BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“I ragazzi irresistibili” sbarca al Donizetti con Solenghi e Pagni

Dopo l'Otello e la Torre d'avorio, il teatro Donizetti propone dall'11 al 16 febbraio "I ragazzi irresistibili" di Neil simmon, con la regia di Marco Sciaccaluga e il lavoro per la versione italiana di Giuliana Manganelli.

Dopo l’Otello e la Torre d’avorio, il teatro Donizetti propone dall’11 al 16 febbraio "I ragazzi irresistibili" di Neil simmon, con la regia di Marco Sciaccaluga e il lavoro per la versione italiana di Giuliana Manganelli.

Simmon lo scrisse nel pieno della sua maturità artistica, quando la critica statunitense iniziò a considerarlo anche un autore teatrale e non solamente ”il re della risata” e andò in scena per la prima volta nel 1973. Oltre al teatro, lo spettacolo venne proposto anche al cinema e sul piccolo schermo.

Alla ricerca di un nuovo pièce, punta l’attenzione sul profilo umano dei personaggi, unendo dramma e commedia pur mantenendo il suo marchio di fabbrica: la brillantezza nei dialoghi. La commedia è incentrata su Al Lewis, interpretato da Tullio Solenghi, e Willer Clark, interpretato da Eros Pagni, con quest’ultimo che non ha mai perdonato il socio per avergli ammonito prima del tempo la carriera lavorativa, rovinandogli anche la vita, messa sotto naftalina in modo prematuro. I due infatti per quarant’anni componevano un duo comico di successo. Grazie ad un’iniziativa del nipote nonché manager di Lewis, i due ex- soci hanno l’opportunità di proporre davanti alle telecamere il loro più celebre sketch, ma gli ostacoli da superare sono tantissimi, tra cui gli acciacchi dovuti all’età e l’inasprirsi dei rapporti durante il tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.