BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Renzi premier? Sostenitori bergamaschi del sindaco divisi tra pro e contro

Staffetta? Il dibattito è aperto anche a Bergamo naturalmente, dove i democratici sono in pista per le primarie che dovranno portare alla scelta del candidato sindaco. I pareri di Felli, Campana, Saponaro e Arici.

Più informazioni su

Si discute dentro il Partito democratico che vede riunita la direzione proprio oggi, giovedì, alle 15, ma si discute anche tra gli stessi renziani. La domanda che si fanno i sostenitori del sindaco di Firenze è: conviene al Paese e a Matteo Renzi andare al Governo così, senza elezioni, in una sorta di staffetta che già portò male al Pd anni fa ai tempi di Prodi e D’alema?

Il dibattito è aperto anche a Bergamo naturalmente, dove i democratici sono in pista per le primarie che dovranno portare alla scelta del candidato sindaco e si stanno spendendo per Giorgio Gori. Il quale preferisce non addentrarsi in questioni di politica nazionale e pensare alla sua campagna.

Marcello Saponaro su Facebook rintuzza gli scettici postando "tra 1) tenersi un governo senza riforme, 2) andare a votare col proporzionale purissimo, 3) Matteo Renzi premier, non avrei molti dubbi. Con tutti i rischi e le difficoltà del caso…". La scelta per lui è un ok a Renzi premier dunque.

Molto più perplesso Enrico Felli: "Sono convinto – spiega – che in questo momento una staffetta tra Letta e Renzi sia contraria agli interessi del Paese (ci sono ben altre priorità ) e dello stesso PD. A mio avviso deve essere rispettata la linea del Congresso – più volte anticipata nel dibattito che ha preceduto le ultime Primarie – di sostegno e stimolo costruttivo al Governo in carica. Inoltre credo che una eventuale nomina di Matteo Renzi richieda necessariamente una nuova consultazione tra gli elettori di centrosinistra che lo hanno votato quale Segretario del partito anche sul presupposto di un patto di governo o di coalizione con l’attuale Presidente del Consiglio".

Miriam Campana fa alcunidistinguo: "Continuo a ritenere – e non credo che Matteo Renzi abbia cambiato idea – che la soluzione preferibile per il Paese e coerente con le posizioni assunte sia quella di fare in pochissimo tempo una legge elettorale e andare al voto per vincere le elezioni come PD e a governare senza ricatti. Nonostante le grandi spinte di Renzi nel proporre soluzioni anche diverse attorno alle quali formare un consenso siamo ancora fermi e comprendo a questo punto che si cominci a pensare che forse è meglio assumersi fino in fondo i compiti del governare il paese, anche solo per una parte. Non credo che non ne veda l’ora, come qualche maligno dice, in queste condizioni. Ma di fatto siamo in uno stallo. Se mi chiamasse Matteo per conoscere la mia opinione però gli ricorderei che in questo momento non ci sono alleati stabili e con i numeri attuali anche lui rischierebbe … ma ho fiducia nella sua sensibilità politica, fino a ora non ha fallito, quindi mi auguro che sappia porre condizioni chiare a partire dall’interno del partito e dalla direzione di domani.. se bruciassimo anche lui saremmo folli".

Mentre Claudio Arici sta con Renzi senza se e senza ma: "Non ho elementi sufficienti per giudicare la scelta di Renzi, ma mi fido del suo intuito, della determinazione e del coraggio che sta mostrando. Decidere, assumendosi rischi e responsabilità, invece che traccheggiare e far scorrere acqua sotto i ponti mi sembra il suo carattere distintivo. Non so se servirà a lui, ma potrebbe essere utile al Paese"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Panariello 2 a braccetto di Berlusconi ed Alfano, una mancia a Sel (la Boldrini) ed iniziano le prove del teatro. Più spettacolari dei Legnanesi.
    Gli Italiani quando vanno a votare per formare un governo normale dopo 3 governi fuorilegge in un anno? Napo, napo!

    1. Scritto da dark

      Sono d’accordo. Lo spettacolo è politica, la politica spettacolo… Chi si lamenta di Grillo “ex-comico” almeno non potrà dire che non ha imitatori….

  2. Scritto da gennaro

    CARO RENZI MI PIACI SEMPRE DI PIU VAI AVANTI COSI CHE IL POPOLO è CON TE AUGURI PREMIER

  3. Scritto da Potere alle poltrone

    Vi ostinate a chiamarla democrazia, vi ostinate ad aggrapparvi alla legalità!

  4. Scritto da andrea

    ma siamo proprio dei pirla noi italiani , questo personaggi ,il salvatore l Obama d italia , non è mai stato eletto per poter entrare in parlamento , questo personaggio se dovesse entrare è da considerare abusivo , se poi andiamo a vedere i suoi presunti ministri troviamo persone che guardacaso hanno sponsorizzato il messia.
    Re Giorgio ci ha gia fregato una volta non facciamoci fregare ancora.

  5. Scritto da Sinistri

    Weeeee sinistri dove siete? Non avete nulla da commentare? Siete sprofondati dalla vergogna?

