BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In libreria, la morte si svela, in 23 racconti

Se ne parla nel "viaggio per accarezzare la morte nella sua nudità" all'incontro con gli autori nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio a laFeltrineli Libri a Bergamo.

Più informazioni su

laFeltrinelli Libri&Musica Bergamo, giovedì 27 febbraio alle 18,30 ospita la presentazione del libro "La Morte Nuda" Galaad Edizioni. Con Davide Sapienza coordina Ornella Bramani.

Saranno inoltre presenti gli autori dell’antologia Elena Maffioletti, Marco Candida insieme alla curatrice Simona Castiglione.

Come ripete il verso del corvo di Edgar Allan Poe, il suo gracchiante nevermore, ogni uomo convive con il sentimento del mai più, leit motiv che lo chiama a interrogarsi sul finis vitae, a immaginare l’appuntamento finale con “la signora vestita di nulla”.

Ma misurarsi con la dipartita non è facile, a meno che non si provi a scandagliare gli abissi scrivendo storie, o ascoltandole. Non è forse narrando mille e una volta che si allontana la fine, in una notte lunga intessuta di parole?

Ecco, allora, che la morte qui si fa bella, si denuda, si mostra, si svela in una danza, un velo dopo l’altro, un racconto dopo l’altro: in ventitré storie di autori italiani che hanno le tinte del poliziesco o del fantascientifico, che trascolorano nell’horror o virano verso il grottesco, in cui il sesso sfrenato si muta in magia nera e il terrore si ribalta in umorismo.

Un’antologia irresistibile, un viaggio per accarezzare la morte nella sua nudità, per corteggiarne il profilo che si staglia netto all’orizzonte, come tratto del paesaggio in cui si muove il viandante quando costeggia la linea che lo separa dall’ultimo confine.

www.davidesapienza.net – www.lafeltrinelli.it

Ingresso libero alla libreria Feltrinelli in via XX Settembre, 55 a Bergamo 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.