BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni lancia appello agli alleati litigiosi “Trovate un accordo”

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni si appella a Silvio Berlusconi e Angelino Alfano in vista delle elezioni amministrative. "Faccio un appello ai litiganti perché trovino un accordo. Se serve, mi metto a disposizione per negoziare". Lo assicura l'ex segretario federale della Lega Nord, riferendosi agli scontri, avvenuti in questi giorni, tra il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi e il suo entourage, e al suo ex delfino Angelino Alfano e gli altri esponenti del Nuovo Centrodestra.

Più informazioni su

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni si appella a Silvio Berlusconi e Angelino Alfano in vista delle elezioni amministrative. "Faccio un appello ai litiganti perché trovino un accordo. Se serve, mi metto a disposizione per negoziare". Lo assicura l’ex segretario federale della Lega Nord, riferendosi agli scontri, avvenuti in questi giorni, tra il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi e il suo entourage, e al suo ex delfino Angelino Alfano e gli altri esponenti del Nuovo Centrodestra.

"Io non sono per le liti, sono per trovare, sempre, un accordo", ribadisce il governatore lombardo, a margine dell’inaugurazione del Lombardiablo, Milan Club di Regione Lombardia, a Palazzo Pirelli, a Milano. "Spero che si trovi", un accordo, "perche’ abbiamo in vista le elezioni amministrative che non consentono, al centrodestra, di andare diviso. Se andiamo divisi perdiamo dappertutto. In Lombardia ci sono 1000 comuni che vanno al voto, tra cui, alcuni, molto importanti come Pavia e Bergamo". "Se il centrodestra si divide, consegniamo le amministrazioni al centrosinistra. Da uomo di centrodestra e da presidente della Regione, voglio scongiurare questa possibilita’", conclude.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da semplice

    Basterebbe fare coen fanno a Roma, si dece di formare un nuovo consiglio regionale ,senza chiedere niente a nessuno e senza elezioni.

  2. Scritto da carlo

    non ti preoccupare alfano è come la lega: abbaiano ,ma poi tornano dal loro padrone, perché senza, non raggiungendo nemmeno la soglia di sbarramento, sarebbero fuori

  3. Scritto da Sergio

    “Io non sono per le liti, sono per trovare, sempre, un accordo” e ci credo, la paura di non magnare più fa fare anche patti col diavolo. Che penosi che sono, tutti tesi soltanto alle loro poltrone e non ai cittadini. Andatevene!

  4. Scritto da gino

    perchè non trovate invece il sistema di far abbassare il costo della vita ???????? a no !!!!!!!! voi ce la fate ancora con i vostri superstipendi….vergogna !!!!!!!!!!!!!!

  5. Scritto da mario

    caro maroni il problema non ‘e’ solo ricucira le alleanza con forza italia ,perche a bergamo stanno nascendo liste di leghisti che non si sentono rappresentati dai loro amministratori,,,,,ocio

  6. Scritto da Visioni Politiche

    Una cadrega a me …. una cadrega a te …….