    1. Scritto da sinistra?

      La sinistra non c’entra nulla con Renzi e la sua creatura, dopo DS e PD, ecco la NDC (Nuova Democrazia Cristiana). Dove sarebbero i comunisti nel PD, l’ipocrita Cuperlo? Il desaparecido Barca? Il poltronista Civati? Gli inconsistenti “giovani turchi”? Non ti sei mai chiesto dove prende voti e attivisti il MP(olitico)5*?

  6. Scritto da leo cat

    “condanna in primo grado dell’agosto 2011, per 50mila euro di danno erariale”-“nomine di soggetti in aspettativa nello stesso ente”, con aggravio dei costi relativi, per non parlare dell’assunzione nell’azienda di famiglia, la Chil srl, pochi mesi prima dell’elezione in Provincia. Così, da nove anni, i contributi per la sua pensione da dirigente li paga la collettività, a norma di legge. E’ questo il nuovo? Se lo conosci lo eviti.

  7. Scritto da La verità fa male

    La vera “riforma delle pensioni” la sta facendo Matteo Renzi che dopo aver mandato a casa Bersani e D’Alema, deve completare l’opera pensionando anche Napolitano e il suo servo Letta. Finalmente le “generazioni future” si fanno avanti e prendono in mano la situazione, quella che le “generazioni passate” (dei democristiani e dei comunisti da Prima Repubblica) hanno lasciato degenerare in una marea di debiti e di parassiti strapagati e nullafacenti che vivono mungendo “mamma Stato”

  8. Scritto da poeret

    il bello è che da 10 mesi danno colpa al M5S di non far niente, di immobilismo, ecc.. naturalmente sbagliando perché le carte del parlamento parlano, emendamenti, proposte, prese di poosizione sempre per il bene dei cittadini (non di lobby, banche o casta). Questi intanto litigano tra di loro per poltrone e potere, m9i raccomando votateli ancora al prox giro è..

    1. Scritto da Grullo

      Si metta il cuore in pace,io non votero’ mai un movimento creato da comico con portavoce un famoso del grand efratello con le labbra rifatte…Riguardo alle proposte,tutti sono capaci di farle.. senta questa: 2000 euro al mese per tuti,macchina e casa pagata garenttite per tutti,spesa sotto casa tutti i giorni,ferie pagate dove volete.Bella proposta no?

      1. Scritto da tranquillo

        Ce ne faremo una ragione, il movimento è x molti, ma non x tutti. Vuol dire che non arriveremo mai al 100% ed è un bene, facciamo volentieri a meno di ladri, bocie dè bremb e voltagabbana.

      2. Scritto da poeret

        sei davvero un grullo..perché se ti informassi, ma so conviene far finta di nulla, alle prosposte del M5S c’erano sempre coperture..certo si andava a toccare le lobby. Riguardo alle battute sulle labra rifatte,ecc..beh, si commenta da solo, tanto più che ce ne sono in tutti i partiti di gente di “plastica” il problema è che in tanti anche le idee lo sono..vedi gli ultimi governi che Lei ha votato, o meglio le hanno imposto chi ha votato.

        1. Scritto da Pilaster

          Quando si è all’opposizione le coperture si trovano sempre : basta inventarle , tanto non succede niente . Se vuoi un po’ di coperture te ne do quante ne vuoi …….

          1. Scritto da poeret

            non si inventava nulla..ma tranquillo, se Tu sei contento così continua a votarli. Opss..ma Renzi nessuno l’ha votato, mi sorge un dubbio, nemmeno Letta nessuno l’ha votato..e Monti prima? E si..voi si che siete democratici..

          2. Scritto da La verità fa male

            Vuole forse dire che il PD dal 2001 al 2006 e poi dal 2008 al 2011 ha percepito inutilmente una marea di soldi pubblici (il finanziamento pubblico) per dire solo cavolate, visto che “quando si è all’opposizione si può dire quello che si vuole”? P.S. cosa ne abbiano fatto i partiti romani dei soldi pubblici è dimostrato dalle vicende che hanno visto coinvolti alcuni tesorieri e consiglieri regionali di destra e di sinistra

  9. Scritto da mario59

    Si vede quanto non sta più nella pelle Renzi di arrivare alla poltrona tanto ambita, ma ciò che più mi preoccupa è la simpatia che FI e il centrodestra lega compresa, mostrano nei suoi confronti.
    Se proprio dobbiamo subirlo, almeno lo lascino decidere agli Italiani tramite regolari elezioni.

  10. Scritto da Bravi

    Dove siete PD,DS Margheritoni o come vi chiamata? Cosa dite dei vostri ottimi risultati al governo? Dopo aver spodestato il berlusca con un golpe ora litigate fra voi,cincischiate,dimostrate di non saper prendere una decisione che sia una. Siete ridicoli e patetici e soprattutto saccenti! Dopo aver portato allo sfascio le regioni e i comuni dove governate ora tocca a tutto il paese.Altro che palle d’acciaio…di mortadella!