BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni: urge piano aeroporti, Malpensa non può essere penalizzato

Il leader del Pirellone a Sesto san Giovanni: "Dobbiamo lavorare, perché gli altri aeroporti del Nord di rilevanza che ci sono, come Torino, Genova, Verona, Linate, Orio e Montichiari, non devono essere abbandonati, ma integrati in un sistema aeroportuale del Nord che ancora non c'è".

"Il sistema aeroportuale della Macroregione del Nord è caratterizzato da nove grandi aeroporti, che gestiscono il 30 per cento del trasporto di passeggeri e quasi il 70 per cento di merci a livello nazionale. Finalmente il Governo ha definito un piano degli aeroporti, un piano che non mi entusiasma, perché vede la Macroregione del Nord con due aeroporti di riferimento, Malpensa e Venezia, mentre si è usata la manica molto larga al Sud, che ha come aeroporti di riferimento Napoli, Bari, Lamezia Terme, Catania e Palermo, e, francamente, mi sembra un tantino eccessivo. Dobbiamo lavorare, perché gli altri aeroporti del Nord di rilevanza che ci sono, come Torino, Genova, Verona, Linate, Orio e Montichiari, non devono essere abbandonati, ma integrati in un sistema aeroportuale del Nord che ancora non c’è".

Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni a Sesto San Giovanni,nell’intervento di apertura del convegno organizzato dalla fondazione Tempi dal titolo ‘Quali infrastrutture per lo sviluppo del Nord?’

"In questa vicenda degli aeroporti lombardi – ha proseguito Roberto Maroni – sono disponibile e pronto come Regione a giocare un ruolo di regia nella realizzazione di un piano aeroportuale regionale. Adesso ci sono le condizioni, perché c’è un piano nazionale degli aeroporti, che ancora deve essere discusso in Conferenza delle Regioni e ci sono le condizioni per scrivere nuove regole se dovessero servire".  

"Malpensa – ha poi sottolineato il presidente Maroni – è un asset su cui dobbiamo investire, non solo in vista di Expo 2015, e il timore che ho è che la vicenda del salvataggio di Alitalia possa penalizzare ulteriormente Malpensa e ci sono segnali negativi che vanno in questa direzione, perché i rumors sulle trattative dicono di un interesse forte di Etihad per Alitalia, a condizioni che porterebbero di fatto alla cancellazione di Malpensa e questo non può e non deve avvenire". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sbalorditivo

    La soluzione aeroportuale lombarda è quanto di più sconcertante si potesse vedere , grazie ai 20 anni di governo di pdl e lega !

  2. Scritto da Andrea

    basterebbe sempliemente chiudere Linate e montichiari; malpensa torna ad essere un aeroporto intercontinentale, Orio servirà tutto il bacino ad est

    1. Scritto da bon dieu

      Mamma mia questo che stratega!!!! Se chiudessimo anche Fiumicino il traffico potrebbe venire tutto a Orio con decollo direttamente da Porta Nuova. Forse bisognerebbe ricordare a questo signore che già alle elementari insegnano che le leggi si rispettano e che la compatibilità ambientale e la tutela della salute non sono una barzelletta ma una normativa prevista dalla costituzione.

    2. Scritto da Stranezze

      Perchè oggi linate e montichiari rubano voli INTERCONTINENTALI a malpensa ? Ti senti bene ? Come farebbe orio a servire tutto l’est se non ha alcuna possibilità di sviluppo “fisico” ed è già da ora un po’ troppo urbano ? A bergamo farebbe semplicemente comodo trasferire le merci a montichiari , questo sì avrebbe un senso.

      1. Scritto da Andrea

        montichiari merita solo di essere chiusp; il cargo di orio può spostarsi a malpensa (e se collegasse il cervello capirebbe che per est non intendo tutto l’est visto che comunque ci sono verona, venezia e treviso)

        1. Scritto da Stranezze

          A montichiari c’è l’alta velocità/capacita e la brebemi , è sulla rotta industriale e commerciale più importante d’italia , a meno che a lei stia a cuore il canton ticino ….. e poi … si rilegga , quella sull’intercontinentale che si crea magicamente chiudendo linate e montichiari è ben grossa !

  3. Scritto da Mauro

    Per rilanciare Malpensa serve trasferimento di tutti i voli di ryanair e quindi la chiusura di orio. A orio ci facciamo una bella città’ dello sport con tanto verde, con stadio nuovo, palazzetto, ristoranti, negozi e attività in grado di riassorbire lavoro. Altro che cherosene, caos e balle grandi come l’oriocenter su pil e turismo. Gli azionisti sacbo continueranno a essere ripagati dalle nuove quote in sea.

    1. Scritto da Marco

      Sì certo e poi chi ti porta lavoro? Chi ti porta turismo e soldi da ogni parte? il parchetto? lo stadio con i tifosi che un giorno sì e l’altro pure lo sfasciano? Non diciamo eresie, orio al serio è tra i migliori aereoporti italiani

      1. Scritto da Nicola

        peccato che assorda 10.000 abitanti di Bergamo
        Molto meglio redistribuire il traffico su Montichiari

    2. Scritto da L'ex

      Mayday urge psicologo!

      1. Scritto da Freud

        Fatti un giro a Berlino dove hanno chiuso un aeroporto che aveva meno problemi ambientali di Orio, per farne uno a 40 km, e hanno realizzato un parco e poi vediamo chi ha bisogno dello psicologo…

      2. Scritto da Freud

        Fatti un giro a Berlino dove hanno chiuso un aeroporto che aveva meno problemi ambientali di Orio, per farne uno a 40 km, e hanno realizzato un parco e poi vediamo chi ha bisogno dello psicologo…

    3. Scritto da Stranezze

      ??!! Secondo te ryanair ha successo indipendentemente da dove si trova l’aereoporto ? Ossignur ! Se va a malpensa fa la fine di ….. malpensa !

  4. Scritto da wies

    Sono anni che leggo queste dichiarazioni,la settimana scorsa Maroni disse” bisogna superare interessi “campanilisti”,come dire…”la lingua batte dove il dente duole”.Malpensa è un pozzo di S.Patrizio per qualsiasi parte politica (quasi)ed attirerà per prima le risorse finanziarie,senza motivo,senza priorità.e poi ci basta guardare come hanno “gestito”la mediazione di Montichiari con i Veronesi,con disinteresse,che si capisce quanto é tutelato Malpensa.Montichiari serviva a Bergamo!

    1. Scritto da Gino

      Perfetto !

  5. Scritto da Mike

    Mi pare che orio sia già eccessivamente sfruttato e che arrechi notevole fastidio ai cittadini bergamaschi!

  6. Scritto da gigi

    Malpensa penalizzato? A penalizzare Malpensa è stata la decisone demenziale (indovinate di chi?) di fare l’aeroporto a Malpensa, decentrato, scomodissimo da Milano, con gravi problemi ambientali, anzichè a Montichiare, baricentrico per la macroregione, e senza impatto ambientale, Ma, come si sa, i collegi elettorali valgono più della logica, tanto paga il pantalone padano….

  7. Scritto da usiamo il cervello

    In nessun paese al mondo ci sono cinque aeroporti su una distanza di 100 km. e che fanno cannibalismo tra loro, con quelli che scoppiano (e non rispettano le leggi) e quelli che costano milioni di euro alla collettività. Dov’è il tanto sbandierato piano degli aeroporti lombardi? Anarchia e campanilismo becero….

  8. Scritto da Certo

    Certo, se cancellano malpesa come fanno gli svizzeri a prendere l’aereo che sono così comodi ?