BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Violenza psicologica” Pizzeria denuncia il sito TripAdvisor

Infuria la polemica a seguito della decisione della pizzeria L'Ottavo Nano di Brescia di intimare ai 'recensori' di TripAdvisor di non farsi più vedere, a cui si è aggiunta una denuncia per "violenza psicologica".

Più informazioni su

"Il sito TripAdvisor? Fa solo violenza psicologica". E’ con questa motivazione che Francesco Giordano, titolare della pizzeria di Brescia "L’ottavo nano", ha denunciato il sito di recensioni, uno dei più utilizzati dagli utenti che vogliono mangiare in un locale e sapere cosa ne pensa la gente che già ci è stata, oppure che desiderano prenotare un albergo evitando di andare del tutto alla cieca.

"La denuncia nasce dal fatto che Tripadvisor deve tutelare non solo noi, ma anche tutti gli utenti", ha commentato Giordano al Giornale di Brescia, che vorrebbe promuovere una class action che parta proprio da Brescia. Il ristoratore poi va oltre: secondo la sua testimonianza, verrebbero offerti a pagamento da alcune società esterne veri e propri pacchetti recensioni per avere giudizi positivi.

Uno degli ultimi commenti – probabilmente la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso per l’imprenditore bresciano – sarebbe arrivato pochi giorni fa, con un utente di TripAdvisor che ha attaccato il ristoratore definendolo "troppo maleducato". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Progetto Nevj

    Fuochino, fuochino, ….. Il Cavalere Giallo ha ragione quasi su tutto…deve allargare la visione ad una i GAMEC al Palazzetto….

  2. Scritto da ulix

    Sarebbe sufficiente separare i commenti dei certificatori diciamo “professionisti” cioè persone che hanno un minimo di competenza nella ristorazione da quelli dei semplici clienti, che magari capitano nella serata sbagliata. Mi è capitato di collaborare con un b&b e vi assicuro che ci sono clienti che si lamenterebbero anche se si stendesse davanti a loro un tappeto rosso facendoli dormire in letti d’oro zecchino.

  3. Scritto da 081

    In un locale lessi questo cartello: “se vi siete trovati male ditelo a noi, sarà motivo di crescita. se vi siete trovati bene, allora ditelo in giro”.

  4. Scritto da Daniele

    Vista la logica con cui affronta le recensioni negative al suo locale, mi aspetto che questo sig. Francesco Giordano sia uno di quelli che se la prendono con gli insegnanti dei figli perché questi vanno male a scuola.

    1. Scritto da Massimo

      Vista la logica con cui affronti cose che non conosci mi aspetto da te questo tipo di ragionamento.

  5. Scritto da Lifemars

    Evidentemente quando si cena in un locale …. Le componenti di una valutazione sono tante: il cibo, l’accoglienza, la pulizia, il servizio, i vini, il locale….. Spesso capita che il cibo sia di buona qualità e poi però si presenta il cameriere al tavolo dicendo “dica” senza neanche dirti buonasera…. Va bene la fretta!!! Un pò di buona educazione…….

    1. Scritto da Luigi Bs

      Svolgo la mansione di cameriere,ho assistito,molte volte e potrei decriverle nel dettaglio,a silenziose arroganze o infimi “soprusi”,chiamiamoli non sò come,da parte di “competenti” giudici di guide gastronomiche.Talvolta il titolare si sentiva “ricattato in modo subdolo ,aveva poche vie d’uscita per meritarsi o evitare una descrizione sulla guida diversa dalla realtà.Succede tutt’ora.Tripadvisor è un buon mezzo,dipende come lo usi,anche l’acqua non fà male…,se ne bevi poca.

  6. Scritto da roberta

    La vicenda, di per sè piuttosto banalotta e provinciale, mi pone però un interrogativo. Questi siti di recensioni hanno ormai acquisito molto potere e molti visitatori: chi è in grado di controllare, e/o può farlo, la reale serietà di questi siti? Chi verifica che non ci sia dietro qualche operazione volta a privilegiare alcuni e screditare altri? E’ lo stesso dubbio che mi suscitano le società di rating, soprattutto quando valutano gli Stati sovrani.

    1. Scritto da Lilly

      Chi controlla? Tutti noi. Basta usare la testa: se io leggo 30 commenti mediamente negativi e 5 positivi con il massimo dei voti capisco subito che i proprietari stanno cercando di cammuffare le recensioni vere.
      Ugualmente dopo aver visto i voti, vado a leggere i commenti e ne constato e pondero la credibilità, ad esempio se le storie sono simili ma non identiche e se si fanno riferimenti precisi. Insomma solo perchè non siamo degli analisti, non siamo dei babbei!

