) sono su questo sito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.