BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentorio conferma il direttore generale indagato a Magenta

Il sindaco Franco Tentorio conferma la fiducia nei confronti del direttore generale del Comune di Bergamo Ivan Mazzoleni, fino al 2015, a poche settimane dalle elezioni. Il mandato del dirigente, in scadenza naturale con la chiusura dell'attuale amministrazione, è stato prolungato fino al 30 giugno 2015 non più come direttore di Palafrizzoni, ma in qualità di responsabile delle risorse umane e organizzatore dello “sportello polifunzionale del cittadino”.

Più informazioni su

Il sindaco Franco Tentorio conferma la fiducia nei confronti del direttore generale del Comune di Bergamo Ivan Mazzoleni, fino al 2015, a poche settimane dalle elezioni. Il mandato del dirigente, in scadenza naturale con la chiusura dell’attuale amministrazione, è stato prolungato fino al 30 giugno 2015 non più come direttore di Palafrizzoni, ma in qualità di responsabile delle risorse umane e organizzatore dello “sportello polifunzionale del cittadino”. Di fatto chiunque vinca le prossime Amministrative, Tentorio oppure il centrosinistra, dovrà fare i conti con i costi legati al contratto di Mazzoleni e il conseguente posto vacante di direttore generale. La spending review e i tagli agli enti locali impongono infatti al Comune di Bergamo una limitazione di risorse da destinare all’assunzione di personale. “Non un euro in più rispetto al 2013” – è il diktat di Roma. Le capacità di spesa del prossimo sindaco saranno quindi limitate.

Secondo Pd e Patto civico il decreto di nomina di Mazzoleni è un colpo di mano di Tentorio. Sergio Gandi, capogruppo Pd, e Roberto Bruni, Patto civico, hanno presentato un’interpellanza urgente per chiedere spiegazioni al primo cittadino. “La norma vuole che questo mandato non vada oltre la scadenza naturale – spiega Gandi -, questa amministrazione ha deciso di coprire un posto vacante, finora assegnato ad interim proprio a Mazzoleni con spese contenute, costruendo una posizione ad hoc. E’ un incarico che rischia di costare anche più di 100 mila euro”. Scettico anche Roberto Bruni: “Al di là dei profili possibili di illegittimità, è un atto politico molto grave. Il risultato che si vuole conseguire è che Mazzoleni resti presso il comune di Bergamo. E’ un provvedimento mai visto, che ha valore anche dopo la scadenza di mandato, per limitare possibilità di scelta della prossima amministrazione”.

LA RISPOSTA DI TENTORIO – Il sindaco Franco Tentorio giudica in modo completamente opposto la decisione. “Direi che sono totalmente fuori bersaglio. Abbiamo ritenuto di confermare Mazzoleni solo per qualche mese affinché il prossimo sindaco possa decidere con calma, senza l’ansia di ritrovarsi privo di collaboratori. Ci possiamo vantare di questo provvedimento. Sarebbe sbagliato lasciare la struttura senza dirigente”.

MAZZOLENI INDAGATO – Ivan Mazzoleni, direttore generale di Palafrizzoni, al centro del contendere tra maggioranza e opposizione per la sua riconferma, è anche indagato con l’accusa di turbativa d’asta di una gara del Comune di Magenta, dove ha prestato servizio in passato. Gli inquirenti indagano nell’ambito di un appalto relativo a fornitura di servizi informatici. Il magistrato ha chiesto il rinvio a giudizio di Mazzoleni, mentre le posizioni di altri dipendenti comunali sono state archiviate. L’udienza preliminare, fissata a novembre 2013, è stata rinviata, quindi il processo non è ancora iniziato. Il Comune di Magenta ha deciso di patrocinare legalmente la causa con una delibera di Giunta del 22 gennaio. “Un atto dovuto” – secondo il vicesindaco Paolo Razzano. Mazzoleni, difeso dall’avvocato Daria Pesce, dovrà chiarire la sua posizione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dipendenti

    Questa storia di un incarico che impegna una barca di soldi oltre la fine del mandato è davvero grossa . Ma i rappresentanti sindacali se ne saranno accorti ? Sembra che da qualche tempo una delle sigle più importanti abbia anche mandato nella delegazione un commissario esterno ( evidentemente non ce la facevano da soli !) , che pare sia anche un insigne giurista.E’ questo il risultato ? E se fossero già d’ accordo su tutta la vicenda ?

