BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ipotesi Renzi premier Con lui Baricco, Boeri, Farinetti: di’ la tua

Sono ore frenetiche di consultazioni e ipotesi che vedono in prima fila la possibilità di un cambio alla leadership del governo. Proprio mercoledì Matteo Renzi incontra il premier Enrico Letta mentre giovedì è in programma la direzione del Partito democratico. Allo Sviluppo Economico si fa il nome di un bergamasco: Maurizio Martina

Più informazioni su

Sono ore frenetiche di consultazioni e ipotesi che vedono in prima fila la possibilità di un cambio alla leadership del governo. Proprio mercoledì Matteo Renzi incontra il premier Enrico Letta mentre giovedì è in programma la direzione del Partito democratico che darà la linea e il via o lo stop alla staffetta. Dopo che il Presidente Giorgio Napolitano ha aperto a questa possibilità.

Intanto già si sussurrano i nomi dei possibili ministri del governo Renzi:  governo di giovani, di donne, di tecnici.

Ma non i tecnici a cui siamo stati abituati in questi anni. "Moltissime novità. Con qualche sorpresa". Un fedelissimo del sindaco di Firenze descrive così l’esecutivo che verrà. L’incarico ancora non c’è, le dimissioni del premier in atto neanche, ma il segretario e i suoi già ragionano di uomini, di posti chiave, di nuova maggioranza.

Si immagina il dream team, ma intanto si fanno e si rifanno i conti dei numeri al Senato. Notoriamente ristretti. Chi sosterrà il governo di legislatura che il sindaco di Firenze si sente pronto a guidare? L’attuale maggioranza, possibilmente con Sel e qualche grillino transfugo è la risposta più gettonata. Scelta Civica è stata chiarissima, e Ncd – pur di durare – sarebbe pronta a sostenere il cambio di cavallo. Trattando il trattabile.

Per spingere Sel saldamente in maggioranza (e dare anche un segnale di svolta) si lavora a un’operazione ardita. Ovvero portare Laura Boldrini al governo: si libererebbe così la presidenza della Camera (ruolo per lei sempre più scomodo) a uso e beneficio di Dario Franceschini, che quella poltrona la sogna da sempre e l’ha dovuta sacrificare in nome del mai nato governo di cambiamento (quello di Bersani).

Oltre a Laura Boldrini, l’unica poltrona sicura è quella destinata a Maria Elena Boschi: dovrebbe sostituire Gaetano Quagliariello alle Riforme.

E poi, ci sarebbe un dicastero per Dario Nardella. Forse. Sempre se Renzi non reputa che è meglio lasciargli la successione come sindaco di Firenze.

Oscar Farinetti, patron di Eataly, all’Agricoltura e poi Alessandro Baricco alla Cultura; Tito Boeri al Lavoro.

La Giustizia sarebbe uno di quei posti pesanti che Renzi è disposto a cedere al Nuovo centrodestra o – in subordine – a Scelta Civica. Per l’Agricoltura ci sono in lizza Ernesto Carbone, ma anche Paolo De Castro.

Per l’Economia si fanno i nomi più vari, a partire dal “consigliere” Yoram Gutgeld: ma Matteo mira più in alto, forse. 
Allo Sviluppo Economico si fa il nome di un bergamasco: Maurizio Martina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto preda

    Confesso che una squadra con Scirea,Cuccureddu, Claudio Sala,Ciccio Graziani,Pulici e Castellini in porta mi avrebbe dato piu’ affidabilità e avrebbe reso meglio il senso del mescolamento delle eccellenze al di là della maglia.Così mi sembra piu’ una squadra di facciata.Si parla di calcio no? E poi scusate,ma il sindaco di Firenze a chi lo facciamo fare? Gori è occupato qui a Bergamo…GAD ? Uno delle Jene? SERRAAAAAAAA MICHELE SERRA E’ LIBEROOO .manca solo il centrocampo.

  2. Scritto da andrea

    non cambierà mai nulla….avanti l’ennesimo fantoccio…e noi cittadini sempre piu’ a fondo…ma se stiamo sempre zitti e proni vuol dire che ci va bene cosi’…

  3. Scritto da Luigi

    Che degrado! A questo punto vado in Slovenia e chiedo la cittadinanza.

