BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Per l’Olimpia Agnelli vittoria al cardiopalma con il TT Marco Polo

Il match tra due delle tre regine del campionato era l'ultima occasione per i bergamaschi per stare attaccati al treno-promozione, ed i pongisti rossoblu, dopo essere partiti nel peggiore dei modi, hanno mostrato le unghie ed i denti, agguantando la vittoria.

Più informazioni su

Ci si aspettava partita vera, combattuta e ricca di pathos nel weekend appena trascorso, con Paolo Bonazzi, Dario Fava, Diego Quaglia e Marco Valcarenghi che ospitavano per l’incontro clou di serie C1 il TT Marco Polo di Brescia.

Il match tra due delle tre regine del campionato (al momento dell’incontro condividevano il primo posto il TT Coccaglio, il TT Marco Polo, e l’Olimpia Agnelli in virtù del match già giocato e vinto con la seconda formazione rossoblu) era l’ultima occasione per i bergamaschi per stare attaccati al treno-promozione, ed i pongisti rossoblu, dopo essere partiti nel peggiore dei modi, hanno mostrato le unghie ed i denti, agguantando la vittoria. L’incontro si apriva con Dario Fava che, opposto a Davide Rossini, forte giocatore bresciano di rientro da un piccolo intervento chirurgico, partiva alla grande portandosi in vantaggio di due set, per poi subire il rientro del giovane avversario, che concludeva il match al quinto set con un 12-10 in suo favore. Grande sconforto e subito in campo per la riscossa Diego Quaglia che, nonostante la gran voglia di risultato, non riusciva ad imbrigliare Chokry, tecnico giovane atleta di nazionalità marocchina, che vinceva la partita con il punteggio di 3-0. Era quindi la volta del numero uno bergamasco Paolo Bonazzi a scendere in campo per girare le sorti del match. Contrariamente a quanto tutti si aspettavano, Bonazzi non riusciva ad entrare nel match, cedendo ad un solido Filippo Marchese. Dario Fava nello sconforto generale di una sonora sconfitta, rientrava in campo opposto all’ex nazionale marocchino Chokry. Il bergamasco ormai acquisito faticava le famigerate sette camicie per portare l’avversario al quinto set, ed a quel punto lo batteva di misura, rifacendosi così del primo incontro perso nello stesso modo per 12-10 al quinto set. La voglia di rivalsa spingeva anche Paolo Bonazzi nel match contro Rossini… subito in vantaggio per 2-0, anche Bonazzi si faceva riprendere, ma al quinto set era un monologo, con il pongista bergamasco che andava a chiudere per 11-4, portando così il match sul 3-2. Il 3-3 arrivava subito, con Diego Quaglia che disputava un match perfetto per battere con il punteggio di 3-0 Marchese.

A questo punto in campo i due numeri uno delle formazioni Bonazzi per l’Olimpia Agnelli e Chokry per il TT Marco Polo. Il match era di quelli entusiasmanti e che varrebbero categoria ben più alte, con scambi prolungati di grande livello tecnico-tattico e adrenalina alle stelle. Con grandi giocate Bonazzi chiudeva in suo favore per 3-1, portando così l’Olimpia in vantaggio per 4-3 e segnando di quindi il sorpasso decisivo. Un rinfrancato Dario Fava infatti rientrava in campo con grande coscienza dei propri mezzi e sconfiggeva Marchese per 3-1, dando così all’Olimpia il quinto e decisivo punto che la confermava in testa alla classifica provvisoriamente.

Il prossimo turno infatti il team di Borgo Palazzo osserverà un riposo per il derby già disputato con la seconda formazione rossoblu, ma il calendario vede programmata la sfida tra TT Marco Polo e TT Coccaglio, match che potrebbe sciogliere i dubbi sulla reale pretendente alla vittoria finale, oltre all’Olimpia Agnelli ovviamente. Per quanto riguarda invece la squadra B dell’Olimpia brutta sconfitta per 5-2 ai danni del TT Camuno, rinforzato pesantemente nelle ultime giornate dall’ex nazionale italiano Andreoli.

Simone Persico, Erik Salvati e Giovanni Vaglietti hanno purtroppo sbattuto sonoramente contro i camuni, ottendendo solo due vittorie parziali con Persico. Di fatto questo stop riporta in cattive acque i rossoblu, che dovranno probabilmente combattere fino all’ultima giornata per evitare la retrocessione in serie C2.

Proprio in questo campionato regionale invece ennesima vittoria per Enrico Capelli, Paolo Quaglia e Davide Benaroio, che superano il TT Antonio Banfi per 5-1 confermandosi così al secondo posto. In D1 due vittorie ed una sconfitta: nel doppio match con il TT Antonio Banfi vincono per 5-1 i giovani Roberto Perucchini, Stefano Pezzoli, Fabrizio Amadei e Gianluca Del Frate, mentre vengono sconfitti per 5-4 Giosuè Rovetta, Davide Alemanno ed Andrea Meroni, nonostante l’ennesima tripletta per quest’ultimo.

Splendida vittoria invece di Mirko Burini, Giacomo Gozzini, Guglielmo Zappini ed Andrea Grazioli (tripletta per lui) sul TT Cosio Valtellino, e bergamaschi confermatissimi in testa alla classifica.

Infine sconfitta preventivata in serie D2 per Eugenio Burini, Lorenzo Bani e Stefania Scarpellini contro il Vis Gazzaniga, che ottiene così la matematica vittoria del campionato provinciale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.