BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Senato parte civile contro Silvio Berlusconi Infuriano le polemiche

"Il presidente del Senato, Pietro Grasso, dopo aver ascoltato i diversi orientamenti espressi dai componenti del Consiglio di presidenza, ha dato incarico all'Avvocatura dello Stato di rappresentare il Senato della Repubblica quale parte civile nel processo sulla c.d. 'compravendita di senatori' che iniziera' il prossimo 11 febbraio.

Più informazioni su

"Il presidente del Senato, Pietro Grasso, dopo aver ascoltato i diversi orientamenti espressi dai componenti del Consiglio di presidenza, ha dato incarico all’Avvocatura dello Stato di rappresentare il Senato della Repubblica quale parte civile nel processo sulla c.d. ‘compravendita di senatori’ che iniziera’ il prossimo 11 febbraio presso il Tribunale di Napoli". E’ quanto si legge in una nota. "Il presidente ha ritenuto che l’identificazione, prima da parte del Pubblico Ministero poi del Giudice, del Senato della Repubblica italiana quale ‘persona offesa’ di fatti asseritamente avvenuti all’interno del Senato -prosegue- e comunque relativi alla dignita’ dell’Istituzione, ponga un ineludibile dovere morale di partecipazione all’accertamento della verita’, in base alle regole processuali e seguendo il naturale andamento del dibattimento".

La "scelta" del presidente di Palazzo Madama, Pietro Grasso, comunicata in serata via email, fa insorgere il centrodestra che parla di "zelo giustizialista" e di "scelta scorretta che non rimarra’ priva di conseguenze". E fa andare su tutte le furie il Cav che parlando con i suoi definisce "turpe" la decisione e convoca lo stato maggiore del partito a Palazzo Grazioli per decidere il da farsi. Nel Pd, infatti, non sono pochi quelli che ora temono possibili ripercussioni sul piano riforme e sull’intesa con Renzi. Il gesto di Grasso, sarebbe il ragionamento espresso dall’ex capo del governo secondo il racconto di alcuni suoi fedelissimi, rappresenta un segnale chiaro: appena torno sulla scena politica cercano di mettermi a tacere. Ma non ci riusciranno perche’ io non ho nulla da temere. Al momento, comunque, secondo quanto si apprende, FI non avrebbe ancora deciso quali ‘contromosse’ adottare. Non si esclude una riunione domani, forse congiunta, di tutti i parlamentari azzurri. La protesta avviene non solo per il fatto in se stesso di coinvolgere l’istituzione del Senato nel processo che prendera’ il via a Napoli l’11 febbraio prossimo, ma anche perche’ viene presa nonostante il Consiglio di presidenza di Palazzo Madama, in mattinata, abbia detto esattamente il contrario con 10 "no" e 8 "si’" e cioe’ che il Senato non doveva assolutamente costituirsi parte civile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da poeret

    ma..la questione del viceministro Sperti al Viminale ne vogliamo parlare? Avanti M5S, ancora ‘unico che segnala “problemi” ..e chi dovrebbe provvedere fa spallucce xchè..colluso!!

  2. Scritto da Colibri

    tutto questo dimostra solo che BERLUSCONI ha sempre avuto ragione una persecuzione personale da quando è entrato in politica

    1. Scritto da cip cip

      colibri voli basso, la vera persecuzione è ritrovarsi ancora gente come Lei che lo supporta ancora…

  3. Scritto da La verità fa male

    Naturalmente non viene menzionato il fatto che la costituzione di parte civile presuppone l’affidamento dell’incarico a un avvocato, quindi altre spese a altra burocrazia (ma chi se ne importa, tanto pagano i contribuenti), per un processo che rischia seriamente di prescriversi nel 2015

  4. Scritto da nino cortesi

    Piero (Grasso) ha “dovuto” scegliere il “dovere morale”, che userà però solo per fare gargarismi.

  5. Scritto da poeret

    ..si sa già che la prescrizione scatta nel 2015, e la prima udienza è già stata fatta slittare..non si arriverà mai a giudizio. Nel Frattempo passa lo “svuotacarceri” che favorisce i detenuti di lungo degenza (dando al oro più sconto di pena) e quindi più pericolosi, senza risolvere il problema del sovraffollamento!! ASSURDO ma quando tanti/troppi italiani apriranno gli occhi?

  6. Scritto da giovanna

    Meno male che qualcusa si muove nel verso giusto

    1. Scritto da ru

      Sottoscrivo. Sarà poco. Ma mi sembra tanto.

  7. Scritto da w l italia

    mi vien da ridere quando vedo persone arrabbiarsi quando si parla non più di democrazia ma di monarchia.
    dopo re Giorgio , la principessa boldrini ecco che spunta all orizzonte il figliol prodigo principe grasso.ci mancava!!!!

    1. Scritto da Franco

      Ci sono psichiatri che fanno miracoli : prova !

      1. Scritto da Miracoli

        Con te non hanno fatto miracoli

    2. Scritto da duke

      Dopo il regno di silvietto e dei vassalli bossi maroni gasparri e cocoricò vari , dai , un pò di cambiamento ci vuole !