    2. Scritto da wiess

      Propio perchè è una vicenda provinciale con relativa “utenza” i commenti azzardati e molto personali su Tripad.dovrebbero essere meglio filtrati od appurati.Lavor in una struttura per la quale ,talvolta leggo commenti che nel bene e nel male riferiscono di una reale,prsonale valutazione del luogo,ma a volte eccesivamente critici.

    3. Scritto da baz

      vero: Tripadvisor in generale mi piace, ma queste strutture hanno un potere enorme. Con un paragone, sono come le società di rating! E vai un domani a non dover scendere a patti con loro se decidono di scrivere male di te…
      Senza contare che è tutto falsificabile dall’esterno, come i commenti Facebook che si comprano a quintalate dall’India.

    4. Scritto da ru

      chi controlla? e chi controlla i controllori? ….questa non è nuova, lo disse già un certo Dante

      1. Scritto da ThePainKiller

        Ma quale Dante e Dante, la frase è di Giovenale.

  7. Scritto da Mario

    io sono uno dei primi 20 recensori di TripAdvisor in Italia (mariolino1974) per numero di recensioni e lo utilizzo per ogni viaggio, sapendo usare il cervello, ossia capendo quando uno si lamenta tanto per lamentarsi o se invece si tratta di una recensione obiettiva. So di un sito che offre recensioni a pagamento ma che spero presto possa essere chiuso perché fa male soprattutto a noi consumatori: il proprietario di questa pizzeria farebbe meglio a togliere i commenti inseriti e chiudere

  8. Scritto da Simone

    Bé comunque ha ragione. Chi commenta su Tripadvisor spesso è maleducato e superficiale!!

    1. Scritto da Eraldo Granziera

      hai completamente ragione Simone basta vedere alcune recensioni su di noi Cantina Pane Vino di Roppolo (BI), tuttavia noi siamo orgogliosi di aver ottenuto il Certificato d’ Eccellenza TripAdvisor 2013 e riteniamo questa società serie fino al punto d’ invitarVi a confrontare quanto scritto su di noi e la Vs esperienza cenando da Voi offrendo una buona bottiglia per ringraziarVi della presenza.
      Eraldo
      Cantina Pane Vino
      ‘dimora storica con cucina’
      Roppolo (BI)

  9. Scritto da Marco

    Confermo, un postaccio.

  10. Scritto da Roberto

    La maleducazione non centra con la cucina. Comunque se il feudatario vuole la class acpure. Troverà nei commentatori della recensione pane per i suoi denti. Adesso io so che quella pizzeria la eviterò ancor prima di conoscerla. Solo per il fatto che il commerciante si è fatto conoscere per quello che lui è.:… un commerciante = solo soldi, valori umani = 0.

  11. Scritto da bruno

    “Certa gente – ha risposto Giordano -, senza sapere niente di piatti e di cucina, si permette di sentenziare”. spiegate al gestore che per capire se uno è maleducato o arrogante non serve mangiare i suoi piatti prima, certe “qualità” emergono subito

    1. Scritto da Franco

      Gentilmente citi la fonte di quello che ha ripoortato, perchè non riulta.

    2. Scritto da Franco

      Gentilmente citi la fonte di quello che ha ripoortato, perchè non riulta.

      1. Scritto da Beppe

        ULTIMA riga dell’articolo….

        1. Scritto da Franco

          Non è stata mai detta una cosa simile.
          Prego quindi chi l’ ha aggiunto all’ articolo originale preso dal GDB di citare la fonte

  12. Scritto da Filippo

    Beh sulla limpidezza di funzionamento di Trip Advisor dubi ce ne sono.

    1. Scritto da 081

      Confermo! Però in giro c’è anche molta gente che non capisce un gran chè di cibo; basti vedere, proprio su Tripadvisor, tutte le recensioni positive che ha una “famosa” trattoria/osteria di Bergamo per capire che non bisogna fidarsi di tutti i commenti.

      1. Scritto da greatguy

        si c’è sempre quello che per un motivo o per l’altro scrive cose non corrispondenti alla realtà ma percentualmente uno riesce sempre a trarre l’indicazione corretta…quanto meno questa è la mia esperienza