BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentorio e Forza Italia, un avvio col botto “Vittoria dietro l’angolo” fotogallery

Un inizio di campagna elettorale così non se l'aspettavano nemmeno gli organizzatori: auditorium di piazza libertà stracolmo per sostenere Franco Tentorio. Forza Italia inizia il cammino verso le elezioni con una sonora risposta alle primarie del centrosinistra. Presenti circa cinquecento fedelissimi e tutto lo stato maggiore in prima fila, dalla coordinatrice regionale Maria stella Gelmini ai parlamentari bergamaschi Gregorio Fontana, Enrico Piccinelli e Marco Pagnoncelli.

Più informazioni su

Un avvio di campagna elettorale così non se l’aspettavano nemmeno gli organizzatori: auditorium di piazza libertà stracolmo per sostenere Franco Tentorio. Forza Italia inizia il cammino verso le elezioni con una sonora risposta alle primarie del centrosinistra. Presenti circa cinquecento fedelissimi e tutto lo stato maggiore in prima fila, dalla coordinatrice regionale Maria Stella Gelmini ai parlamentari bergamaschi Gregorio Fontana, Enrico Piccinelli e Marco Pagnoncelli. La carica di Alessandro Sorte, organizzatore della kermesse, contagia la platea e gli esponenti che intervengono tra sventolio di bandiere e la scritta “Forza Italia, Forza Tentorio” formata dai giovani sul palco. “Io ci sono – esordisce il sindaco, accolto da moltissimi applausi -. Mi è stato chiesto di candidarmi prima di tutto da Forza Italia e ho risposto di si. Mi è stato chiesto anche dalla Lega, da Fratelli d’Italia, dal Nuovo centrodestra: la squadra deve essere forte e compatta, come l’altra volta è più dell’altra volta. Abbiamo avuto cinque anni di buon lavoro. Siamo riusciti a garantire tutti i servizi a partire dai servizi sociali. E’ per noi motivo di grande orgoglio, è la più grande opera pubblica che abbiamo fatto. Ce la metteremo tutta a far si che la nostra città continui a essere bella, viva per i nostri giovani. Una città sicura: non sottovalutiamo il problema della sicurezza. C’è da fare di più, però osservo che la ricetta del centrodestra e molto più credibile di quella del centrosinistra. Siamo pronti, usciamo da qui con tanta forza e tanta convinzione, abbiamo valori e progetti. La nostra gente lo sa. Tutti assieme portiamo il nostro messaggio con tanta convinzione. La vittoria è dietro l’angolo, dobbiamo fare l’ultimo passo. Io ci credo, crediamoci tutti assieme”.

Guarda la galleria fotografica

Guarda il video

 

L’ex ministro Maria Stella Gelmini, ora coordinatrice regionale di Forza Italia, “benedice” la candidatura di Tentorio: “Bergamo è esempio straordinario di buon governo. Il sindaco mi ha colpito per la sua competenza e la sua concezione di politica, non come occupazione di potere ma come servizio per i cittadini. Non ha bisogno della politica, ma la interpreta come un dovere civico. Non dobbiamo fare nessun regalo alla sinistra e non dare nulla per scontato”. Alessandra Gallone è stata al fianco di Tentorio per cinque anni, in Consiglio comunale dal 2004 al 2009, tra i banchi dell’opposizione. “Non c’è niente di più bello delle elezioni amministrative, stare in mezzo alla città, fare proposte. Non mi interessa il ruolo, mi interessa poter fare. Noi possiamo dare una svolta storica a questa città: per la prima volta un sindaco al secondo mandato. Franco e la sua squadra hanno fatto un miracolo: in un momento di crisi nera, dove qualsiasi città ha subito l’eco della crisi, ha mantenuto saldo il timone. Vi pare poco?” Stefano Benigni, coordinatore regionale della Giovane Italia, assicura il sostegno di tutta la componente giovanile. “Siamo sempre stati i primi  vicini del sindaco, già cinque anni fa. Abbiamo voluto dare a lui una manifestazione di affetto con questa manifestazione. Negli ultimi anni qualche errorino è stato fatto, ma c’è tutta la volontà di rinnovare una squadra con tante energie nuove. Caro Franco, hai ben presente il lavoro da svolgere e tutti i giovani sono pronti a sostenerti”.

