BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Primarie, appello finale “Da lunedì tutti uniti per battere Tentorio”

“Da lunedì tutti uniti per battere il centrodestra”. La campagna elettorale delle primarie cittadine termina con l'appello finale di Luciano Ongaro, Giorgio Gori e Nadia Ghisalberti, protagonisti dell'ultimo confronto alla Borsa Merci.

Più informazioni su

“Da lunedì tutti uniti per battere il centrodestra”. La campagna elettorale delle primarie cittadine termina con l’appello finale di Luciano Ongaro, Giorgio Gori e Nadia Ghisalberti, protagonisti dell’ultimo confronto alla Borsa Merci. L’ultimo di una lunga serie: nelle ultime tre settimane i candidati hanno spiegato più volte la loro idea di città. Il faccia a faccia di venerdì non ha regalato grandi emozioni, anche perché i temi posti dai cittadini (il format prevedeva domande del pubblico) non sono stati diversi da quelli discussi nei giorni scorsi. Politiche giovanili, commercio, partecipazione, cultura, gli errori dell’amministrazione Tentorio, lotta all’omofobia. L’unico punto di frizione, soprattutto tra Nadia Ghisalberti e Giorgio Gori, è la gestione degli oneri di urbanizzazione per rilanciare il settore dell’edilizia. Gori, che mette al primo punto il lavoro, spera di trovare una formula adatta, anche con una diminuzione sostenibile degli oneri di urbanizzazione, per cercare di risollevare un comparto che ha visto 1500 aziende chiudere nell’ultimo anno. Nadia Ghisalberti mette in guardia l’avversario da questa possibilità, anche in virtù dell’ordine del giorno presentato dal centrodestra (non ancora discusso) sulla forte riduzione degli oneri. Il punto di accordo è il “Consumo di suolo zero”, scelta strategica alla base del programma dei tre candidati.

Gli appelli finali sono il riassunto delle proposte lanciate in campagna elettorale: Luciano Ongaro punta sulla parola “sinistra”, Gori ringrazia le tante persone che lo hanno sostenuto, dai consiglieri comunali ai giovani, Nadia Ghisalberti è convinta che dal 23 febbraio Bergamo cambierà. E’ però Roberto Bruni, presidente del comitato organizzatore delle primarie, a lanciare l’appello decisivo a elettori e candidati: “Da lunedì, senza se e senza ma, bisogna sostenere il vincitore delle primarie. La coalizione deve rimanere unita, cercherà di allargarsi per coinvolgere altre forze e un maggior numero di cittadini possibili. Lancio un appello a chi vincerà: non sia solo uomo o donna al comando, ma a capo di una squadra. Deve avere la capacità di essere un leader. Se vediamo le prossime elezioni come una pura partita politica rischiamo grosso. Abbiamo le carte in regola per vincere, dobbiamo avere la responsabilità di trarre questa città dall’immobilismo. Dobbiamo avere un sussulto di passione civica, è su quello che ci giochiamo la partita. Mettiamo in campo la capacità di tanti, non solo di pochi cittadini, di coinvolger tutti in un clima di entusiasmo e crescita collettiva per recuperare gli anni perduti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Stefano

    Direi che non mi è parso di leggere dibattiti sulle proposte o le idee di Gori, ma solo invettive dettate da pregiudizi. Manca un po’ di sostanza!

  2. Scritto da il polemico

    su questo sito gli elettori del pd hanno sempre sostenuto che chi è ricco,ha il suv e non rispetta il copdice stradale,è un evasore,arrogante e paragonabile al berlusca.e il pd che fa?indice primarie dove il candidato favorito è ricco,ha il suv e non rispetta il codice stradale,e quindi dovrebbe essere classificato come descritto sopra…verrà ugualmente votato?

    1. Scritto da roberta

      Alle 12:43 di un sabato soleggiato sei qui a vomitare attacchi al PD? Ma non hai dei parenti o degli amici da invitare a pranzo? Dai, fatti una vita sociale!!

      1. Scritto da Sergio

        Al g’ha resù ol Polemico! Etica e morale sempre “a modo mio”. Sveglia ragazzi, M5S di liberazione! Basta radical-chic!

      2. Scritto da romilda

        Il fatto che tu sia qui ( pagata ) a controllare i post sull’amato gori , ci fa pensare che di vita sociale, amici e soprattutto un uomo … ne hai bisogno tu ! Tanto di dovevo … lecca lecca …

    2. Scritto da Gio

      Più che il polemico, il banale.
      Dopo 5 anni di coma profondo, speriamo Bergamo si risvegli. Con più voglia di cambiare e rischiare! Il PD è un partito riformatore non conta chi sei conta la visione del mondo che hai.

      1. Scritto da Alfredo

        Visione del Mondo? Tre candidati tre abitanti nei tuguri di città alta, che visione vuoi che abbiano del mondo? Quella che si gode dai colli di Vergamo, cosa poi centra con la visione che ho io da Colognola sotto gli aerei di Orio non si sa.
        Questo è il PD, e per questo perderà le elezioni un’altra volta.

      2. Scritto da Piero

        Diciamo che per il PD contano le banche che ti indicano la via, va’….