BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mussolini sui fac-simile L’assessore regionale “Io adirata, già tolto”

La vicenda dei fac-simile postati online dalla Regione Lombardia sulle schede per la prenotazione ai Centri professionali che riportavano come esempio un nome di fantasia ma non troppo: Benito Mussolini, iscritto a un cfp di Seriate, è giunta sul tavolo dell'assessore Valentina Aprea.

La vicenda dei fac-simile postati online dalla Regione Lombardia sulle schede per la prenotazione ai Centri professionali che riportavano come esempio un nome di fantasia ma non troppo: Benito Mussolini, iscritto a un cfp di Seriate, (leggi) è giunta sul tavolo dell’assessore Valentina Aprea. 

Che immediatamente si è detta "Molto adirata per l’incresciosa vicenda".

Per questo, la titolare dell’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia ne ha disposto l’immediata rimozione e ha avviato una verifica interna per individuare le relative responsabilità.

"Sebbene si tratti di un manuale tecnico non accessibile al pubblico, ma all’interno di un’area riservata del sito rivolta esclusivamente agli operatori accreditati, considero gravissimo e inammissibile questo incidente – afferma l’assessore Aprea – e non solo di pessimo gusto".  

"Ringrazio Il Corriere per la segnalazione fatta – conclude – e mi scuso a nome di Regione Lombardia per questa incresciosa vicenda, i cui seguiti saranno gestiti con molto rigore". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ru

    X, me qualcuno si è divertito. E lo ha fatto alla grande: ci pensate, Benito e la sorella Benita con tanto di CF? AH AH AH..e magari lo ha fatto pensando all’Aprea… Cara assessora, che figura barbina ah ah ah

  2. Scritto da nico

    la cosa più sconcertante è che, oltre alla scelta di due nomi squallidi con tutti quelli che potevano essere scelti , pur trattandosi di un “manuale tecnico” ad uso di operatori accredidati è anche errato laddove segna il codice fiscale di benita!

    1. Scritto da oscar

      nomi squallidi? e chi lo decide?gli u.s.a.? i comunisti? il papa oppure tu? che poi anche il tuo non è che sia sto gran ché

      1. Scritto da nico

        squallidi sono e squallidi restano, sono di cattivo gusto perchè non sono nomi neutri, da inserire a titolo esemplificativo in un manuale tecnico per di più sbagliato: ha capito caro telegattone?

  3. Scritto da il polemico

    mussolini è un personaggio che è esistito e che sempre sarà esistito,non è cercando di dimenticarlo che si cambierà la storia,quindi un nome su un foglio vale un’altro.se si deve portare rancore per tutta la vita ad un personaggio storico,per quale motivo adesso dobbiamo essere succubi della germania quando i loro predecessori hanno messo a ferro e fuoco l’europa e combinato di cotte e di crude?

    1. Scritto da norancore

      ma cosa c’entra il rancore? L’unico che evoca il rancore sei tu, forse è una tua zona psicologica debole/erronea.

    2. Scritto da 035

      se non comprendi che non è questione di ‘rancore’, ma di rispetto-sacro- per la democrazia, non c’è molto altro da dire.

      Sul caso specifico, penso sia una provocazione, o uno scherzo di cattivo gusto che temo sarà pagato carissimo dal suo autore.

      1. Scritto da desperados

        Ahhhh.. non sapevo che in Italia esistesse ancora la democrazia.
        Mussolini, pur con tutti i difetti che potesse avere, lo considero migliore di tutti i politici scaldasedie che abbiamo oggi in Italia.

        1. Scritto da .

          desperados:appunto.

        2. Scritto da marco

          Sono d’accordo,meglio Mussolini dittatore che una banda di :
          rufiani furfanti parassiti che danno ad intendere che siamo in democrazia ma intanto vivano alle spalle nostre.

  4. Scritto da W V.E.R.D.I.

    Io certo astio lo riserverei per chi davvero ci ha portato in rovina

    1. Scritto da in fondo

      …20 anni di dittatura, una disastrosa guerra mondiale persa malamente, una guerra civile, milioni di morti e di vite spezzate, sono bazzecole, quisquilie, sciocchezze. Chi dimentica la storia, i torti e le ragioni, è destinato a ripetere gli stessi errori, come dimostra il pirla che ha fatto la provocazione. Spero che verrà individuato e cacciato. Con tanti giovani di valoredisoccupati, non vorremo sprecare uno stipendio con un imbecille tale.

      1. Scritto da mario59

        Concordo pienamente…

    2. Scritto da Zz

      Zz si certo,lui ci ha portato solo alla seconda guerra mondiale etc etc etc…! Zz

      1. Scritto da mario59

        Solo alla seconda guerra mondiale…???
        Ma hai idea di quello che è stata la guerra?
        E’ giusto se oggi ci lamentiamo di come siamo messi male, ma non siamo ancora alla tessera annonaria o all’oro alla patria…magari cerchiamo di evitare di ripetere quelle esperienze.

      2. Scritto da kurt Erdam

        Per amore di storia deve sapere che l’entrata in guerra dell’Italia è stata voluta solo da mussolini e dai suoi 4 leccapiedi.Negli alti livelli nessuno la voleva compreso ciano ministro degli esteri e suo genero,una relazione dello stato maggiore dell’esercito diceva che per sostenere 6 mesi di guerra necessitavano 3 anni di preparazione.Con la dichiarazione di guerra con l’ordine di non attaccare la Francia e la mancata occupazione di Malta l’ambasciatore giapponese diede le diissioni