LA GIUNTA – Il vicesindaco Gianfranco Ceci chiede agli elettori di poter finire il lavoro iniziato in questi cinque anni. “È stato chiesto al sindaco un cambio di marcia: ci aspettano tante sfide come Expo, Unesco. Abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare senza soldi”. “Franco è un grande sindaco – spiega l’assessore Tommaso D’Aloia -. Ha avuto la capacità di valorizzare tutti gli assessori, anche quelli giovani. Non ci sono state tensioni. Grazie alla grande conoscenza della città ha aiutato tutti. Non basta farsi vedere per strada due mesi prima delle elezioni, stringere qualche mano e farsi fare una fotografia. Siamo convinti che Franco vincerà anche questa sfida”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BERGAMO CAMBIA LISTA CIVICA

    Sicurezza? Giovani? Grandi opere? ma Tentorio dove ha vissuto in questi 5 anni. la sua giunta è stata caratterizzata dall’IMMOBILISMO assoluto, soprattutto dal fatto che è stato in balia della Lega che dettava legge. Per non parlare dei suoi due assessori: la Sartirani e la Foppapedretti, due fallimenti che andavano sostituiti già dal secondo anno. Soprattutto la Sartirani che non ha fatto nulla per la città e grazie a lei abbiamo perso pure la candidatura a Capitale della Cultura.

  2. Scritto da vittoriafacile

    Con un antagonista come Gori, Tentorio vince facile

    1. Scritto da Ah Ah

      Vincono tutti facile prima delle elezioni , il problema è il giorno dopo . Non è che la Vittoria è dietro l’angolo con un nodoso bastone ?

  3. Scritto da Paolo

    Inutile negare che la presentazione di Tentorio è stata quell’attimo più brillante di quella di Gori. La differenza tra una persona amata da tanti e che ama la propria città e una persona che alla fine non piace a nessuno e di Bergamo non si è mai interessato.

    1. Scritto da Pietro

      Se voti Tentorio è un fatto tuo e queste sono tue opinioni, il resto sono amenità . Mi preoccupo MOLTO di più dei fatti concreti , facendo un bilancio di quello che ha fatto. E mi pare proprio che un sano cambiamento non possa che far bene !

  4. Scritto da Curius

    Era previsto il panino con la bologna ?

    1. Scritto da RR

      No e gli spettatori non erano pagati.

      1. Scritto da Curius

        Questo no te l’avevo chiesto, perchè ti sei sentito in dovere ?

  5. Scritto da Pietro

    “Vittoria dietro l’angolo”. Sarà per quello che non si vede ?

  6. Scritto da NC

    Rievocazione penosa di un partito sepolto che non ha fatto NULLA in 20 anni.
    alrettatanto penoso l’appello ai giovani che solo ora fa Tentorio (e che giovani……!?), una brava persona ma personalità zero e zero idee.

  7. Scritto da giovanna

    Be almeno questo unisce tutti i suoi, Renzi invece è riuscito ad escludere PSI e sinistra dalle primarie e sospingere i centristi con Tentorio, un risultato straordinario… per perdere!

    1. Scritto da Urka !

      Se ti piace paragonare mele e pere prova anche con l’ananas e il kiwi. Certo il psi è una grave perdita, ci avrà lasciato lì almeno 2 voti.

  8. Scritto da Francesco Salvi

    Dal Msi a Forza Italia è come nascere milanisti e morire interista.Coerenza zero e allora perché? ? Diccelo per favore

    1. Scritto da Carlo

      Tentorio ha presenziato alla manifestazione in quanto candidato sindaco sostenuto anche da forza Italia. Loro sono suoi “colleghi”, mentre i suoi AMICI stanno in un altro partito. Lui per correttezza ha scelto di non aderire a nessun partito.

    2. Scritto da Giorgio

      Tentorio è coerente. Non ha aderito a Forza Italia.

    3. Scritto da Zelig

      Fosse sol così , dagli ultra nazionalisti agli aderenti alla …. svizzera !

  9. Scritto da giulio

    Avanti Tentorio, ma cambi squadra, non sono tutti al suo passo!

  10. Scritto da GIOR

    Grande Sindaco, ci aiuterà il boicottaggio interno del Partito Democratico, quelli che non vogliono Gori. Comunque sempre viva la Lega.

