BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

XXX Premio di narrativa Ecco i nomi dei cinque finalisti

Il Premio Nazionale di Narrativa ha rivelato al pubblico i cinque titoli finalisti e i nomi dei loro autori: Ugo Cornia, Adrian Bravi, Antonio Moresco, Emmanuela Carbè e Francesco Permuinian.

Più informazioni su

Il XXX Premio nazionale di narrativa Bergamo ha selezionato i nomi dei cinque finalisti dell’edizione 2014 e ha sorteggiato i giurati popolari con più di 25 anni.

I candidati al premio, i nomi e i titoli delle opere dei cinque finalisti sono:   

Il professionale di Ugo Cornia (Feltrinelli)

L’albero e la vacca di Adrian Bravi (Nottetempo Feltrinelli)

La lucina di Antonio Moresco (Mondadori)

Mio salmone domestico di Emmanuela Carbè (Laterza)

Il gabinetto del Dr. Kafka di Francesco Permunian (Nutrimenti)

Andrea Cortellessa, critico letterario e membro del Comitato Scientifico del Premio, ha presentato i cinque libri finalisti.

La serata si è aperta con la proiezione (in anteprima a Bergamo) del documentario cinematografico “SENZA SCRITTORI” regia di Andrea Cortellessa, Luca Archibugi (2011, durata 72′), sul tema della narrativa e dei suoi rapporti con il mondo dell’editoria, della distribuzione e delle librerie.

Il Presidente Massimo Rocchi ha sottolineato l’importanza del traguardo dei trent’anni del Premio, grazie alla tenacia e all’impegno di chi l’ha iniziato e di chi lo sta proseguendo, e grazie soprattutto a Istituzioni e Soci che lo hanno sostenuto finanziariamente

Flavia Alborghetti li ha elencati in dettaglio: oltre alle quote dei Soci Fondatori, Comune, Provincia, Camera di Commercio e Confesercenti, oltre all’importante contributo, ormai potremmo dire storico, della Fondazione della Banca Popolare di Bergamo e della Fondazione della Comunità Bergamasca, quest’anno si è aggiunta anche Intesa San Paolo, e hanno dato un contributo straordinario per il trentennale sia la Camera di Commercio che il Comune di Bergamo, il cui Assessorato alla Cultura (grazie all’impegno di Claudia Sartirani) ha anche collaborato per la cerimonia finale del 24 aprile mettendo a disposizione il Teatro Donizetti. Ringraziamenti allo sponsor Hotel Città dei Mille, che da qualche anno mette a disposizione le camere per gli ospiti, grazie alla generosità e alla passione per i libri del proprietario Piercarlo Capozzi. Ringraziamenti alle due Associazioni Culturali Il Cavaliere Giallo e la Società Dante Alighieri, e un particolare ringraziamento agli amici del Cavaliere Giallo, per il pranzo che hanno organizzato anche quest’anno a favore del Premio, e per la collaborazione alla realizzazione di questa serata. Un grazie all’Ufficio Giovani del Comune, (in particolare nella persona di Antonella Messina) che seleziona la giuria dei giovani e tiene i contatti con le scuole. Grazie anche alla Biblioteca Tiraboschi,(in particolare a Mariagrazia Locatelli) che ospita gli incontri e distribuisce i libri.

In occasione della premiazione, il 24 aprile al Donizetti alle 17, verrà consegnato il Premio Il Calepino a CLAUDIO MAGRIS che terrà una lectio magistrali sull’Europa.

Anche le scuole mai come quest’anno hanno aderito numerosissime sia alla Giuria che ai laboratori di lettura con 31 gruppi.

Con sorteggio pubblico è stata ufficializzata anche la composizione della Giuria popolare con più di 25 anni : 46 persone sono state nominate.

Ecco la composizione della giuria di quest’anno che ha visto un incremento significativo di giovani e scuole: 60 gli adulti (46 estratti+ 14 giurati storici e onorari) , 40 giovani (selezionati su 83 richieste) 19 gruppi classe, 12 gruppi laboratori scuole, 6 biblioteche, 7 associazioni culturali fra cui il carcere.

Come ogni anno gli incontri finalisti incontrano il pubblico alla Biblioteca Tiraboschi alle 18. Si parte giovedì 6 marzo con Ugo Cornia, giovedì 13 marzo Adrian Bravi, giovedì 20 marzo Antonio Moresco, giovedì 27 marzo Emmanuela Carbè, giovedì 3 aprile Francesco Permuinian. Ingresso libero .

Informazioni: www.premiobg.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.