BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla Cgil dialogo sulla libertà di stampa con Salvo Vitale

L’amico di Peppino Impastato, che fu accanto a lui nella lotta contro la mafia, sarà protagonista di un incontro sulla libertà di informazione giovedì 13 febbraio.

Più informazioni su

La libertà d’informazione, con uno sguardo particolare rivolto ai giornalisti vittime della mafia: arriva a Bergamo, nella sede della Cgil provinciale, Salvo Vitale, amico di Peppino Impastato e suo compagno di lotta contro la mafia.

L’incontro pubblico, organizzato dalla Biblioteca Popolare Peppino Impastato, in collaborazione con la CGIL di Bergamo e la Biblioteca Di Vittorio, si terrà giovedì 13 febbraio, alle ore 20.45 (via Garibaldi 3, sala Luciano Lama). Parteciperà alla serata Ettore Trozzi, presidente della Biblioteca Popolare Peppino Impastato e blogger per i diritti umani. Modererà gli interventi Cristiano Poluzzi, giornalista pubblicista e componente del direttivo della Biblioteca Popolare Peppino Impastato. “È di fondamentale importanza riflettere sulla libertà d’informazione e sulla contro-informazione” dicono gli organizzatori dell’iniziativa. “Lo è ancora di più in un Paese come l’Italia, che Reporter senza Frontiere colloca al 57° posto nella classifica mondiale della libertà di stampa, ultimissima fra le democrazie occidentali. L’importanza della controinformazione è indispensabile per una società più plurale e libera”.

Salvo Vitale è nato a Cinisi, in provincia di Palermo. Attualmente insegnante di Storia e Filosofia, è anche autore, fra gli altri, di: “Droga e Informazione”, “Le torri del distretto” e “Peppino Impastato: una vita contro la mafia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.