BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Annullato il bando: le piscine di Stezzano restano senza gestore

Lunedì 17 febbraio doveva essere il giorno dell'atteso annuncio dei vincitori del bando di gestione dell'impianto, ma la gara è stata sospesa a poche ore dall'apertura delle tre buste che contenevano le offerte. La struttura resta comunque aperta sotto la gestione della C.O. & Partner SSD SRL.

La telenovela sulle piscine di Stezzano si arricchisce di una nuova puntata: lunedì 17 febbraio doveva infatti essere il giorno dell’atteso annuncio dei vincitori del bando di gestione dell’impianto, ma la gara è stata sospesa a poche ore dall’apertura delle buste che contenevano le tre offerte. Le motivazioni non sono state rese pubbliche.

Ora, fino alla chiusura di un nuovo bando, l’impianto resterà aperto sotto la gestione della C.O. & Partner SSD SRL (società che gestisce le piscine da 18 mesi) che, come comunicato il 10 febbraio scorso, ha deciso di tenere attiva la struttura nonostante lo scontro avuto con l’Amministrazione comunale. Uno scontro che sembrava destinato a portare alla chiusura del centro frequentato da migliaia di clienti ogni mese, facendo così restare deserte le piscine almeno fino all’avvento di una nuova società in grado di far ripartire le attività. Un’eventualità scongiurata dai tantissimi commenti ricevuti da Bergamonews nei giorni seguenti alla pubblicazione dell’annuncio della chiusura del centro, con i numerosi frequentatori della struttura che non si erano fatti pregare nell’esprimere tutto il loro rammarico per lo scontro tra l’attuale gestore e il Comune di Stezzano amministrato dal sindaco Elena Poma

La telenovela sembrava destinata a chiudersi con l’apertura delle buste che contenevano le tre offerte. Ma non è stato così.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da v

    :( un ottimo guadagno per gli avvocati. per tutti gli altri, una sconfitta su tutti i fronti. Se rinasco mi iscrivo a Legge.

  2. Scritto da realira

    A me interessa che tutti i clienti siano soddisfatti e che possano ancora usufruire del centro piscina o palestra che sia…..non me ne frega un bel niente della campagna elettorale del comune di Stezzano….questo è un articolo che dovrebbe piu’ che altro interessare a quelli che hanno pagato x frequentarla….a qualcuno piace sempre buttarla in politica forse xkè si sente frustrato…….ogni tanto una bustina di maloox x i bruciori di stomaco nn fa’ male.

  3. Scritto da angilberto

    Non direi solo basta Lega ma direi basta buracrazia che è la madre di tutti i mali italiani e poi basta partiti come lo sono stati fino ad oggi.

  4. Scritto da Giustizia

    Scusate non voglio fare il giornalista!!!!!!!!
    Ma che articolo di giornale e’ se privo di motivazioni.Il bando e’ stato annullato perché ………da chi?…..quando si rifarà?

    1. Scritto da MAURIZIO

      Un articolo di giornale è utilissimo quando mette in luce le inadempienze e l’arroganza della pubblica amministrazione italiana con le sue procedure burocratiche ottocentesche, costose,
      vessatorie e vigliacche. La burocrazia italiana, tanto difesa in questi giorni dal nostro caro Ministro delle finanze, ha ormai un carattere criminogeno e serve solo alla brama di potere dei politici, dei dirigenti statali e dei sindacalisti.

      1. Scritto da jack

        E la Lega ne ha presi tutti i caratteri peggiori, come a Stezzano. Basta Lega!