  8. Scritto da planets

    siamo noi, tutti colpevoli, di avere votato finte deste e sinistre, accettando corrotti, condannati, collusi , senza indignarci abbastanza…e sapete perchè, è che siamo un popolo così, abituato a vivere senza mai ribellarsi davvero, senza avere mai fatto una rivoluzione, molti se possono nel loro piccolo rubano, poco , quello che si trova in quel momento a portata di mano…per poi indignarsi la sera, con il telecomando in mano

    1. Scritto da Pino

      Parla per te , io di corrotti , condannati o collusi non ne ho votato nessuno. Se tu lo hai fatto mi spiace molto perchè ne sto subendo le conseguenze

      1. Scritto da Carla

        Ci mancava l’educanda arrivata da Marte….

        1. Scritto da Pino

          No , sempre stato qui a subire quello che è stato conseguente al TUO voto. Inclusa la legge elettorale infame che gli hai consentito di fare.

        2. Scritto da un bel silenzio

          Cosa non si fa pur di giustificare l’indifendibile…

          1. Scritto da planets

            prima di votare 5 stelle ho serenamente annullato la scheda elettorale per un ventennio, mi riservo di rifarlo se sarò deluso in futuro, intanto il fatto che tutti, mass media e partiti si siano coalizzati contro di loro mi fa pensare di avere fatto la giusta scelta, e a parte tutte le chiacchere sono gli unici che hanno operato in maniera tale, da non ricevere alcun rimborso elettorale, circa 42 milioni di euro di spese in meno per il popolo italiano finora, saluti

          2. Scritto da ru

            Scusi, non ho nulla da dire contro quanto scrive, se non che non è al mio post che deve mandare quest’invettiva. E, stando a quanto lei scrive sopra, non ho mai cercato di fare il mio piccolo tornaconto illegale, a fronte di frodi e ingiustizie dei potenti….saluti

  9. Scritto da Marco

    Che si costituisca parte civile anche nella “trattativa Stato/mafia…

    1. Scritto da Renzo

      Che palle …….

  10. Scritto da Sergio

    E’ il termometro che abbiamo una classe politica e un sistema parlamentare obsoleto e cialtronesco. E’ tutto da cambiare, è tutto da rifare, mandiamolo a casa tutti. Grasso ha ragione, ma non trova nulla di più impellente da fare per i suoi cittadini? E anche quelli che si schierano pro caimano: non si vergognano a far perdere tempo su questioni del genere? Il Paese sta affondando e loro fanno i minuetti su cavilli e mozioni, su pregiudicati e decaduti… Ma andate a quel paese….

  11. Scritto da ct

    ma basta! possibile che siano tutti servi di Berlusconi? anche nel PD devono temere le reazioni di silvio… ma quando avremo una classe dirigente col coraggio delle proprie idee e scelte?

  12. Scritto da redes

    Si vergognino invece i soliti partiti che volevano paragli il cuculo pure a sto giri,scelta civica gal ncd lega….che schifo

  13. Scritto da Timoteo

    Grande Uomo Pietro Grasso:decisione coraggiosa ed onesta. La gran parte degli Italiani onesti é con lei,per questo GRAZIE!

    1. Scritto da Grandezza

      Grande parà culo, il Grasso. Cerca visibilitá, e ci ricasca con il solito orco di Arcore. Quella poi del comprare i voti è vecchia come il mondo. Se ne accorgono solo con Berlusconi, sti paraculi

  14. Scritto da Che palle

    Adesso ci si mette pure il Grasso a fare il Torquemada.

  15. Scritto da ilminimo

    il paese intero dovrebbe essere parte civile contro questo pregiudicato tanto per cominciare. Dopo a seguire da tutti gli altri che hanno frodato, rubato e depredato il nostro paese. Proprio martedi il Movimento 5 stella ha presentato un disegno di legge per istituire il “politometro” ovvero il redditometro per i politici (loro lo hanno fatto contro di noi…). Ebbene inutile dire che la casta ha votato in blocco contro. Peccato pero’ che nessun giornale lo abbia riportato…

    1. Scritto da Menata

      Ma che palle. Perchè non gli sparate così la finite con questa menata
      Suvvia, una azione da uomini, e basta con sti piagnistei del pregiudicato.

      1. Scritto da Menato

        Hai ragione, che lo eliminino fisicamente e fine di tutte ste farse.
        Ma se lo fanno poi chi gli fa da parafulmine a tutti sti farlocchi della politica? Con Silvio presente è sempre colpa sua, di tutto, mica scemi i tipacci.

        1. Scritto da Menaggio

          corriamo il rischio , dai !

  16. Scritto da il polemico

    sulla cancellieri invece tutto tace,ormai il berlusca è in teoria fuori dai giochi,e se il senato capitanato dal pd cominciasse a stilare un programma per cercare di frenare la continua carenza di lavoro e il continuo aumento dei disoccupati?ora ci si perde se costituirsi parte civile?ma di cosa?che bel senato ci troviamo,fanno una votazione,vince il no,ma ugualmente si procede per il si,quindi che serviva fare la votazione?non avevano di meglio da fare?mahh