BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Evase il fisco: assolto Il giudice: “Pensò prima a operai e alle famiglie”

Evase il fisco, ma il giudice lo ha assolto perché l'imprenditore edile pensò prima agli operai e alle loro famiglie. Nelle motivazione il giudice scrive: "consapevole che la perdita della retribuzione per gli operai edili, nell'attuale situazione di crisi profonda del settore, oltre che dell'economia in generale, avrebbe determinato un danno grave" per loro e per le "relative famiglie".

Evase il fisco, ma il giudice lo ha assolto per crisi (leggi qui). Il titolare di un’impresa edile, Giacomo Colnaghi 60 anni di Castel Rozzone è stato assolto perché – secondo il giudice – "’scelse” di ”continuare a pagare gli stipendi” ai dipendenti e di non versare i ”contributi previdenziali” su quelle paghe, ”consapevole che la perdita della retribuzione per gli operai edili, nell’attuale situazione di crisi profonda del settore, oltre che dell’economia in generale, avrebbe determinato un danno grave” per loro e per le ”relative famiglie”. Lo sostiene nella sentenza il giudice per le indagini preliminari di Bergamo nelle motivazioni della sentenza con cui ha assolto l’imprenditore dall’evasione contributiva.

Colnaghi non aveva pagato all’Inps le ritenute previdenziali e assistenziali sugli stipendi dei suoi dipendenti: 129.650 euro non versati, dal gennaio del 2010 al dicembre del 2011.

A seguito di un controllo, a Colnaghi era giunto un decreto penale da 30.750 euro.

L’imprenditore si oppose e il giudice Raffaella Mascarino accolse la sua richiesta perché "il fatto non costituisce reato".

L’udienza si svolse lo scorso mese di ottobre, i sindacati alla lettura della sentenza sollevarono dubbi (leggi qui) e chiesero di attendere le motivazioni che oggi sono state rese pubbliche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dolores

    L’articolo ha generato un equivoco: non ha evaso. Ha dichiarato tutto, ma non ha pagato contributi e imposte preferendo pagare qualcun altro. Il processo si svolge perchè, nei contributi, ci “sarebbero” somme trattenute dall’imprenditore che deve fare da sostituto d’imposta e che non ha versato al fisco.

  2. Scritto da emma

    sicuri che HA PAGATO tutti!!anche i Fornitori? sicuri?

  3. Scritto da mario59

    Non sapevo che l’INPS fosse quasi sempre stata diretto dai sindacati..potrebbe gentilmente descriverne i particolari di sua conoscenza di quanto ha affermato?
    Grazie

  4. Scritto da giusep

    sarebbe stato bello interpellare anche i dipendenti per sapere quanti soldi hanno preso a mia conoscenza pochi o nessuno ha preso soldi

  5. Scritto da il polemico

    pure valerossi,biaggi,pavarotti e presentatori e sportivi vari hanno evaso e non solo non hanno scontanto nulla,ma hanno pure avuto maxi sconti,pure loro lo avranno fatto per i dipendenti e la famiglia?e ora ci saranno quelli che criticano e condannano gli evasori e la domenica sono li ad applaudirli ad ogni derapata…certo che con 100 milioni evasi chissa cosa dava da mangiare ai suoi dipendenti…..

  6. Scritto da emilio

    mi stupisce che le istituzioni abbiano un cuore ed una coscenza

  7. Scritto da Stic

    Avanti..continuiamo ha premiare i furbi…

    1. Scritto da A.Z.BG

      Certo era meglio non far mangiare i dipendenti ma mantenere i furbi dipendenti statali INPS che, casualmente è stato quasi sempre diretto dai sindacati o da gente con stipendio da 1.200.000 € l’anno come il sig, Mastrapasqua.

      1. Scritto da Stic

        Quindi si può evadere il fisco, basta avere una buona scusa?

        1. Scritto da Patrioti

          Chi evade il fisco è un patriota. Soldi risparmiati dalle grinfie di parassiti e dissipatori di risorse pubbliche, sciacalli e sciacalletti