  11. Scritto da domenico

    Be questo dice tutto di la un candidato, Gori, che cincischia sull’estensione della coalizione e solleva divisioni e contraddizioni. Tentorio invece unisce tutti dal centro all’estrema destra.
    Chissà chi vince?

  12. Scritto da MINO BONOMELLI

    Non capisco se si tratta di un articolo della redazione o di un comunicato stampa di Forza Italia
    .

    1. Scritto da Ma Cos'è ?

      E’ vero ! L’ho riletto incredulo . Hanno comprato uno spazio pubblicitario ?

    2. Scritto da luca

      semplice…dopo mesi e centinaia di articoli su Gori…ora scende in campo Tentorio, davvero impegnato in politica da 40 anni, davvero conoscitore della città, davvero professionista rispettato da tutti e con una storia che parla per lui…quindi con Tentorio verso la vittoria.
      Bergamo mai ai comunisti!

  13. Scritto da speranza

    mi piacerebbe chiedere ad uno ad uno ai presenti cos’ha fatto Forza Italia prima ed il PDL dopo negli ultimi 20 anni per questo paese. Scommetto che non sarebbero in grado di rispondere nulla… ora che il loro padre-padrone li ha portati al governo con i comunisti non posson piu’ nemmeno giocarsi la balla dell’anticomunismo…. E con a capo una come la Gelmini si s-qualificano da soli! Speriamo nella gioventu’ vera (che non e’ sicuramente renzi) per salvare il nostro paese da questi marpioni

    1. Scritto da luca

      sicuramente il PDL ha fatto meno danni dei vari Prodi ecc…per quanto riguarda il comunismo in generale…vedi Kiev e Ucraina in questi giorni cosa è il comunismo…altro che balle.
      a Bergamo idem…Tentorio molto meglio dei vari Bruni e sinistra varia radical chic con i miliardi in banca tipo Gori…o i 3 candidati alle primarie PD che abitano tutti in città alta e sui colli…guarda caso…

      1. Scritto da No Alcool

        Luca , ehm…. di cosa stai parlando ? Del’amico di Putin il quale è amico di berlusconi ? Tutti come te dalle tue parti ? Che desolazione , informati e studia.
        Quanto a Prodi guardati i numeri di bilancio della nazione , sono disponibili per tutti. E’ Berlusconi quello che l’ha portata sull’orlo del fallimento !!!!

        1. Scritto da Luca

          Inutile che te la prendi tanto…dovresti avere consuetudine con la sconfitta del centrosinistra…avanti con Tentorio!
          Del resto se la sinistra per sfondare al centro propone certi candidati,non fa altro che perdere il suo elettorato tipico, senza nemmeno intercettare quello di centro…crediti tutta Bergamo se la ride a vedere un ex Mediaset braccio destro di Berlusconi candidato del PD…quindi forse no Alcool dovresti dirlo a chi sceglie certi candidati.
          Stai sereno hai già perso.

          1. Scritto da No Alcool

            E i …… comunisti di kiev !!!???) , Prodi, i tuoi amici pdl-lega che portano la nazione al fallimento ….. te li sei persi per strada ?

          2. Scritto da Luca

            Si hai ragione…i miei amici portano la nazione al fallimento così diventiamo come Kiev, o Romania di Ceausescu…un unico dubbio se è’ come dici anzi sogni tu…perché vinciamo quasi sempre noi?
            O meglio perché la sinistra non vince mai???

          3. Scritto da Craxovich

            Perchè non ha le TV

    2. Scritto da Verità

      A parte che è ora di finirla con la storia dei vent’anni perchè dal ’94 Berlusca ha governato per poco meno di dieci anni e non certo per venti. Comunque ricordiamo che gran parte delle sue riforme sono state smantellate dalla sinistra e da Monti. Come, ad esempio, la riforma biagi che aveva portato al disoccupazione al 6%. Ora, invece, grazie a Monti e Fornero è al 12.

      1. Scritto da Balle

        Berlusconi ha governato gli anni che han portato l’Italia sull’orlo del fallimento . Tutte le leggi Monti e Fornero sono state approvate da lui con il PDL al governo . Sai perchè ? Per cercare di salvare l’Italia dal disastro che LUI (con la lega) aveva procurato . Problemi di memoria ?

  14. Scritto da Attilio Burti

    per citare qualcuno si potrebbe commentare: “piazze piene, urne vuote”