  2. Scritto da superpartes

    Complimenti e un grazie alla redazione che pubblica solamente ciò che conviene a lei e ai suoi amici. Sbaglio o Gori e’ il vostro candidato?!

    1. Scritto da Sbroccato

      Fammi capire . Allora tu definisci superpartes chi imbosca le notizie che non fanno comodo a te ? Curioso pensiero.

    2. Scritto da vito

      e piantiamola di metterla sempre in politica : il comune è una istituzione al servizio dei cittadini . Ci sono delle regole per farlo funzionare. Quelle sono e chi non le rispetta ne deve rispondere ed andare a casa.
      rossi bianchi neri o verdi che siano

    3. Scritto da Redazione Bergamonews

      Complimenti a Lei per i suoi pregiudizi che non riesce proprio a trattenere. Bergamonews non ha nessun candidato sindaco, perché questo è un giornale – non un partito o una lista civica – e che è anche libero.

  3. Scritto da 035

    mi fanno tenerezza quelli che si scandalizzano, chiedono perchè, come è possibile, eccetera.

    Fatevi la domanda, valutate la situazione e datevi la risposta. E’ semplice.

  4. Scritto da franca

    Non bastava il caso Moro, non bastavano i caporioni del comune inquisiti . Si capisce che a Tentorio piace così e quindi va a cercarseli, anche a costo di incredibili capriole !

  5. Scritto da claudia

    lega ! lega !!! ma dove siete ? che delusione…..e vergogna !

  6. Scritto da ellekappa

    Ma quanto ci costa ? E’ necessario o è un amico degli amici ?

    1. Scritto da xxx

      Al comune costa 200000 euro anno

  7. Scritto da "Joseph Pulitzer"

    “Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sè non è forse sufficiente, ma è l’unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri”.

  8. Scritto da noemi

    Ma perché continuare a circondarsi di persone cosi poco pulite? Perché adottare un provvedimento illegittimo a favore di una persona indagata? Perché mantenere a capo della propria segreteria un’altra persona indagata per aver indebitamente ottenuto due alloggi in Città Alta facendosi rimborsare le spese di ristrutturazione. E l’ex assessore Moro indagato per tangenti e i dirigenti accusati di illeciti penali in carica? Bergamo non merita questo. Cii vuole un Suo atto di coraggio…

  9. Scritto da abusivo

    risulterebbe che il provvedimento e’ già stato preso dal sindaco senza alcun parere tecnico legale, al di fuori del piano occupazionale, incaricando di provvedere ad un dirigente del comune che, essendo dirigente sindacale non può assumere per legge alcuna funzione o incarico in materia di personale…quanta fretta tentorio perchè ? davvero crede che il nuovo sindaco avrebbe dei problemi senza il dirigente da lei incaricato al personale ? e i sindacati che dicono ?

  10. Scritto da Alessandro Boni

    Prima di parlare, suggerisco di guardare un pò in casa propria…Renzi ha sul groppone una condanna di primo grado per danno erariale di 2 milioni per aver assunto decine di amici alla provincia di firenze,e oggi viene insignito come presidente del consiglio perchè lo ha deciso napolitano,che faceva la cresta sui rimborsi aerei dovuti a quando era europarlamentare…se c’è di mezzo il pd,la parola d’ordine è nascondere tutto…mahhhhh”

    1. Scritto da Gerry

      Il sistema è vecchio , quando si parla di un argomento cercare di sviare l’attenzione parlando d’altro . Non ci casca più nessuno , soprattutto quando si ricorre a cose FALSE .

    2. Scritto da Telkì

      Ma ti diverte scrivere PANZANE ?

    3. Scritto da michele

      il sistema del “così fan tutti” o,se si preferisce, “ognuno guardi in casa sua” è quello che, a parer mio, ha permesso, permette e permetterà ai “furbetti” di restare al potere. SOTTO QUALUNQUE BANDIERA.

  11. Scritto da fortinbras

    Spero che stiamo scherzando, spero che i fatti non siano veri! Sennò Dovrebbero finire tutti in galera!

  12. Scritto da Il gipeto

    Un atto illegittimo quello di tentorio…il sindaco non puo nominare dare un incarico ad un dirigente che alla scadenza del mandato non ha un contratto di lavoro con il comune…ne il sindaco ha il potere di assumere un dirigente a tempo pieno o determinato che sia…atto che spetta al dirigente del personale ( che nel caso sarebbe lo stesso mazzoleni che assume se stesso per dopo )…ne puo’ nominare provvisoriamente un altro dirigente a fare questo , un altro dirigente peraltro incompatibile.