BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mamma e papà diventano genitore 1 e 2, Saita: “Numeri come nei lager?”

Il consigliere regionale della Lega Nord Silvana Saita ribadisce il proprio no alla decisione del Comune di Milano di inserire la sola dicitura “genitore” nei moduli per l'iscrizione alle scuole dell'infanzia: “Perchè si vuole stravolgere la normalità?”.

Più informazioni su

Papà e mamma sono le prime parole che i bambini pronunciano con la lallazione. Sono cariche di significato, restano indelebili nel cuore dei genitori e sono il quid dell’essere famiglia: perchè vogliono trasformarle in aridi numeri?”: Silvana Saita, consigliere regionale della Lega Nord, ribadisce con forza il proprio “no”, e quello di tutto il suo gruppo consiliare e di quello di Maroni Presidente, alla decisione del Comune di Milano di inserire nei moduli per l’iscrizione alla scuola dell’infanzia la sola dicitura “genitore”.

Una decisione contro la quale Lega Nord e Maroni Presidente hanno protestato lunedì 10 febbraio davanti al Palazzo della Regione a Milano: i consiglieri regionali, capitanati dal segretario della Lega Matteo Salvini, hanno manifestato con delle magliette con la scritta “Chiamateci ancora mamma e papà”. Una protesta che, ammette Saita, "è andata bene, anche con la benedizione della pioggia". 

Perchè si vuole stravolgere la normalità – continua Saita – e togliere identità alla famiglia, nucleo fondante del tessuto sociale? Mi vengono purtroppo in mente pensieri sgradevoli: nei campi di concentramento, per eliminare identità e personalità, le persone venivano marchiate e riconosciute con dei numeri. È questo che vogliamo?”.

Lunedì davanti al Pirellone il capogruppo della Lega Massimiliano Romeo aveva annunciato una mozione urgente affinchè il Consiglio stigmatizzasse la decisione del Comune di Milano: “Al momento, però, non sappiamo ancora il giorno preciso: probabilmente la questione arriverà in Consiglio alla prima occasione del mese prossimo”.

Infine, Silvana Saita, ha voluto rivolgere un ultimo appello, da mamma: “Per piacere, chiamatemi mamma e nonna, perchè è musica per le mie orecchie”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    non è stato corretto paragonare questa questione con i campi di concentramento , il comune di milano è guidato da una certa parte politica e come tali loro hanno sempre e comunque ragione , quello che fanno loro è sempre fatto in nome dell uguaglianza e della democrazia e se c è da decidere qualcosa non esiste nessun tipo di confronto con chi la pensa diversamente da loro.secondo me è razzista dare un numero ai genitori perché il 2 viene dopo l 1

  2. Scritto da Floriano

    Ammazza,che grossi problemi………….

  3. Scritto da maria

    :Ciao tesoro, come è andata a scuola? : Bene grazie genitore 1 , cosa ha preparato il genitore 2 per pranzo? Pastasciutta e pesce con spinaci, : ma genitore 1, a me il pesce non piace, : e va bene vuol dire che lo mangerà solo il genitore 1 , tu mangerai altro..

  4. Scritto da simone

    beh si sono questi i problemi che ci faranno uscire dalla profonda crisi che l’italia sta subendo

  5. Scritto da colibri

    non sanno più come salvarsi ora ai cognomi prima il crocefisso poi
    ma se lo stato è laico??? poi la cittadinanza cara lega prendete atto
    che avete avuto per tantissimi anni l’opportunità di governare invece
    avete assecondato il Puffo d’Arcore e riempito le vostre tasche ora è tardi

  6. Scritto da Colibri

    SILVANA SAITA FIGLIA DI ????? GENITORE 1
    OPPURE GENITORE 2 CHISSA FORSE MAMMA SI E’DIVERTITA GENITORE 3 !!!!
    MISTERO stiamo cioè stanno stravolgendo tutto che schifo

  7. Scritto da Alberto

    Si potrebbero chiamare genitore A e genitore B ma quelli della lega non capirebbero perché non conoscono l’A B C.

    1. Scritto da Alberta

      Il problema è dei gay sai…chi fa la mamma e chi il papà? Un avolta per uno?Tu che dici?

  8. Scritto da lotty

    Veramente infelice il paragone con i campi di concentramento. E poi, signora saita, i mie due figli mi chiamano sempre per nome ma sanno benissimo chi sono.

    1. Scritto da Alessandra

      A me fa tristezza quando papà e mamma vengono chiamati per nome…

    2. Scritto da Alessandra

      A me fa tristezza quando papà e mamma vengono chiamati per nome…

  9. Scritto da la famiglia e' una sola

    Vergogna! ora per non discriminare le altre religioni inventeranno: Famiglia 1, famiglia 2, famiglia 3….
    La famiglia e’ una sola: madre, padre e figli (uomo e donna): Perbenisti del PD, che fate ci cacciate? Ci mettete tutti in galera? 59.000.000 di cittadini in galera?

    1. Scritto da lotty

      Lei mi dovrebbe spiegare che cosa hanno a che fare le religioni con la politica sociale. Fuori le religioni dalle norme sociali!

  10. Scritto da 1o2

    Pisapia vedi di rendere un minimo sicura una città che a detta di tutti è allo sbando piuttosto che inventare certe stupidaggini.