  4. Scritto da giupì

    Dirigente di azienda di famiglia, sindaco, segretario di partito ed ora premier. Ma quanti sederi ha questo Renzi per occupare tutte quelle poltrone contemporaneamente?

  5. Scritto da nino cortesi

    La Repubblica parlamentare prevede che i politici siano selezionati dall’elettore e non da PIPPETTODENOALTRI. Capito sig. anonimo de che! Non cambia nulla forse qualche legnata sui denti che pd e pdl si daranno reciprocamente per afferrare le poltrone.

    1. Scritto da Pippetto

      Voto 4- – . Ci rivediamo a settembre , quando avrai studiato la Costituzione.

      1. Scritto da dark

        condivido nino. Basta vedere (crocetta o testina che sia) come è andato con Battiato in Trinacria

  6. Scritto da Maremma

    Ma non si rende conto che NCD e Lega lo fanno secco alla prima occasione e lo mandano alle elezioni in braghe di tela ?

  7. Scritto da Pietro

    ..e alla fine resteranno solo loro…le banche

  8. Scritto da roba da matti

    dopo aver visto la lista presunta dei ministri si scrivera un nuovo libro , dopo “va dove ti porta il cuore” ecco “vado dove tira il vento”

  9. Scritto da A.Z. Bg

    Terzo governo di re Giorgio da napoli,vassallo dell’impero sovietico d’europa.Evidentemente la democrazia(governo del popolo)è stata eliminata dal 2011 in poi.Monti e Letta ci hanno tolto le pensioni,la possibilità di averle,pagando però migliaia di euro di contributi che non rivedremo mai,debito pubblico aumentato di 200mld € in 3 anni da questi salvatori,così come disoccupazione e tasse.Oggi Renzi,eletto da nessuno,condannato per danno erariale,nuovo lecchino d’europa.Che schifo.

    1. Scritto da Mukèla

      Ma mukèla leghista di raccontare barzellette , in quasi 10 anni di governo ci avete portati alla malora !! In italia non si fa niente senza parlamento perchè è una repubblica parlamentare , non te l’hanno mai detto ? E alura ‘mpara ! Avete devastato l’economia, fatto impazzire lo spread , fatto fuggire chi ci finanziava il debito, fatto arrivare il debito al 123% e l’avete preso al 106% , non pagavate i fornitori per oltre 100 miliardi : va a scondes !

      1. Scritto da La verità fa male

        Mùkila fò voi del PD. Il servizio di Alan Friedman (con tanto di video) ha documentato e dimostrato che quando lo spread era ancora “normale” (giugno 2011) erano iniziate manovre più o meno sotterranee per sostituire un governo regolarmente in carica, a questo punto sarebbe da approfondire se qualcuno non ha manovrato anche gli spread (ad esempio qualche banchiere per lucrare sui rendimenti dei titoli). Il debito/PIL con Monti e Letta è passato dal 120% al 133%, quindi …

        1. Scritto da Mukèla

          Oggi le comiche? Friedman sarà bravo a fare Ollio, Il Presidente della repubblica in quelle condizioni disastrose ha il dovere di sondare alternative (per fortuna !) che COMUNQUE devono avere il sostegno parlamentare. B.lo hanno lasciato a piedi i suoi perchè ormai se la facevano sotto come tutti gli italiani, non Napolitano !! Il Presidente col suo buonsenso e cervello ci ha salvato la pelle. Quella dell’ulteriore peggioramento del debito era un’ovvietà conseguente, all’asilo lo sanno

          1. Scritto da La verità fa male

            Non eravamo “nelle condizioni disastrose” a giugno 2011 quando il presidente della Repubblica ha iniziato i suoi “incontri segreti”, nella situazione disastrosa (per noi, non per i banchieri) siamo precipitati due mesi dopo quando “i soliti noti” hanno iniziato le solite operazioni speculative sui B.T.P., guadagnando miliardi di euro sulle oscillazioni dei tassi. Quella dell’ulteriore peggioramento del debito non è un’ovvietà ma la conseguenza degli scempi di Monti e Letta

  10. Scritto da Renzo

    Se Renzi accetta di fare il premier adesso è matto. Riforma elettorale e abolizione del Senato e poi al voto.

