BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Governo Renzi ottiene la fiducia: 169 i sì, 139 i no

Una fiducia compatta per l'esecutivo guidato da Matteo Renzi che al Senato raccoglie 169 sì contro 139 no. Stando alle dichiarazioni formali dei gruppi in Senato il presidente del Consiglio poteva contare su 168 voti (5 in meno rispetto al primo voto di fiducia del governo Letta senza Forza Italia): ne raccoglie uno in più.

Più informazioni su

Una fiducia compatta per l’esecutivo guidato da Matteo Renzi che al Senato raccoglie 169 sì contro 139 no.

Stando alle dichiarazioni formali dei gruppi in Senato il presidente del Consiglio poteva contare su 168 voti (5 in meno rispetto al primo voto di fiducia del governo Letta senza Forza Italia): ne raccoglie uno in più.

Compatti il Pd e il Nuovo Centrodestra, i due principali partiti della maggioranza che da ora in poi sostiene il nuovo esecutivo (che poi è la stessa che appoggiava Enrico Letta).

Il presidente del Consiglio è apparso così sicuro del risultato che ha lasciato Palazzo Madama quando ancora la chiama era in corso.

La giornata di dibattito parlamentare è iniziata con il discorso programmatico del capo del governo, ha visto intervenire una sessantina di senatori, la replica del capo del governo e infine le dichiarazioni di voto.

Duri e all’attacco i Cinque Stelle: “E’ un governo nato sul tradimento” ha detto il capogruppo Vincenzo Santangelo. “Parafrasando la scenetta delle consultazioni – ha proseguito il capogruppo – siamo noi ad abbracciare uno ad unno gli elettori traditi del Pd. Avete avuto il coraggio di licenziare il vostro presidente del consiglio non in Parlamento, ma nella vostra sede. Con una classica manovra di palazzo avallata dal presidente della Repubblica”.

Insomma: “I fatti dimostrano – secondo Santangelo – che lei è un baro, è un grandissimo bugiardo, è il Vanna Marchi delle istituzioni; dice una cosa e ne fa un’altra”.

E i Cinque Stelle hanno già annunciato la mozione di sfiducia nei confronti di due ministri “economici” del governo, Federica Guidi (Sviluppo) e Giuliano Poletti (Lavoro), entrambi portatori di conflitti d’interessi secondo i grillini.

A Santangelo ha risposto il capogruppo del Pd Luigi Zanda: “Si è divertito con un intervento povero di contenuti e ricco di insulti diretti anche al presidente della Repubblica. Non mi è piaciuto. Non credo che neanche all’opposizione convenga il disprezzo del Parlamento, delle istituzioni. Lui ha detto che faranno un’opposizione leale, ma la lealtà è un’altra cosa”.

Sostegno convinto è stato espresso al governo Renzi da tutte le forze di maggioranza (Nuovo Centrodestra, Popolari per l’Italia, Scelta Civica, Autonomie), mentre le opposizioni – in forma diversa – hanno confermato il voto contrario.

Per paradosso la più indulgente sembra essere stata la posizione di Forza Italia che ha confermato la disponibilità di votare insieme le riforme istituzionali per effetto del patto Renzi-Berlusconi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    renzi risulta indagato e con una condanna,non è mai stato eletto o stato in parlamento,ha dimostrato di essere un voltagabbana con dichiarazioni smentite da se stesso,ora ci troviamo che il partito che si è sempre proclamato pieno di valorie lealtà,il pd, lo appoggi e lo difenda da chi lancia obiezioni.io spererei che renzi siam meglio dei vari dirigenti del pd,però è pure scontato che non potrà mai fare nulla di diverso dai suoi 2 predecessori,vedremo se saprà stupirci in positivo

  2. Scritto da Oremus

    L’unico problemino piccolo piccolo è , dopo aver fatto la legge elettorale e l’abolizione del senato, dove va a prendere l’immane quantità di soldi che serve per fare quello che ha detto ……..

