BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Lovere al Punjab con Intercultura: 15 studenti volano in India

Quindici studenti del Liceo “Decio Celeri” di Lovere saranno protagonisti di un viaggio speciale in India, ospiti della “Yadavindra Public School” nel Punjab dal 20 febbraio al 5 marzo.

Tutto è pronto ormai per un viaggio veramente speciale. E’ quello che stanno per fare i 15 studenti del liceo “Decio Celeri” di Lovere che, lasceranno il Lago d’Iseo tra il 20 febbraio e il 5 marzo, alla volta degli splendidi scenari dello stato del Punjab, nel nord est dell’India. Patiala è la cittadina dove 10 loro coetanei della “Yadavindra Public School” li attendono per ospitarli nella propria casa.

Per i 15 bergamaschi niente Festival di Sanremo per un anno…ma sicuramente tanta Bollywood, nel senso che, così come è facilmente fruibile dalla ricchissima e amatissima industria cinematografica indiana, anche i nostri piccoli ambasciatori per due settimane nella democrazia più grande del mondo, avranno la possibilità di conoscere e approfondire la storia locale, le tradizioni, la musica, il cibo indiani.

Questo è il tema dello scambio di classe finalizzato allo sviluppo di competenze interculturali attraverso il confronto con una cultura diversa, organizzato dalla Professoressa Nicoletta Contessi assieme all’Associazione Intercultura, onlus che dal 1955 promuove scambi scolastici per studenti delle scuole superiori in più di 60 Paesi di tutto il mondo e al Centro locale di Intercultura di Lovere e Boario.

Durante lo scambio i ragazzi, accompagnati dagli insegnanti di entrambe le scuole, frequenteranno l’istituto e potranno conoscere la realtà e la cultura locali. Il programma prevede alcune giornate a scuola con lezioni ed attività appositamente organizzate e visite a luoghi e città di interesse, tra cui la stessa Patiala, la capitale New Delhi e Agra dove si trovano lo splendicdo Taj Mahal e il Red Fort. Inoltre, Il giorno stesso dell’arrivo della delegazione italiana si celebra l’Annual Day della scuola indiana che ha riservato ai nostri italiani uno stand per potersi presentare agli studenti indiani. Per l’occasione, i ragazzi hanno già preparato un cd con brani musicali da regalare alla scuola e uno con una raccolta di fotografie di Lovere e della provincia, oltre a diverse presentazioni in Power Point relative all’ambiente, flora e fauna alpini, cucina italiana e collegamenti tra sanscrito greco, latino ed italiano. Non solo visite però: il programma include infatti lezioni ed attività all’interno dell’istituto.

A loro volta, i dieci giovani indiani faranno esperienza a scuola e in famiglia a Lovere dal 1 all’8 ottobre. Il soggiorno in un altro Paese, sciolto dagli aspetti turistici, rappresenta un’esperienza che fa crescere nei giovani e nelle famiglie la comprensione internazionale, la conoscenza di altre abitudini di vita e di altre culture, insieme alla scoperta dei valori della propria cultura di appartenenza. L’Associazione Intercultura Onlus promuove e organizza questo tipo di scambi ed esperienze interculturali, inviando ogni anno oltre 1800 ragazzi delle scuole secondarie (due terzi dei quali grazie a borse di studio) a vivere e studiare all’estero ed accogliendo nel nostro paese giovani di ogni nazione che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.