BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coro Pane e Guerra: “Almén nel canto non vogliam padroni!”

Pane e Guerra, 25 anni - un incontro nazionale sul canto di lavoro sabato 22 febbraio al Villaggio Operaio di Crespi d’Adda

Festeggia un quarto di secolo il coro Pane & Guerra, con una nuova iniziativa dopo il grande successo di pubblico lo scorso sabato 15 febbraio 2014 al Bar del Polaresco.

E’ la volta di “Almén nel canto non vogliam padroni!” un incontro tra il coro Pane e Guerra e tante voci di cultura sociale, lavoro, protesta, libertà e resistenza da tutta Italia, in particolare Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia, Toscana, Lazio, Liguria, Abruzzo.

L’incontro si tiene sabato 22 Febbraio 2014 presso il Teatro di Crespi D’Adda, villaggio operaio nel Comune di Capriate San Gervasio, a partire dalle 14.30 e si sviluppa in una riflessione musicale sul canto sociale e del lavoro a cura del poeta, cantautore, ricercatore, storico musicale Alessio Lega.

A seguire laboratori sul canto di lavoro, cena (prenotazione in loco) e grande concerto aperto a tutti, con i cori e cantori delle varie città intervenute. La manifestazione si svolge sotto il patrocinio del Comune di Capriate San Gervasio. La storia del coro Pane e Guerra nasce 25 anni su iniziativa delle associazioni pacifiste Lega Obiettori Coscienza e Centro "Eirene" in occasione di un corso di approfondimento tenuto dal ricercatore Mimmo Boninelli, membro del Canzoniere Popolare Italiano e dell’Istituto di ricerca De Martino, sul tema della musica popolare dedicata agli avvenimenti bellici negli ultimi secoli.

A breve distanza il gruppo ha svolto altre iniziative di formazione con Sandra Boninelli. In questi 25 anni è stato raccolto e rielaborato molto materiale sonoro e di ricerca (canzoni, testimonianze, poesie, brani da opere letterarie), con l’intenzione di riproporre attraverso il linguaggio della canzone popolare momenti importanti del nostro passato. L’obiettivo è duplice: rivalutare le forme popolari di espressione, dando visibilità a repertori che troppo spesso, una volta studiati e catalogati, rischiano di essere sconosciuti ai più, ed attualizzare i messaggi che in esse sono contenute, anche attraverso piccoli contributi recitati.

Contatti e studi comuni hanno portato il coro ad allargare sempre più l’ambito di iniziative, con trasferte ricorrenti ai vari meeting dei cultori del canto popolare: Salerno, Piadena, Torino, Firenze, presso l’Istituto De Martino, Roma presso il Circolo Gianni Bosio, Bologna, Venezia (per ricordare la ricercatrice bergamasca Luisa Ronchini), Valsusa, ma anche Monaco di Baviera, Parigi, Siviglia.

Nel suo cammino Pane e Guerra ha incrociato molte realtà attente al canto e alla cultura popolare, e per queste iniziative legate al venticinquennale ha radunato una vera e propria università del canto popolare. Prima, lo scorso 15 febbraio, con un focus sulla scena bergamasca, sabato 22 febbraio 2014 allargando invece il raggio alla scena nazionale.

Tra gli ospiti, sono attesi Les Amis Chanteurs di Torino, il coro Voci di Mezzo di Milano, Anna Barile da L’Aquila, il coro Garibaldini di Livorno, i Vincanto ed il coro di Pisa, il coro dei Malfattori da Parma, Sergio e Roberta de Il Deposito, un’attiva fondazione di ricerca sul canto Popolare, le voci di Piadena, il coro di canto popolare di Bologna, voci del circolo Gianni Bosio, il Coro Ingrato di Milano, i suonatori Terra Terra da Firenze. Per informazioni, contattare info@paneguerra.org oppure 3485824600. Stefania Burnelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.