  11. Scritto da alberto tadini

    ai miei tempi, sul libretto delle giustificazioni del mio liceo (mi hanno mandato in una scuola cattolica, il gonzaga di milano) c’era scritto: “Firma di un genitore o di chi ne fa le veci”.
    quindi: genitore e uno c’era già
    e la mia era una scuola cattolica.
    spesso quando parla, certi non connettono gli organi della fonazione al cervello

    1. Scritto da simona

      Caro signore, vada a cercare il suo vecchio libretto delle giustificazioni: ci sarà scritto: “firma del padre o di chi ne fa le veci”. Era la dicitura prima della riforma del diritto di famiglia del 1970, che ha parificato il diritto di potestà sui figli del padre e della madre. Non ha abolito il padre e la madre.

      1. Scritto da alberto tadini

        veramente io ho fatto il liceo BEN DOPO il 1970.

    2. Scritto da Paolo Bariani

      Sono due cose nettamente diverse. Provi a pensarci e vedrà che ci arriva da solo (forse)

  12. Scritto da greatguy

    il paese sprofonda ogni giorno, un sacco di gente perde il lavoro…ma abbiamo risolto il problema del genitore 1 e 2. complimenti avete dato una grossa mano a tutti noi grazie di cuore

    1. Scritto da segur!

      Si ma anche chi lo ha creato il problema non aveva nulla di meglio a cui pensare no?

      1. Scritto da greatguy

        anche se mio nonno pisciava benzina io sarei stato ricchissimo….da fa ol brao

  13. Scritto da lobby gay

    e chi lo dice ora al povero capogruppo leghista in consiglio comunale che il suo partito è omofobo e fa campagna elettorale sulla pelle dei gay?
    non c’è peggior esemplare di un gay che sputa nel piatto dove mangia…

    1. Scritto da coda di paglia

      Veramente il capogruppo mica è una donna? E poi il fatto che uno sia gay,trans,o come diavolo vuole definirsi cosa centra ? Se uno è orgogliso di essere quello che è mette nome e cognome,mica 1 x o 2!

  14. Scritto da giobatta

    e se fossero 3?

    1. Scritto da Mario

      Non male l’osservazione, non male …

  15. Scritto da La verità fa male

    Noto che il sindaco di Milano (e non solo lui, ma un esercito di perbenisti salottieri politically correct) si sta occupando di questioni altamente decisive per la sorte della sua città …. tra l’altro, moduli cartacei da sostituire con altri moduli cartacei (chi paga queste spese?) per la ridicolaggine e le fisime di chi pensa che scrivere su un modulo “madre” e “padre” sia sintomo di intolleranza. I sinistri non si smentiscono mai…

    1. Scritto da rachele

      neanche i legaioiliu si smentiscono mai.ennesima protesta demagogica in un memento che i problemi sono altri.e voi giu a giudicare gli altri in maniera scoclusionata e infondata utilizzando un nick name preuntuoso di verita che non ce mai.ma va laaaaaa

      1. Scritto da Damiano

        Fatto sta che la nuova modulistica qualcuno (i soliti noti) la pagherà!!!

      2. Scritto da La verità fa male

        c’è poco da giudicare in questa vicenda… pensi al lato grottesco, non so più come chiamare mia madre (devo chiamarla “genitore 1” o “genitore 2”), e quando un professore dovrà chiamare a colloquio i genitori di uno studente, magari diranno “desidero conferire con il suo genitore 1” …. non ci vuole molto a capire che è una ridicolaggine, neanche per il più politically correct e perbenista dei sinistri!!

  16. Scritto da sv

    Siamo alla frutta… !!!

  17. Scritto da F. Rampinelli

    Stravolgere la normalità? Perfino peggio, direi proprio: rovesciare la realtà. Non è tema politico, ma antropologico. Attenzione: è il colpo di coda, terribile ma disperato, del principe della menzogna. Cui tutti gli uomini di buona volontà devono opporsi con indefettibile fermezza!

    1. Scritto da Lina

      E le donne? Anche loro devono opporsi?

  18. Scritto da Ciao!

    Se non sei frocio,terrone,ebreo,extracomunitario,nero,non sei piu’ normale. Io quindi sono ANORMALE

    1. Scritto da d'accordo!

      con rispetto per tutte le categorie che hai elencato, sono d’accordo!!!

    2. Scritto da mah...

      Mah… io sono terrone e sono normalissimo… quasi noioso.

    3. Scritto da Luna

      Quello che si dice parlare chiaro…Sottoscrivo e firmo!

    4. Scritto da W V.E.R.D.I.

      Prima che i soliti perbenisti comincino con gli attacchi voglio dirti BRAVO! Hai detto quello che pensano tanti con le parole che tanti vorrebbero dire.E pazienza se a maggio festeggeremo la festa del genitore 1..o genitore 2?Bhò,non sò. Chi decide chi è l’1 e chi il 2? L’1 è più genitore o più importante del 2? Il 2 sarà quindi discriminato..

    5. Scritto da Il Naggio

      Una bella riga sui moduli e correzione a penna con Madre/ Padre. E’ quello che farò io.

  19. Scritto da nico

    …bè sempre meglio genitore1 e 2 che non benito e benita…

    1. Scritto da Stecchetti

      ma cosa c’entra, che ragionamento è il tuo ? Nico sii anormale. Non ti capiamo

      1. Scritto da ElleA69

        ahah touchè!