BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Juke box umano all’Edoné “Insert coin” e il duo eseguirà qualsiasi canzone

Juke Box Umano un duo di musicisti bergamaschi che, tra lo scherzo e l'ironico, si improvvisano juke box a disposizione del pubblico, concedendosi la possibilità di "reinterpretare" a piacimento i brani richiesti. Saranno sul palco dell'Edoné mercoledì 19 febbraio alle 22. Ingresso gratuito.

Juke Box Umano un duo di musicisti bergamaschi che, tra lo scherzo e l’ironico, si improvvisano juke box a disposizione del pubblico, concedendosi la possibilità di "reinterpretare" a piacimento i brani richiesti. Saranno sul palco dell’Edoné mercoledì 19 febbraio alle 22. Ingresso gratuito.

“Il jukebox, (o juke-box) è un apparecchio da installazione pubblica che riproduce brani musicali in modo automatico in seguito all’introduzione di una moneta al suo interno e alla scelta della canzone da parte dell’ascoltatore.” (Wikipedia)

”Il jukebox umano, o juke-box umano è un apparecchiato duo fisico, nonché installazione pubblica, che riproduce brani musicali in modo semi-automatico in seguito all’espropriazione di una moneta e alla scelta della canzone da parte dell’ascoltatore”.

Guarda il video

Anche le risposte alle domande poste da Bergamonews fanno parte dell’infinito repertorio fissato nella mente dei due "Canzonieri viventi”.

Domanda scontata: come scrivete i vostri pezzi? “Se solo avessimo le parole,ve lo diremmo…ci vuole passione però,e un pizzico di follia e poi…sarà quel che sarà!”

Difficile darvi una definizione: Post cover band? NuTrash? Voi come vi definireste? “Guarda…non sopportiamo i cori russi, la musica finto rock, la new wave italiana, il free jazz, punk inglese, neanche la nera africana. La nostra banda suona il rock!”

Una canzone che non eseguireste nemmeno per un milione di euro? "L’urlo" di Munch.

Marzullianamente, fatevi una domanda e datevi una risposta. “Nel II secolo avanti Cristo mentre la vittoriosa avanzata dei Sumeri consentiva loro di stabilirsi nelle aree equidistanti dalla Mecca di Helton, e reduci da una nuova scoperta del dio Devambra, riuscirono a preservare il diritto all’educazione minorile? Vennero annessi nel più grande raduno di lebbrosi viziati o perirono mordendosi la nuca? Le migliaia di epitaffi che tutt’oggi, sull’isola di Helson, costituiscono una delle maggiori attrazioni turistiche dell’emisfero sud koreano, sono viva testimonianza della carneficina avvenuta. Con affanno, Claudio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.