    1. Scritto da spyke 5 stelle

      In Italia comanda il Quirinale, Renzie farà come gli altri: quello che vuole Sua Maestà.

  11. Scritto da Paolo Marchesi

    mi chiedo come possa ancora esserci gente che li vota.. inteso come PD, Ncd, SC, Lega (che ora appoggia pure Renzi) ..avessero fatto 1 cosa dalla parte dei cittadini. A questo punto molto meglio M5S..nel caso SEL o Frateli d’italia, almeno hanno un minimo di coerenza.

  12. Scritto da Antonella

    Dico solo una cosa non riconosco Renzi come futuro Presidente del Consiglio; per governare deve avere i voti di tutto il Popolo Italiano
    grazie

    1. Scritto da De Che ?

      E chi se ne frega , l’Italia è una repubblica parlamentare e, fintanto che non si cambia, il suo impianto è così per Costituzione. Mica viviamo nella repubblica di Antonella.

  13. Scritto da sepp

    Benvenga Renzi alleato con SEL, Scelta Civia e qualche grillino in fuga. Prima mossa da fare: smantellare l´impero televisivo del grande pregiudicato. Seconda mossa: una durissima legge anti-corruzione. Terza mossa: guerra senza quartiere alle mafie, all´evasione fiscale e all´abusivismo. Quarta mossa: patrimoniale. Quinta mossa: licenziamenti selettivi nel settore pubblico.

    1. Scritto da mario59

      Spero e mi auguro che il suo commento sia una forma di presa in giro, poichè se fosse veramente convinto di quello che ha scritto, vuol dire che non ha capito minimamente chi è Renzi e da quale parte sta.

    2. Scritto da livinghope

      Ma davvero credi che Renzie, dopo l’accordo sulla l.elettorale con Silvio,si permetterebbe di fargli una qualsiasi leggina “contro”?!? A meno che il tuo commento fosse sarcastico (complimenti allora!) ma anche un bimbo capirebbe che dopo le “sparate” pre primarie del tipo “Silvio e’ il primo che rottamo’” è ritornato di corsa a “canoss-arcore” e come per miracolo gode di ampi spazi su tutto l’impero tv del pregiudicato. Tra l’altro ricordiamo che e’ tutt’ora sindaco di Fi regolarmente pagato!

      1. Scritto da sepp

        infatti, io non ho scritto quello che farà Renzi. Ho solo scritto quello che dovrebbe fare a mio parere. Che Letta faccia tutto ciò è impossibile. Che lo faccia Renzi, hmm… direi anch´io quasi impossibile. In ogni caso, se non è stupido e se pensa di governare per alcuni anni, be´… dovrà allora capire che l´unica strada percorribile per lui è smantellare violentemente il sistema Berlusconi.

  14. Scritto da Geppo

    Che errore per renzi……presuntuoso…..si brucia…..bene, uno di meno. Spazza via alfano e ridà forza a berlusconi!!! Grande.

  15. Scritto da umberto 2

    Dispiace per Letta, per me una persona per bene. Non ha mai potuto lavorare tranquillamente.E’ sempre stato sotto pressione, prima da berlusconi Brunetta e Co., poi negli ultimi mesi da Renzi . Troppo ambizioso per me il signor sindaco. vero è che se vuoi fare qualcosa di buono DEVI essere cosi, ma lui mi sa esagera un po’. Certo è che queste vicende fanno scappare la voglia di crederci e di votare ancora.

  16. Scritto da umberto

    Da elettore PD sinceramente non capisco questo cambio . Avrei preferito andare al voto, visto anche che già ci sono le elezioni europee. Mi sa che Renzi questa volta rischia. O ottiene dei bei risultati oppure si brucia.Vedremo.

