BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dopo la malattia Bersani torna in aula tra gli applausi

Dopo il malore avuto a inizio gennaio, Pier Luigi Bersani ha fatto rientro oggi nell'aula della Camera per votare la fiducia al governo Renzi. L'ex segretario del Pd è stato accolto da un lungo applauso.

Più informazioni su

Dopo il malore avuto a inizio gennaio, Pier Luigi Bersani ha fatto rientro oggi nell’aula della Camera per votare la fiducia al governo Renzi. L’ex segretario del Pd è stato accolto da un lungo applauso.

I deputati democratici e anche quelli di altri gruppi parlamentari si sono alzati in piedi per dare il bentornato all’ex segretario Pd, assente dai palazzi della politica dopo la lunga convalescenza seguita all’intervento subito il 5 gennaio scorso per un’emorragia celebrale.

Tanti i parlamentari che si sono alzati a stringergli la mano e anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha lasciato i banche del Governo per abbracciare il suo ex rivale. E il neo premier ha subito twittato: "Grazie a @pbersani per essere in aula oggi. Un gesto non scontato, per me particolarmente importante. Grazie".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gino

    Qui sotto tre commenti ignobili : da cinque stelle di ignobiltà . Sono davvero felice di non essere così.

  2. Scritto da nino cortesi

    Due piedi cementati dentro il Parlamento.
    E chi se ne frega dell’elettore.
    Bersani, Letta, Renzi….penosi.

  3. Scritto da Mario

    vuol maturare la pensione d’oro, e fa bene visto che siamo in Italia e tutto è permesso per LORO

  4. Scritto da Sergio

    Ché fadiga… L’è mia ‘n fonderia, eh… Sbatiga anche i mà! Dopo decenni passati a sostenere una politica perdente, si autoimpone ancora sul nostro groppone: sono felice se sta meglio di salute, ma stia pure a casa sua con i nipotini….