    1. Scritto da Maria

      E gli altri dove li avrebbero presi i soldi? Ringraziate il cielo che un Renzi si prende sulla gobba un fardello incredibile, che non so chi glielo fa fare, si sta giocando tutto per vedere di togliere il paese dal baratro in cui ce lo hanno messo anche i suoi amici che adesso fanno gli offesie si indignano. Invece di ostacolarlo sostenetelo e finitela di fare critiche e sgambetti che il paese sta andando in malora.

      1. Scritto da Teatrante

        E per salvare il paese dalla malora ci si affida ad un puffo, teatrante di mestiere che una ne dice e un’altra ne fa?

  3. Scritto da TT

    Una cosa é certa,la DC é definitivamente risorta!

  4. Scritto da A casa

    Prima lo cacciano e meglio è per tutti…e meno danni fa.

  5. Scritto da sepp

    Panorama migliorato per un semplicissimo motivo: per Letta la semplice soppravvivenza al potere era una mezza vittoria; per Renzi sarebbe la peggiore delle sconfitte.
    Speriamo solo che riesca ora a mettere in moto il trattore delle riforme…

    1. Scritto da Mister Bean

      Ma tu l’hai poi sentito lo scherzo su la zanzara?
      Guarda che il sig. Renzi, da oltre 9 mesi nelle prime notizie dei tg, è il burattino di de benedetti e della merkel. Lo so, i media hanno pompato a dismisura le aspettative e le speranze, ma ormai quelli che ci credono sono sempre meno, per fortuna. Vedasi anche il beneaugurante crollo di ascolti del festival. Le tv incantano sempre meno, anche se hanno ancora un potere enorme.

      1. Scritto da Lee Mortaccy

        Ma lascia perdere le zanzare, seguace di bossi e del trota, almeno aveste fatto un tubo in tanti anni di governo e vi foste accontentati delle cadreghe , invece ci avete rovinati.

      2. Scritto da sepp

        ho vissuto in Germania per una decina di anni e ti assicuro che Frau Merkel, ignorandone peraltro l´esistenza, non ha mai considerato il Sig. Matteo Renzi come “un suo burattino”. Gli unici burattini sono purtroppo i tanti elettori italiani che vanno dietro a figure incredibili e sconcertanti come Berlusconi, Bossi o Grillo.

        1. Scritto da La verità fa male

          Vivo in Italia da oltre 40 anni e non me la passo male, nonostante non sono stato governato da Frau Merkel (della cui esistenza faccio tranquillamente a meno) e nonostante l’esistenza dei politici che lei definisce “figure incredibili e sconcertanti” e degli elettori burattini come me che gli vanno dietro. E, non le sembrerà vero, non ambisco affatto a vivere in Germania (è molto meglio questa sgangherata Italietta…)

          1. Scritto da Come No

            Vivendo in italia e votando berlusconi eri ormai destinato al fallimento ed a perdere gran parte dei tuoi risparmi . Poi è arrivata la bce e la ue che te li hanno salvati ed hanno evitato le pezze al c….. a gran parte degli italiani. Avessimo avuto una Merkel anche noi invece di gente che ha destato ilarità e vergogna nel mondo , oltre ai danni che han fatto !!!!

          2. Scritto da La verità fa male

            Sono state le banche (le dicono niente i nomi e i casi di Lehmann Brother, Dexia, MPS e altre ancora??) a mandare a un passo dalla rovina non solo l’Italia, ma il mondo intero. La U.E. e la B.C.E. non hanno salvato nessuno dal fallimento perchè se l’Italia dichiarava default, anche i creditori (banche francesi e tedesche in testa) saltavano in aria dopo cinque minuti; anzi giocando con gli spread e con i tassi dei BTP le grandi banche hanno realizzato immensi profitti

          3. Scritto da sepp

            che tu non te la passi male è davvero un ottimo argomento… non ho parole… ti faccio solo presente che la disgrazia dell´Italia sta proprio nel fatto che fin troppe persone (soprattutto al sud) non se la passino per nulla male: evasori, mafiosi, abusivisti, delinquentelli vari, mantenuti dallo stato, dalla famiglia o dalle tantìssime caste, ecc. ecc. se la passano tutti benissimo in Italia… Il paese intanto affonda.

