BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

MusicEmotion: La Filarmonica della Scala suona al cinema

Le note di Johannes Brahms e Igor Stravinskij l’11 febbraio inaugureranno la stagione cinematografica di MusicEmotion al Cinema Conca Verde.

Più informazioni su

La Filarmonica della Scala al Cinema Conca verde di Longuelo al nuovo appuntamento dedicato agli appassionati di musica classica al cinema.

Le note di Johannes Brahms e Igor Stravinskij l’11 febbraio inaugureranno la stagione cinematografica di MusicEmotion, con la bacchetta di Daniel Harding e Lars Vogt al pianoforte alle 20.45 al Cinema Conca Verde. 

La possibilità di assistere anche a Bergamo ai concerti della Filarmonica della Scala di Milano presentati su grande schermo nelle 4 date programmate al Cinema Conca Verde.

Martedì  11 febbraio, martedì 11 marzo – lunedì 24 marzo -martedì 15 aprile ore 20.45

Daniel Harding, Myung-Whun Chung, Gianandrea Noseda e Daniele Gatti sono i protagonisti di MusicEmotion, insieme al fotografo Oliviero Toscani, che firma l’originale concept fotografico del progetto.

MusicEmotion, con la regia di Pietro Tagliaferri, permette agli spettatori dei cinema di immergersi nella musica, trascinati dal direttore e dall’orchestra.

Ingresso 10,00 intero – 8,00 ridotto (over 65 – under 10)

Martedì 11 febbraio alle 20.45 Direttore Daniel Harding. Pianoforte Lars Vogt Johannes Brahms, Concerto per pianoforte e orchestra n.1 in Re mop.15 Igor’ Stravinskij, Le sacre du printemps. Il concerto diretto da Daniel Harding unisce il repertorio romantico alla Sagra della Primavera di Stravinskij, che ha appena compiuto 100 anni. Il celebre incipit è affidato alla sola orchestra che presenta un tema assertivo e drammatico prima dell’entrata del pianoforte.

Martedì 11 marzo ore 20.45, Direttore Myung-Whun Chung. Ludwig van Beethoven, Sinfonia n°6 in Fa maggiore Pastorale op. 68 Johannes Brahms, Sinfonia n°4 in Mi minore op 98 Myung-Whun Chung, allievo ed assistente di Carlo Maria Giulini, omaggia con questo classico impaginato il grande direttore italiano di cui ricorre il centenario della nascita. Beethoven intraprese la composizione della Sinfonia n. 6 nell’estate del 1807, e la condusse a termine nel maggio 1808.

Lunedì 24 marzo ore 20.45, Direttore Gianandrea Noseda. Violoncello Enrico Dindo Ottorino Respighi, Antiche danze ed arie per liuto, Seconda suite Alfredo Casella, Concerto per violoncello|Sinfonia n°2 Fin dai primi anni di attività la Filarmonica della Scala ha sistematicamente promosso il repertorio sinfonico italiano. Questo concerto include la prima esecuzione alla Scala della monumentale Seconda sinfonia di Casella.

Martedì 15 aprile ore 20.45 Direttore Daniele Gatti. Johannes Brahms, Sinfonia n°3 in Fa maggiore op. 90 Richard Strauss, Don Juan poema sinfonico op.20 Alban Berg, Tre pezzi per orchestra op. 6. Daniele Gatti dirige la Filarmonica della Scala in un concerto che disegna l’arco del sinfonismo tardoromantico dalla maturità brahmsiana alla svolta di Berg passando per il lussureggiante vitalismo orchestrale di Strauss.

INFO www.sas.bg.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.