BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla Toolbox un incontro sui diritti Lgbt in Italia con Valerio La Martire

L’iniziativa, intitolata “Da Stranizza ai diritti Lgbt in Italia”, si terrà venerdì 21 febbraio. Per l'occasione sarà presentato al pubblico bergamasco il nuovo libro, “Stranizza”, di Valerio La Martire.

Si terrà venerdì 21 febbraio alle 20,45 la serata-evento sulla situazione attuale dei diritti LGBT in Italia. Temi centrali saranno l’odio e l’amore, la paura e il coraggio. All’appuntamento, nella sala Toolbox di via Pignolo 42, prenderanno parte Valerio La Martire, autore del libro “Stranizza”,e della dottoressa Sarah Viola, psichiatra e psicoterapeuta, interverranno anche Giorgio Moranda di Amnesty International, Luca Pandini dell’Arcigay, Laura Liverani di “Bergamo contro l’omofobia” e Alfredo Amadori del Collettivo “Bee3”.

L’acronimo Lgbt (o Glbt) viene utilizzato come termine collettivo per riferirsi a persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender spesso soggette a discriminazioni. “Stranizza” nuovo libro di Valerio La Martire, racconta la storia di un amore fuori dalle convenzioni sociali, ambientato in un paesino che oscilla tra realtà e fantasia sulla costa della Sicilia. Un libro sull’odio che parla d’amore, un libro sulla paura che parla di coraggio, un libro su due ragazzi che parlano come adulti. “Stranizza” sembra dica che sia strano il loro amarsi, in verità dice che è strano il loro avvicendarsi. Racconta che è strano temere un cuore che invece non ha paura. Nemmeno dell’odio di tutti. Poi il libro finisce e la storia rimane tra i rami di un albero. Ma dopotutto, non è così che finiscono tutte le storie?

L’ingresso alla serata è libero e gratuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MARCO

    sempre con questa storia dei diritti gay, come se in italia vi torturassero e vi mettessero in galera…e basta con la storia dei matrimoni gay, il matrimonio è solo tra uomo e donne, svegliatevi