          4. Scritto da La verità fa male

            “La disgrazia dell’Italia sta nel fatto che troppe persone se la passano bene”…. si rende conto di quello che dice?? pensavo che fosse la fortuna di una nazione il fatto che molte persone se la passano bene. P.S. in quanto alle cose che lei dice sul Sud Italia, benvenuto in Italia mister Sepp: pensi che la Lega queste cose le dice da oltre 20 anni…

          5. Scritto da sepp

            e pensava male. Se per esempio regalassimo a tutti gli italiani una licenza edilizia su spiagge e montagne, il risultato sarà: tutti più ricchi in un paese sempre più disgraziato. A furia di pensare al benessere e ai conti in tasca degli italiani ci ritroviamo in un paese 1) massacrato nel suo territorio, 2) indebitato fino al collo, 3) corrotto all’inverosimile e 4) mi si lasci dire: anche un po’ stupidotto.

          6. Scritto da La verità fa male

            e lei, avendo visitato “il paradiso Germania” per anni, cosa ci rimane a fare in una nazione indebitata fino al collo, corrotta fino all’inverosimile e anche stupidotta?

          7. Scritto da sepp

            a dire il vero abito (e le scrivo) da Graz. Mi piacerebbe nondimeno molto tornare a vivere in Italia.

        2. Scritto da Nosepp

          Torna pure in germania che ti spiegheranno delle cose che non hai capito. Riguado ai burattini,lascia perdere va.

  6. Scritto da poeret

    “entrambi portatori di conflitti d’interesse secondo i grillini” ..il conflintto d’interessi c’è ed è palese, certo i giornalisti se ne badano bene da segnalarlo e renderlo pubblico ai più, schifato da questa politica..

    1. Scritto da Che Dulur !

      Adesso come farai che con la sola abolizione del senato si risparmieranno ogni anno 25 volte i vostri risparmi di m5s sul finanziamento pubblico ?

  7. Scritto da Mister Bean

    Ma la lega non c’era? Nel servizio non è nemmeno nominata.

    1. Scritto da SqugliatiAlSole

      A te risulta che ci sia ancora ? Gli ultimi saranno a roma a mangiare l’abbacchio.

  8. Scritto da mario gualeni

    Renzi ha parlato agli Italiani con un linguaggio nuovo e con il coraggio di assumersi le responsabilità. Adesso la strada è in forte salita, vedremo i fatti. Vediamo una volta tanto di ragionare positivamente e non essere sempre disfattisti

    1. Scritto da willer

      NOOOO la strada è in forte discesa e lui freni non ne ha..o gli verranno sabotati per ripagarlo della stessa moneta. Quando sentiremo il tonfo finalmente si andrà nuovamente a votare (purtroppo con la legge elettorale vecchia) perchè naturalmente non farà nulla a parte ringraziare tutti a destra e sinistra…e centro

    2. Scritto da mario59

      Se avrà il coraggio di toccare le tasche in maniera proporzionale anche chi è abituato a lasciar pagare il conto agli altri avrà anche la mia approvazione, a parole anche Monti disse sacrifici equi per tutti, ma alla fine anche lui il conto più salato, lo ha fatto pagare a chi sta peggio.
      Dopo di che, Renzi essendo un destro, non mi aspetto nulla di buono in tal senso, spero solo di sbagliarmi, altrimenti per il 90% degli Italiani sarà l’ennesima stangata, a favore del ricco 10%

  9. Scritto da nino cortesi

    Preferisce il faso mi alla legge elettorale dei Sindaci. Dura minga.