BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Finanziamenti a Cl: Mariolina Moioli indagata con altri 13

L'ex assessore della giunta di Letizia Moratti, bergamasca, ha ricevuto la notifica di chiusura delle indagini insieme ad altre 13 persone accusate a vario titolo di corruzione, truffa, finanziamento illecito a partiti, peculato, falso. L'inchiesta riguarda stanziamenti del fondo di tutela dell'infanzia ad associazioni legate alla Compagnia delle Opere e a Comunione e Liberazione.

La bergamasca Mariolina Moioli, ex assessore della giunta di Milano guidata da Letizia Moratti, ha ricevuto la notifica di chiusura delle indagini insieme ad altre 13 persone accusate a vario titolo di corruzione, truffa, finanziamento illecito a partiti, peculato, falso.

L’inchiesta riguarda stanziamenti del fondo di tutela dell’infanzia ad associazioni legate alla Compagnia delle Opere riconducibili direttamente a Comunione e Liberazione.

Si tratta di un filone dell’inchiesta che nell’ottobre 2012 ha portato all’arresto di una serie di persone, tra cui Patrizio Mercadante, l’ex direttore del settore Minori dell’assessorato comunale milanese alla Famiglia, guidato da Moioli, per una vicenda di presunti appalti truccati per oltre 30 milioni di euro sulle cosiddette ‘case vacanza’, ossia le colonie estive per bambini.

Mercadante è già stato rinviato a giudizio con le accuse di corruzione e turbativa d’asta per la vicenda degli appalti pilotati, assieme a un ex manager della Cisl di Bergamo, Dario Zambelli, mentre alcuni imprenditori hanno patteggiato e uno è stato condannato.

Mercadante è indagato, assieme a Moioli e altre 12 persone, anche nella nuova tranche di inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo e dal pm Tiziana Siciliano e che si è appena conclusa: secondo l’accusa, era lui a gestire i presunti finanziamenti illeciti concessi dall’assessorato alla Famiglia a una serie di associazioni. Nell’ambito dell’inchiesta nei mesi scorsi è stata anche sentito come testimone l’ex sindaco Letizia Moratti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.