BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Frammenti amorosi Quattro film sull’omoaffettività

Da martedì 25 febbraio al Conca Verde 4 film per indagare i temi dell’identità di genere e dell’omosessualità, accompagnati dal commento di psicologi.

Più informazioni su

All you need is love. Cinema e Psicologia, frammenti di un discorso amoroso.

Al Conca Verde dal 25 febbraio al 25 marzo 4 Storie e frammenti d’immagini e vite che s’interrogano sulle relazioni amorose e sull’orientamento affettivo e sessuale, così come sull’identità e i ruoli di genere.

Uno spazio dedicato alle immagini del cinema contemporaneo che propongono racconti sull’omoaffettività, a film che pongono domande e mettono in scena la complessità e la profondità di temi legati alla ricerca di sé.

Alla visione di titoli particolarmente affascinanti, All you need is love affiancherà commenti a cura di psicologi e counselor che aiuteranno a leggere traiettorie d’indagine e scelte di vita. Perché l’amore è ancora un discorso sconvolgente.

Al Cinema Conca Verde in collaborazione con il Centro Isadora Duncan, Consultorio Adolescenti e Giovani e Fondazione Angelo Custode Onlus.

La nuova edizione della proposta che intende far dialogare cinema psicologia, dopo aver attraversato i temi del disagio, della sofferenza psicologica e della difficoltà nelle relazioni di coppia (rassegne intitolate “da vicino nessuno e’ normale”) dà spazio quest’anno ai temi dell’identità di genere e dell’omosessualità, proponendo quattro film accompagnati dal commento di psicologi.

Si parte con LA VITA DI ADELE di Abdel Kechiche vincitore del Festival di Cannes che racconta percorso di maturazione di un’adolescente, C.R.A.Z.Y. di Jean Marc Vallée il regista di “Dallas Buyers club” ancora nelle sale, che riesce in particolare a rappresentare le difficoltà di accettazione all’interno della famiglia; HEDVING LA DIVA CON QUALCOSA IN PIÙ” l’alternativo e coinvolgente film di John Cameron Mitchell e infine l’intenso TOMBOY di Céline Sciamma.

4 film da non perdere e l’occasione per aprire il dialogo intorno a tematiche sempre più presenti nel cinema contemporaneo Cinema Conca Verde – Multisala di via Mattioli 65.

Proiezioni ore 20.30 Ingresso € 5,00 – € 4,50 (over 65 – Studenti universitari under 26) Info sas@sas.bg.it – tel 035 320828

Martedì 25 febbraio LA VITA DI ADELE di Abdel Kechiche, 2013, 179′ Adèle ha 15 anni e un appetito insaziabile di cibo e di vita. L’incontro con una ragazza dai capelli blu, conosciuta per caso e ritrovata in un locale gay, avvia una storia d’amore appassionata e travolgente che matura Adèle, conducendola fuori dall’adolescenza.

Martedì 4 marzo C.R.A.Z.Y. di Jean-Marc Vallée, 2006, 125′ Zac capisce di essere diverso dagli altri suoi 4 fratelli, arrivando persino a negare la propria natura profonda pur di non perdere l’affetto del padre. Uno spaccato familiare che dipinge un percorso di ricerca della felicità, della serenità e della libertà di essere se stessi. Ed essere accettati.

Martedì 18 marzo HEDWIG. LA DIVA CON QUALCOSA IN PIÙ di John Cameron Mitchell, 2001, 88′ Anni ’70: in bilico tra mascolinità e femminilità, Hansel si ritrova solo a scegliere quale sarà il suo futuro. Lo fa con determinazione scegliendo il palcoscenico con Lou Reed e David Bowie come modelli. Hansel diventa Hedwig innamorandosi della persona sbagliata e non comprendendo l’amore vero.

Martedì 25 marzo TOMBOY di Céline Sciamma, 2011, 84′ Laure, 10 anni, cambia casa durante le vacanze estive. La ragazzina approfitta della distrazione degli adulti per prendere una decisione: si farà credere maschio. Col nome di Michael, stringerà amicizie e attirerà l’attenzione di Lisa che finirà con l’innamorarsi. Quanto potrà durare questa situazione?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.