BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Napolitano e il Pd se la cantano da soli Giusto starne fuori”

"Sono d'accordo sul fatto che la Lega non partecipi alle consultazioni, perche' non esiste al mondo che il presidente Napolitano e il Pd se la cantino e se la suonino da soli. E con questo siamo al terzo presidente del Consiglio non votato dal popolo, mi sembra un venire meno della democrazia'': lo ha detto all'Ansa il senatore bergamasco Roberto Calderoli, commentando la scelta del Carroccio di non partecipare alle consultazioni.

"Sono d’accordo sul fatto che la Lega non partecipi alle consultazioni, perche’ non esiste al mondo che il presidente Napolitano e il Pd se la cantino e se la suonino da soli. E con questo siamo al terzo presidente del Consiglio non votato dal popolo, mi sembra un venire meno della democrazia”: lo ha detto all’Ansa il senatore bergamasco Roberto Calderoli, commentando la scelta del Carroccio di non partecipare alle consultazioni. ”Oltretutto in questi giorni abbiamo scoperto che Berlusconi – aggiunge il responsabile organizzativo federale del Carroccio – ha dato delle dimissioni…’spintanee’.. come avevamo supposto gia’ all’epoca ma adesso ci sono le prove. Siamo chiari: che Berlusconi facesse o meno il presidente del Consiglio a noi interessava poco ma, con le sue dimissioni ‘spintanee’ ci fu lo stop al federalismo fiscale e alla riforma in senso federale dello Stato. E Napolitano nomino’ il pistolero che doveva non solo fermare ma anzi affossare quello che gia’ era stato firmato. Ecco perche’ l’assenza delle Lega ha qualche buon motivo. Salvini fa bene a voler incontrare Renzi. Abbiamo tanti punti da sottoporre al premier incaricato come programma di Governo, dal lavoro alle riforme federali: se troviamo ascolto non abbiamo preclusioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tex

    giusto che lega e m5s non vadano dal peggior pdr mai avuto. Renzie è uno dei soliti monarchi del pd che, in stile mussoliniano si arrogano il diritto di decidere, d’altra parte il pd è fondato sul nulla

  2. Scritto da Sparvieros

    C’è da dire questo, che il presunto futuro governo Renzi parte con una premessa che lascia poco adito a un principio di serietà dal momento che divenuto segretario aveva dichiarato che mai avrebbe preso il posto di Letta; e adesso a quanto pare mirererebbe a restare fino a fine legislatura rinivando le decantate riforme.. Per di più non è eletto. Valli a capire! Andiamo bene!

  3. Scritto da Marco

    Giusto non andare meglio pensare ai temi concreti che a queste pagliacciate di governo, tanto hanno già deciso tutto loro perciò inutile andare.