  17. Scritto da Luciano53

    Condivido! Ci hanno trascinati nel baratro, ma vecchi e nuovi ( solo perché giovani ?) insistono nel balletto ideologico per la ” loro” sopravvivenza politica, improduttiva,fine a sé stessa e priva di nuove idee. Parlano per i loro accoliti, non per la gente( basta sentirli in TV). Niente di nuovo sotto il sole,almeno fino a quando non insorgerà veramente il popolo stremato.

  18. Scritto da Zz

    arrancano arrancano per soppravvivere,ma ormai la fine é li all’orizzonte… Le stanno pensando tutte,ma di domandare il parere agli Italiani(Elezioni)neanche per idea.
    Ed il M5S,gode in attesa di quello che verra…

  19. Scritto da roberto

    ma, non bisognerebbe passare dalle urne per divetare capo del governo… o mi sono perso qualcosa!!
    Siamo in Italia. Chi non ha il consenso del Popolo Sovrano governa.
    Chi mi aiuta a capire qualcosa???

    1. Scritto da mario59

      E’ subito capito signor Roberto.
      Quando si tratta di aumentare le tasse ai cittadini, riformare il sistema delle pensioni che ha lasciato in mezzo alla strada un sacco di gente che era quasi in pensione, oltre a costringere alla disoccupazione moltissimi giovani, a ridurre la scuola pubblica in stato pietoso, la sanità sulla via della disfatta…ecco quelle cose le decidono nel giro di pochi giorni…mentre i diritti costituzionali dei cittadini, vengono semplicemente da loro calpestati

  20. Scritto da andrea

    ma stiamo scherzando? abbiamo gia subito due governi illegittimi , non eletti dal popolo , con persone che non hanno vinto nessun tipo di elezioni ma che stavano in minoranza , e ora il buon re ci vuole proporre uno che è stato eletto SOLO come sindaco di firenze, una persona con alle spalle industriali.
    stanno facendo passare questo personaggio come il salvatore , colui che ci porterà sulla retta via , L OBAMA D ITALIA.
    italiani popolo poco fiero.

    1. Scritto da Andrea

      guardi che i governi illegittimi son piu’ di 2 visto che la corte costituzionale ha dichiarato fuffa la legge elettorale…detto questo… nemmeno a me piace questa situazione e il sindaco rischia di bruciarsi prima di esser eletto dal popolo..ma si sa il Pd è bravo ad autoeliminare i suoi candidati…

    2. Scritto da mario59

      Signor Andrea, non si stupisca troppo..ormai quelli del PD (che tutto sono, tranne che di sx) hanno capito che se vogliono governare, lo devono fare in questo modo..poichè i cittadini non li premiano da anni.
      Ci mancava pure Renzi, che non fa parte del partito di Berlusconi, solo per il fatto che lui vuole la sedia più in alto..e si sa, finchè ci sarà il berlusca, non spartirà mai con nessuno, il ruolo di capo burattinaio.
      Non so come andrà a finire..so solo che la democrazia è sospesa.

      1. Scritto da andrea

        lei ha pienamente ragione, e questa cosa della democrazia è grave

  21. Scritto da renzie

    l’impressione e’ che questi continuino a fregarsi del nostro paese intenti come sono con i loro giochetti di potere e poltrone. Ditemi cosa mai cambiera’ se sale un renzi che non ha mollato nemmeno la poltrona di sindaco e che quindi, malgrado sia pagato con i soldi dei cittadini per fare quello, lo considera come un impiego part-time rispetto a quello di promuovere se’ stesso a destra e manca?!? Inoltre, visti gli attuali sondaggi questo governo non rappresenta la maggioranza degli elettori!!

  22. Scritto da mario59

    Si evidenzia quanto non ce la faccia più a resistere, alla smania di arrivare alla tanto ambita poltrona.
    Va bene così, se gli Italiani non vedranno alla svelta qualcosa di buono ma soprattutto concreto dal suo governo, Renzi pagherà la sua fretta a caro prezzo, alle prossime elezioni (sempre che ci facciano ancora votare visto l’andazzo)
    Se invece avrà lavorato bene, raccoglierà i frutti.
    Personalmente non ho fiducia in lui, a sto punto auguro a me e a tutti, di essermi sbagliato.