BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ponte del Costone, fiamme continue Pompieri ancora al lavoro fotogallery

Le fiamme, nate nella tarda mattinata di lunedì, non sono ancora state domate dai vigili del fuoco che stanno lavorando sull'area ininterrottamente da ore, prendendo acqua dalla vicina pozza e da una vasca mobile allestita per l'occasione nel campo sportivo del paese.

La zona del Ponte del Costone, nel comune di Ponte Nossa, continua a bruciare. Le fiamme, nate nella tarda mattinata di lunedì, non sono ancora state domate dai vigili del fuoco che stanno lavorando sull’area ininterrottamente da ore, prendendo acqua dalla vicina pozza e da una vasca mobile allestita per l’occasione nel campo sportivo del paese.

Il primo rogo, di sicura matrice dolosa, è stato appiccato intorno alle 10.30 di lunedì mattina e ha interessato due ettari di terreno incolto per poi propagarsi sul ciglio della statale 35, avvicinandosi a un paio di abitazioni. Sul posto stanno lavorando i pompieri, gli uomini della Guardia Forestale, i volontari di Ponte Nossa, i carabinieri di Ponte Nossa e due elicotteri della Regione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gian

    “Il primo rogo, di sicura matrice dolosa” l’articolo dice cosi quindi dubito sia colpa del vetro.

  2. Scritto da vittorio

    Considerato che si tratta solo di sterpagle non capisco il dispiego massiccio di forze per spegnere.
    Così si da solo la soddisfazione al pazzo che ha innescato l’incendio di godersi lo spettacolo.

    1. Scritto da mario59

      Ecco bravo.. stando al tuo ragionamento, il pazzo piromane un’altra volta incendia una pineta, così è sicuro di godersi lo spettacolo…ada Vittorio.. cöntene sö piö!

    2. Scritto da !

      In loco ci sono animali Mufloni ecc,e poi la zona é pericolosa per smottamenti,frane,caduta massi:ed il terreno freddo con le fiamme… I piromani se presi(sic)andrebbero puniti MOLTO severamente!

  3. Scritto da nino cortesi

    Vetro e sole, sempre.

  4. Scritto da TT

    Ogni anno ormai da anni,li si innescano incendi sicuramente dolosi,possibile che non esista un sistema per farla finita una volta per tutte con i piromani/e seriali del”ponte del Costone”?! E non date colpa ai Mozziconi di Sigaretta…!