BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rita Rovaris: a Verdello per la prima volta candidato sindaco donna

La lista civica Verdello di Tutti ha presentato la propria candidata sindaco: Rita Rovaris. In pensione dopo una vita nella scuola, tra i punti c ardine del programma il futuro della tangenziale est.

La lista Civica Verdello di Tutti ha presentato la propria candidata sindaco: Rita Rovaris.

Nata nel 1952, sposata e con due figlie, si è laureata in psicologia all’università di Padova ed ha passato 40 anni della sua vita nella scuola, prima come insegnante e poi come Dirigente scolastica del Circolo didattico di Verdellino. In pensione dalla fine del 2011 è tuttora impegnata a livello volontario nella stessa scuola.

Ha accettato la candidatura "perché la lista civica ‘Verdello di Tutti’ per tanti anni ha amministrato il paese di Verdello dando prova di saper fare, di saper migliorare la vita, alimentare la cultura, rivedere le tradizioni dei cittadini verdellesi".

Rita Rovaris ha dichiarato di voler continuare in questo solco, aggiungendo la sua visione di donna, che vuol dire cura delle relazioni, attenzione ai più deboli, al futuro dei giovani, alla serenità degli anziani, pur senza trascurare tutti gli aspetti tecnici della gestione di un Comune.

Tale candidatura all’interno della lista è nata da una riflessione, che porterà Rita ad essere la prima candidata sindaco donna della storia amministrativa del comune di Verdello.

Durante la sua presentazione Rita ha dichiarato che il programma si sta sviluppando in commissioni composte da cittadini che si sono resi disponibili a dare una mano alla lista e la conclusione del lavoro verrà presentata durante un’ assemblea pubblica nel mese di marzo.

La composizione della futura squadra sarà un mix di innovazione e competenze, ma la prima innovazione è proprio la candidatura a sindaco di una donna.

Tra i problemi più grossi di Verdello, Rita non ha mancato di citare la Tangenziale Est, sulla quale ha espresso l’opinione che la lista Verdello di Tutti non butterà il progetto dell’attuale maggioranza, come quest’ultima ha invece fatto nei confronti della precedente amministrazione.

L’impegno è comunque quello di non realizzare il tratto sud che andrà a dividere la Cascina Martina e la Cascina Nervio oltre a distruggere l’area agricola storica circostante.

Altro impegno sarà quello di migliorare la manutenzione del paese, in particolare strade e marciapiedi, che in questi anni sono stati lasciati in condizioni poco decorose.

Rita Rovaris ha riconosciuto le difficolta di lavorare in questi tempi di crisi, ma ha la certezza di riuscire a coinvolgere nella sua passione la maggioranza dei cittadini verdellesi, che credono che le cose debbono cambiare per ricreare un paese in cui è bello vivere. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.